mercoledì 7 ottobre 2009

Libro di don Mauro Gagliardi sulla Liturgia


Scritto in base ad una solida competenza scientifica, ma con stile accessibile anche al grande pubblico, questo libro ha il pregio di proporre una visione della liturgia che, senza omettere numerosi dati biblici, patristici e storici, viene operata principalmente in prospettiva teologica. L’esperienza odierna insegna che sacerdoti, religiosi, seminaristi e laici sono alla ricerca ansiosa di una solida comprensione teologica della liturgia, quale l’autore offre in queste pagine, che rappresenti il fondamento su cui sviluppare una prassi celebrativa più consona ai sacri misteri, nonché un antidoto al tanto mal praticato «adattamento pastorale» della liturgia, che si è ampiamente diffuso negli ultimi decenni. Tutto ciò viene qui sviluppato secondo quella «ermeneutica della continuità» che Papa Benedetto XVI sta additando ai teologi quale loro compito urgente in questa nostra epoca. Nella sua Prefazione al volume, l’Arcivescovo Mauro Piacenza, Segretario della Congregazione per il Clero, attesta che «la lettura di questo libro gioverà certamente a tutti coloro che desiderano comprendere la grandezza del mistero liturgico ecclesiale».


L'Autore

Mauro Gagliardi, nato nel 1975, nel 1999 è stato ordinato Presbitero dell’Arcidiocesi di Salerno, nella quale svolge il ministero di Viceparroco ed Assistente diocesano della FUCI. Dottore in Teologia (Gregoriana, Roma 2002) ed in Filosofia (L’Orientale, Napoli 2008), dal 2007 è Ordinario della Facoltà di Teologia dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum di Roma e dal 2008 Consultore dell’Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche del Sommo Pontefice. Ha pubblicato diversi volumi, articoli e contributi a miscellanee, sia in Italia che all’estero.

Nessun commento:

Posta un commento

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.