lunedì 1 marzo 2010

Il card. Levada alla consacrazione della cappella seminariale della FSSP


Accadrà mercoledì, dopodomani. Il card. Levada, Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, sarà a Denton, Nebraska, per la consacrazione della nuova, grandiosa cappella del seminario nordamericano della Fraternità San Pietro [nella foto, ancora tra le impalcature, si vede il ciborio in stile neoromanico e la balaustra che cinge il presbiterio].

A dire il vero, il rito della consacrazione, che dura la bellezza di cinque ore e che verrà trasmesso in diretta da EWTN, la televisione di Mother Angelica (visionabile anche via internet: cliccate sul link), sarà celebrato dal vescovo di Lincoln, mons. Bruskewitz. Ma il cardinale assisterà e pronuncerà l'omelia.

Due segni importanti: che si scomodi il Prefetto di una Congregazione per un rito di consacrazione che-più-tridentino-non-si-può (e proprio il card. Levada che, quand'era arcivescovo a S. Francisco, non aveva mostrato soverchio entusiasmo per le forme liturgiche tradizionali); e ancor più che la Fraternità San Pietro, in forte espansione specie in America, dia questo promettente segno di vitalità ed attivismo.

16 commenti:

  1. Il cardinale Levada è un uomo di Dio e del Papa. Sa molto più di quanto non dimostri. Bravo!

    RispondiElimina
  2. Ah, la perla del mattino di messainlatino! Dovreste farne una rubrica fissa :).

    RispondiElimina
  3. Francesco B.1 marzo 2010 11:44

    Levada sarà anche una brava persona, ciò non toglie che colui che presto lo sostituirà mi auguro sia più ortodosso e più legato alla Tradizione. Ad esempio, non mi sembra che il suo atteggiamento verso i catecumenali risulti particolarmente rigoroso.

    RispondiElimina
  4. Stracondivido!
    Siete davvero bravi!

    RispondiElimina
  5. Filippo Burighel1 marzo 2010 12:18

    E' né più né meno che una cappella cattolica come si sono viste in secoli di Tradizione. :-)

    Può sembrare una banalità dirlo (e per qualcuno sarebbe pure un insulto, anche all'interno della Chiesa...), ma di questi tempi credo sia il complimento più grande che si possa fare a essa e alla FSSP.
    Avanti così!

    RispondiElimina
  6. @redazione
    Troverei interessante aprire una discussione su un post con qs articolo di 30 giorni (da

    http://paparatzinger3-blograffaella.blogspot.com/2010/03/il-concilio-vaticano-ii-la-tradizione-e.html
    Cordiali saluti
    Flavio

    RispondiElimina
  7. mi aiutate per cortesia a capire che ora verrà trasmessa da EWTN?

    RispondiElimina
  8. è una gioia e una consolazione vedere il riutilizzo di un elemento paleocristiano dimenticato come il ciborio lapideo. 

    RispondiElimina
  9. Qualcuno potrebbe dirmi se la comunità sacerdotale San Pietro ha accettato il Concilio Vaticano tout court? o se  si pone degli interrogativi su libertà  religiosa, ecumenismo ecc? Grazie

    RispondiElimina
  10. Per favore, potete spiegare bene da che ora a che ora in italia e se è facile collegarsi ? ? ?

    RispondiElimina
  11. Allora, da quel che ho capito gli orari delle trasmissioni televisive in USA li danno sul fuso della costa est (ET=Eastern Time).
    Questa è prevista alle 11 AM ET.
    USA EASTERN -5 ore su GMT
    ITALY +1 ora su GMT
    Quindi ci sono 6 ore di differenza, se inizia alle 11 AM ET in Italia dovrebebro essere le 17. Giusto?
    Spero che Mercoledì alle 16.50 ci sia un link comodo sulla home page del sito EWTN, e che magari qualcuno registri la celebrazione e la metta disponibile anche dopo ;)

    RispondiElimina
  12. DANTE PASTORELLI1 marzo 2010 19:28

    Ha accettato il protocollo Ratzinger Lefebvre. Di discussioni dottrinali, che si sappia, nessuna. A meno che non si siano svolte in gran segreto e segreti sian rimasti gli esiti. Chi è più addentro può chiarire, fornirci utili novelle.

    RispondiElimina
  13. Anche a me risulta che non abbiano tra le prerogative di istituto quella di valutare criticamente i documenti conciliari.
    Vorrei dire un'altra cosa: ma a che giova che i sacedoti fedeli alla tradizione siano divisi tra la FSSP, l'IBP., la S. Filippo Neri in Germania e qualche altra minore fraternità? Vero che esistono più carismi e missioni, ma qui mi sembra che lo scopo sia il solito per tutti e qualcuno potrebbe fare leva sull'eccesso di specificità  per una politica di divide et impera.
    E poi più istituti contemplano più struttura amministrativa e quindi più clero sottratto al ministero. 
    Fosse una cosa seria, l'ED dovrebbe promuovere una reductio ad unum fra le diverse fraternità.

    RispondiElimina
  14. Redazione di Messainlatino.it2 marzo 2010 01:04

    Alle ore 11 ET, cioè Eastern Time. In Italia, saranno le 17.

    RispondiElimina
  15. DANTE PASTORELLI2 marzo 2010 11:48

    Il protocollo Ratzinger Lefebvre prevede riguardo ai testi conciliari contestati "comunicazioni" rispettose (cioè discussioni) ma non pubbliche polemiche. Resta il fatto che nessuno è al corrente di queste comunicazioni e dei loro esiti. Da qui il dubbio e forse la certezza che mai si siano affrontati i temi dottrinali, ove si eccettuino i colloqui appena iniziati con la S. Pio X.

    RispondiElimina
  16. Ma il rito dura veramente 5 ore? qualcuno potrebbe spiegarmi come si svolge un rito di consacrazione VO?
    grazie anticipate

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.