Con il sinodo sui giovani dal titolo "discernimento vocazionale" il Papa vuole arrivare a

sabato 3 ottobre 2009

Cambio della guardia in diocesi di Sora-Aquino-Pontecorvo

In seguito alla nomina avvenuta lo scorso 19 giugno, il vescovo Filippo Iannone ha preso possesso canonico della Diocesi di Sora domenica 20 settembre. Si tratta di una successione che non può lasciare indifferenti, alla luce delle non proprio felici dichiarazioni del predecessore, mons. Luca Brandolini (già in lutto per il motuproprio Summorum Pontificum, cfr. Repubblica 8/7/2007), le cui idee liturgiche sono abbastanza divergenti da quelle del Pontefice - a detta dello stesso Ratzinger: "Un esempio paradigmatico della preferenza accordata ad aspetti sociologici e psicologici (il raduno, l’attività comune, la conoscenza vicendevole) rispetto a ciò che è specificamente teologico è offerto dall’articolo Domenica […] del Brandolini" (Joseph Ratzinger, Cantate al Signore un canto nuovo, Jaca Book, Milano 2005, p. 96).
Adesso il pastorale è nelle mani di mons. Filippo Iannone, 52enne, carmelitano, canonista e finora vescovo ausiliare di Napoli voluto e consacrato dal card. Michele Giordano nel 2001. Guardiamo dunque con speranza al futuro e al nuovo pastore affinché il gregge a lui affidato possa - cum Petro e sub Petro - rifiorire come il giardino del Carmelo, da cui egli proviene, confidando nell'intercessione dei Ss. patroni della Diocesi (S.Bartolomeo e il "Dottore Angelico" Tommaso, nonché S.Gennaro la cui reliquia viene in dono da Napoli) e soprattutto della Vergine Maria, titolare della cattedrale di Sora e alla quale padre Iannone si affida nel suo motto episcopale:

SUB TUUM PRAESIDIUM!


saluto a Napoli (audio) e consegna della reliquia:


insediamento a Sora:



altre immagini su DiocesiSora.it

18 commenti:

  1. speriamo , e speriamo e speriamo bene .....

    certo le immagini fra queste e quelle di GRICIGLIANO

    sono come il signore ed il contadino ........ e non parlo solo di estetica certamente ......

    non per essere sempre velenoso , ma il vizietto del trono dietro l' altare che non c' è verso di correggerlo ........

    non conosco questo nuovo vescovo come la maggior parte degli uomini di CHIESA , quindi non posso dire ........

    RispondiElimina
  2. http://www.fattisentire.org/modules.php?name=News&file=article&sid=3221

    http://bs-ba.facebook.com/topic.php?uid=222612360170&topic=9676

    e conoscete questo?

    RispondiElimina
  3. sembra addirittura che dopo secoli sia tornato il Canone romano in una celebrazione pubblica della diocesi di Sora

    RispondiElimina
  4. vittorio, ti capisco (anche se il trono dietro l'altare mi sembra l'ultimo dei problemi), ma non pretendiamo tutto subito!
    A Sora siamo appena usciti dall'episcopato di un qualificato esponente dell' "ermeneutica della rottura", nonché allievo di mons. Bugnini...ora le cose non potranno che andare meglio!
    Inoltre per essere fatta all'aperto sembra una celebrazione abbastanza dignitosa...
    Sursum corda!

    Cesare card. Baronio

    RispondiElimina
  5. card. CESARE BARONIO ..... chiedo scusa è uno pseudonimo credo !?!?!?

    il CARD BARONIO legato a SAN FILIPPO NERI sono di quelle figure eccelse che ammiro al massimo ....

    mangiava per penitenza e mortificazione , una cimice ....... grande !!!!

    gretto nell' aspetto fisico , come di una finezza dell' anima senza eguali ......

    uguale a tanta gente di oggi ..... pari , pari !!!!!!!

    RispondiElimina
  6. Cesare Baronio (Sora, 30 ottobre 1538 – Roma, 30 giugno 1607).
    è attualmente in corso il processo di beatificazione, che questo sant'uomo interceda per la sua diocesi

    RispondiElimina
  7. il problema è: dove è finito mons. Brandolini?
    nella basilica lateranense...a curare la liturgia!
    vi sembra bello?

    RispondiElimina
  8. BELLE LE FOTO A SORA.
    CERTE FACCE DI VESCOVI E PRETI....

    RispondiElimina
  9. meglio a San Giovanni in Laterano, dove probabilmente farà poco più che confessare, o se fosse rimasto (secondo i suoi programmi pubblicamente dichiarati) in diocesi anche dopo la pensione col rischio di condizionare eventuali cambiamenti di rotta?

    RispondiElimina
  10. "BELLE LE FOTO A SORA.
    CERTE FACCE DI VESCOVI E PRETI...."

    mica devi andarci a letto...

    RispondiElimina
  11. Ho letto :e conoscete questo? di mic delle 10,19 e mi domando se il prete Massimo Naro (docente di teologia sistematica alla facoltà teologica della Sicilia), al quale il giornale L'Aurora della diocesi di Caltanissetta del 1° settembre 2007 faceva una lunghissima intervista sulla Summorum pontificum e su cosa ne pensasse,dopo quella sperticata difesa del Vaticano Ii e della messa di Paolo VI, che lui chiama "vaticana", e dopo aver detto che mai celebrerà da messa antica, sia ancora al suo posto o, per meriti speciali, es disubbidienza e critica a Benedetto XVI, non sia stato promosso vescovo? Certamente non è stato allontanato dal suo incarico di docente dal quale istillerà odio per tutto quello che è avvenuto prima del Vat 2°. Peter

    RispondiElimina
  12. "BELLE LE FOTO A SORA.
    CERTE FACCE DI VESCOVI E PRETI...."

    mica devi andarci a letto...

    Forse si riferiva a facce tutt'altro da vescovi e preti...

    RispondiElimina
  13. E' (credo) il fratello di Mons. Cataldo Naro, episcopo prematuramente scomparso e stimatissimo dal Cardinale Ruini che infatti nel celebrò personalmente i funerali.

    RispondiElimina
  14. Ho letto il link dato da mic e esco da quella intervista con un pò più di sconcerto, anche se la dose di sgomento a mia disposizione comincia a scarseggiare.
    Eppure perchè dovrei essere sorpresa?
    Che cosa c`è al giorno d`oggi di così anormale ?
    Dopo tutto è diventato di ordinaria amministrazione che anche un rettore di un seminario contesti senza vergogna un documento del Papa, dichiari che quel documento non può che seminare divisione, dica che non celebrerà mai la Messa tridentina, ma solo quella con il MESSALE VATICANO (!?! sapevate che esisteva un messale vaticano?), è diventato usuale che un formatore e rettore si permetta di andare contro la volontà di Benedetto XVI e faccia regnare nel suo seminario, la sua legge, la sua ideologia.
    Poveri seminaristi, già deformati, già formati e preparati per disobbedire al Papa, complimenti.

    RispondiElimina
  15. A proposito di vescovi, oggi il loro consueto organo (non quello a... canna, e nemmeno quello - a loro inconsueto - a canne) ospita una bella comparsata niente popò (sì, questa volta proprio quello lì) di meno che Schoenborn, il quale va a raddoppiare i soliti ponzamenti di monsignor Bidelli. Ci leggono nel pensiero, che carini!

    RispondiElimina
  16. Ogni GIOVEDI' - SORA - Adorazione eucaristica con il Vescovo S.E. Mons. Filippo Iannone.

    Per i fedeli della zona di Sora, si rende noto che ogni giovedì si vive un momento di preghiera con l’Adorazione Eucaristica per le vocazioni sacerdotali e religiose, insieme al nostro vescovo Mons. Filippo Iannone, presso la cappella del Seminario, dalle ore 19,00 alle ore 20,00


    http://www.diocesisora.it/Secondo_Livello/Primo_Piano.htm

    RispondiElimina
  17. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  18. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.