Con il sinodo sui giovani dal titolo "discernimento vocazionale" il Papa vuole arrivare a

giovedì 17 settembre 2009

Felix Austria?

Le pretesse di Linz:



Chissà se il metropolita austriaco, il cardinale Schoenborn "grande amico del Papa", imporrà al suo fratello nell'episcopato di Linz alcuni 'principi non negoziabili' della dottrina cattolica, almeno con lo stesso impegno con cui difende certi principi non negoziabili dell'ideologia postconciliare. Ne dubitiamo: prima dovrebbe pensare, in casa sua, alle famigerate "Messe dei giovani"; anche a quelle senza i palloncini come questa:




Fonte: Cathcon

49 commenti:

  1. Bisogna dire a Schonborn: "medico cura te stesso" e "gobbo guarda la tua gobba". Le immagini postate sono la prova provata che la Messa in certe parrocchie dell'Europa Occidentale, essendo stato lasciato libero spazia ad una diabolica creatività, è stata trasformata da preti infedeli in una enorme pagliacciata, indegna persino del peggior spettacolo circense. Alessandro

    RispondiElimina
  2. Manca solo il salame o la mortadella poi l'Happy Hour è completo!
    Il Cireneo
    www.storialibera.it

    RispondiElimina
  3. E' qui la festa?
    Allora... aggiungi un posto a tavola !!

    RispondiElimina
  4. un ins.di Religione cattolica17 settembre 2009 09:01

    linz...tristemente salita alla ribalta delle cronache per i motivi che conosciamo tutti si conferma x quello che e': un covo di anarchici,eretici,sacrileghi! possa Iddio aver pieta'di queste carnevalate alle quali a quanto pare chi di dovere non VUOL metter fine!...a proposito:sulla nomina del vescovo ausiliare di quella diocesi ci sono novita'?...o tutto e' ancora fermo?

    RispondiElimina
  5. Domineddio presenterà il conto a questa gentaccia che fa strame della sacralità del mistero eucaristico.

    RispondiElimina
  6. Ma siete sicuri che siano cattolici? Magari c'è un errore, o le foto sono state scattate in altre chiese. Non può essere vero che celebrano la messa a quel modo. Vi prego, io sarò anziano e retrogrado, ma questi non possono essere cattolici. Vero?

    RispondiElimina
  7. Il danno che questi stolti insensati creano nelle nuove generazioni è immenso. Queste Signore che non sono riuscite a realizzarsi nela vita pensano di farlo inventandosi di divenire sacerdotesse.
    L'Esercizio della CARITA' impone al cardinale di Vienna di accompagnare il vescovo in questione dal primo collega protestante e consegnarglielo dicendo Eccellenza le Ho riportato la pecorella smarrita chiudete lo stabulo e tenetevelo. aldo ameri

    RispondiElimina
  8. Ma le pretesse sono almeno le concubine dei preti di Linz?

    Speriamo di si.


    Antonello

    RispondiElimina
  9. Ma durante la messa servono pure la Linzertorte? Con la cioccolata calda?

    A Linz son propio completi allora!

    Antonello

    RispondiElimina
  10. Wow wow wow, il cardinale col palloncino e la messa con le luci psichedeliche.

    Che figataaaa!

    Altro che i matusa bacchettoni e baciapile di messainlatino!

    Antonello

    RispondiElimina
  11. No per cortesia ditemi che non sono foto vere. Speriamo che da Roma intervengano presto

    RispondiElimina
  12. Temo che da Roma su questa roba non interverrà mai nessuno, se questi liturgo-stylists sono così ben protetti...
    Si palesa, come diceva Andreotti, che
    "Il diritto, per i nemici si applica, per gli amici si interpreta" !

    Mi pare evidente, no?

    RispondiElimina
  13. In una della SALE del TRONO della CITTA PROIBITA , una massima dell' IMPERATORE SHU CHI ammonisce

    '' TANTO PIU' SI E' POSTI IN ALTO , TANTO PIU' SI DEVE SOTTOSTARE ALLE REGOLE ,,

    ed io non vorrei stare nei panni di CHI sta ai VERTICI della CHIESA perchè ...

    '' TANTO PIU' SI E' POSTI IN ALTO , TANTO PIU' SE NE DOVRA' RENDER CONTO ALL ' ALTISSIMO DEI PROPRI OPERATI ,,

    ........ e tanto più saranno gravi le colpe e le pene da scontare !!!!!!!!! ..............

    RispondiElimina
  14. Non crediate che nella vicina Montecarlo quando si fa la serata "ecumenica" al circo sia molto diverso.
    Si non c'è consacrazione....ma la processione di solito la apre un sacerdote cattolico in camice e stola che suona il clarinetto.
    Seguito da clown, artisti circensi, preti e vescovi.
    Ah dimenticavo...sulla stola c'è una piccola croce e tante facce di pagliacci ricamate.

    RispondiElimina
  15. No, no...non è possibile...ditemi che sto ancora sognando...mi sono svegliato ora, e forse sono ancora rintotito...vi prego...è uno scherzo, un sogno, un fotomontaggio...
    Ripeto ciò che avevo scritto in qualche altro tread: ma tutto a Linz, succede?
    Mamma mia...e questi sono i preti che hanno rifiutato un Monsignor Wagner come Vescovo...c'è da sperare che non siano anche concubini, come l'indegno Friedl...
    E poi ci si domanda perchè persone come Luisa, che mai si sognerebbero di rompere con il Papa, scelgono la Messa della FSSPX o delle altre realtà tradizionali in comunione...

    RispondiElimina
  16. ieri ho seguito con la massima attenzione la discussione fra MIC ed EUGENIO ,
    come ha osservato LUISA , volavano troppo in alto con l' invito ad abbassarsi di quota la prox !!! .......
    riconosco di essere una schiappa qua dento eppure sfido chiunque ad avere il rapporto che ho io con i cavalli ......
    detto questo diversi utenti hanno fatto osservare che lo stato canonico per la FRATERNITA' SAN PIOX e' di priorita assoluta e come di conseguenza se ne possano riconoscere la VALIDITA' dei SACRAMENTI e delle NOMINE SACERDOTALI ,
    inoltre MIC , ha osservato di come certa ........ abbia riconoscimento canonico e stia dentro la CHESA facendo solo numero e non riconoscendo ne svolgendo il proprio servizio a cui è stata chiamata e quest' ultima parte la aggiungo io .......
    la COSA non è che NON mi faccia dormire la notte ,
    piuttosto chi di voi E' disposto a prendere i sacramenti , anche in caso di necessità , dalle mani di certa gente ????
    è un problema per voi prendere GESU SACRAMENTATO , dalle mani di un SACERDOTE della FRATERNITA' , vi fate scrupolo ???
    non trovate piuttosto grottesco , ridicolo , comico porsi certi dilemmi , per noi stessi ?????

    ma piuttosto mai e poi mai prenderò o farò prendere i SACRAMENTI dalle mani di questi pagliacci ,
    in nessuna RELIGIONE , c è' il lato comico nella liturgia .........

    RispondiElimina
  17. Vittorio, come ci hanno insegnato le vicende dei grandi Santi, il Signore Gesù si fa realmente presente nel pane e nel vino della Messa, anche e oserei dire soprattutto, nonostante le debolezze dei sacerdoti...pensiamo alle vicende dei miracoli eucaristici, dove avevamo sacerdoti in dubbio e nell'infedeltà...pensiamo ad Agostino e Pier Damiani, che solennemente condannarono la credenza, pure in buona fede, dell'invalidità dei sacramenti amministrati da sacerdoti indegni...
    Coraggio, il Signore è più forte delle debolezze degli uomini...anche di coloro che dovrebbero essere Suoi sacerdoti...
    Quanto infine al problema dei Sacramenti...la Fraternità li amministra illecitamente, è vero, e nessuno, neanche loro possono negarlo...ma la loro validità è sacrosanta!
    Se non dobbiamo o possiamo farci scrupoli di ricevere i Sacramenti in caso di necessità dagli Ortodossi, a maggior ragione non possiamo farcene se dobbiamo o possiamo riceverne da sacerdoti della FSSPX!

    RispondiElimina
  18. caro robdeal 91

    ..... la FRATERNITA' li amminstra illecitamente ....

    ed E' esattamente questo che non riusciro'
    MAI a mandar giu' ......
    se prima mi ponevo problemi , dubbi scrupoli sulla FRATERNITA , la scomunica , la legittimita' , il riconoscimento canonico , adesso ci rido sopra .... all' inizio lo facevo con la cattiveria poi con amarezza adesso col distacco , fra un ora staro ad osservare come andra' a finire ,
    non me ne importa niente .....
    ma che GESU' EUCARESTIA ha bisogno di etichette per farsi invalidare ,,
    ma da CHI ???
    guardate che bel panorama piuttosto !!!!! .........

    RispondiElimina
  19. Mi chiedo se c'è ancora qualcuno che fatica a credere che Gesù stesso si rivelò privatamente a S. Pio, piangendo e lamentandosi che i Sacerdoti stavano riducendo la sua S. Messa a TEATRO: questo già 40 anni fa! Che cosa direbbe ora?

    Adriana

    RispondiElimina
  20. Tutto è grave in ciò che succede a Linz.
    È grave ciò che vediamo, è grave che si sia potuti arrivare a questo punto senza che chi di dovere non sia intervenuto, è grave che il Cardinal Schönborn non abbia fatto prova di autorità, troppo occupato altrove, troppo preoccupato di non scontentare nessuno,ma ciò che per me oggi, hic et nunc, resta l`aspetto più drammatico, rivelatore e sintomatico è che il Papa non abbia potuto imporre monsignor Wagner a questa Chiesa malata,è gravissimo che Schönborn stesso sia venuto a Roma per convincere il Papa a rinunciare, è ancor più grave che il Papa abbia accettato.
    Che cosa devo capire?
    Che il Papa non ha più il potere di rimettere ordine, di imporre la sua autorità, che è tropp tardi, che il male è così profondo che siamo arrivati alle cure palliative?
    E credetemi che la situazione non è migliore in Olanda, solo per prendere un esempio, e probabilmente anche in Germania o in certe parti della Svizzera tedesca...
    Mah, preferisco non capire e dirmi che certe i informazioni, certe foto, non arrivano alla Terza Loggia.
    Ma se non si corregge, che esempio si dà ai giovani, anche se questa generazione è perduta,se per loro c` è ben poco da fare, i danni che hanno causato sono gravi eprofondi, che cosa si aspetta per agire affinchè chi si affaccia alla fede cattolica, i giovani, non siano deformati, ingannati ?

    RispondiElimina
  21. c' è un errore nel mio primo post ...

    IMPERATORE SHUN CHI 1644 1661 ....

    RispondiElimina
  22. Provando a rispondere a Vittorio, premetto che non sono esperto di diatribe liturgiche, teologiche o canoniche...sono profondamente ignorante di queste cose, sono solo un appassionato e un interessato...è vero, ormai la situazione della FSSPX non è più quella di 20 anni fa...e se dovessi trovarmi davanti una chiesa o una cappella della Fraternità, non avrei molti problemi...ma nessuno, nemmeno Fellay, può dire che non ci sono comunque problemi, che devono essere risolti...
    Naturalmente, io spero che si risolvano prima questi scempi e queste indecenze...
    Quasi mi trovo a lodare la sciatteria che a volte ho visto nelle celebrazioni liturgiche in Umbria e in Italia (peraltro e per fortuna marginali), paragonandola a queste robe inguardabili e incommentabili...

    RispondiElimina
  23. ma se non si corregge che esempio si da ai giovani anche se questa generazione è perduta .....

    cara LUISA E' ESATTAMENTE il traguardo raggiunto ...... l
    a messa da circo puo passare in quarto ordine ormai .......
    ho la sensazione che si stia parlando e '' camminando su un tappeto di fiori , quando invece sotto di noi si stava spalancado l' ABISSO ,, ... come qualcuno osservava ai tempi della fine dell ANCIEN REGIME e NON sono un catastrofista ..... tuttaltro !!

    RispondiElimina
  24. manco ad un concerto dei KISS vedi 'ste cose...

    RispondiElimina
  25. Ma dai! Non vi scaldate così!
    E' una bellissima 'mensa' protestante!
    Noi poveri scemi retrogadi dovremmo imparare da loro, seguire il loro esempio, aprire la mente - che fantastica idea che hanno avuto!
    Vedrete ... se impariamo anche noi da loro, vedrete come si riempiono le chiese!

    RispondiElimina
  26. ....... ma nessuno , nemmeno FELLAY può dire che non ci sono comunque problemi , che devono essere risolti .......

    caro RODBEAL 91

    ne sono consapevolissimo in pieno ,

    ed anche io non sono un addetto ai lavori in diatribe liturgiche ecc ......
    piuttosto vedo l' andazzo , osservo i comportamenti ...... ne considero la qualita dei frutti ........
    ma i risultati DOVE SONO ?????????
    dopo 40 di sfacelo, bancarotta fraudolenta ???
    si sono venduto tutto , anzj sveduto !!!!!!

    RispondiElimina
  27. vittorio ha scritto:

    "...ho la sensazione che si stia parlando e '' camminando su un tappeto di fiori , quando invece sotto di noi si stava spalancado l' ABISSO ,, ... come qualcuno osservava ai tempi della fine dell ANCIEN REGIME e NON sono un catastrofista ..... tuttaltro !!

    da una intervista del 2007 a Mons. R.Williamson:

    D: Come vede la Chiesa cattolica fra venti o trent’anni ?

    R: Il Nuovo Ordine Mondiale, a cui corrisponde l’apostasia silenziosa nella Chiesa, avanza a passi da gigante. Ma la Chiesa è indefettibile.
    Dunque, delle due l’una: o entro cinque, dieci, vent’anni Dio interviene con un castigo esemplare per ristabilire l’ordine, oppure la Chiesa andrà a gemere nelle catacombe aspettando questo intervento. Ad ogni modo, la situazione attuale è irrecuperabile con degli sforzi puramente umani.

    Cesare

    RispondiElimina
  28. piuttosto chi di voi E' disposto a prendere i sacramenti , anche in caso di necessità , dalle mani di certa gente ????

    infatti in una particolare occasione l'anno scorso, oltre a sentirmi male durante tutta la messa(!) neocat (in ospedale, inaspettatamente) non mi è riuscito di fare la comunione; cosa che ovviamente non mi succede quando riesco ad andare a messa presso la FSSPX

    non è una sensazione soggettiva, è proprio disagio per 'estraneità' spirituale

    e qui rispondo anche a C.C che mi accusava di non aver conoscenza della fraternità, della giurisdizione, ecc. So bene che per confessare c'è bisogno della giurisdizione, ma nel deserto spirituale in cui siamo io non me ne faccio più un problema e quando riesco ad andare a messa presso la Fraternità, mi confesso davanti ad un sacerdote del Signore che non rinnega la sua comunione col Papa e tanto mi basta. Ne ho avuto anche conforto dal sacerdote che segue il mio gruppo, che non è un lefebvriano

    RispondiElimina
  29. Confermo mic!
    Quando ancora facevo turismo parrocchiale alla ricerca di una Messa che non fosse uno show rinnovato ogni domenica, una domenica non solo non ho potuto accostarmi alla Comunione ma ho dovuto uscire da quella chiesa.
    Stavo male, ero disgustata da ciò che vedevo, in poche parole, una signora molto in forma-e, dalla scollatura generosa, non solo serviva il sacerdote all`altare ma è andata a cercare il Calice nel Tabernacolo per poi distribuire la Santa Comunione offrendo ai fedeli una sbirciata gratuita sul suo generoso décolleté.
    È stata quella la volta che mi ha deciso di partecipare alla Santa Messa con la FSSPX fino a quando ho trovato la FSSP .
    Felix Helvetia!

    RispondiElimina
  30. ...... mi confesso davanti ad un sacerdote che non rinnega la sua comunione col PAPA e tanto mi basta ......

    un momento MIC ....

    se è nella TRADIZIONE , nella CHIESA CATTOLICA !!!!!! e se nel futuro un PAPA aprisse al celibato ?? al sacerdozio femminile ?? .......... come la mettiamo ??

    SPERO DI NON ESSERCI !!!!!!!!! .........

    ..... di giochini ne vediamo e ne sentiamo tanti e di barzelle ..... no !!! non se ne conosce la quantità ........

    RispondiElimina
  31. CARO CESARE .......

    credo MONS . WILIAMSON questa volta abbia ragione e con una visione scientifica del TUTTO .
    sono un esteta ed ho automaticamente una visione pessimistica della vita .
    nonostante tutto sono allegrissimo , mi piace scherzare , prendere in giro , essere preso in giro . rispettoso del prossimo , tollerante , non sono un forcaiolo , anche se l' invocata , la forca , due milioni di volte nella mia vita e lo continuerò a fare specialmente per certune persone , e tu mi capisci, ho pochi amici molte conoscenza , ho duemila difetti e poche virtu' .

    nell' attuale FASE STORICA , UNICA , IRRIPETIBILE , stiamo assistendo alla DEFINITIVA CADUTA DELL' IMPERO ROMANO , ci si sta avviando ....

    PER parlare del panorama della CHIESA , ho come la percezione di qualcuno che sta alla spiaggia a prendere il sole , d' improvviso il mare si ritira , dunque qualcosa da qualche parte è successo , lo si comprende subito ,
    , si rimane come paralizzati ad osservare questo fenomeno che stupisce piu che atterrire , e la catastrofe arriva quasi subitanea .
    all' orizzonte ecco apparire di nuovo il mare a riprendersi cio che gli appartiene ,
    l' onda all ' orizzonte avanza sempre piu rapida e noi dalla spiaggia non ne comprendiamo l' entita del pericolo .
    solo quando atterriti destati dal fragore delle acque cerchiamo scampo con la fuga è troppo tardi .
    il mare devasta tutto , si ritira che ne rimane ?????




    ho al sensazione che la fase storica

    RispondiElimina
  32. un ins.di Religione cattolica17 settembre 2009 13:44

    non son solito usare espressioni simili,ma" stavolta una sonora pedata nel sedere a questi buffoni non guasterebbe proprio"!!!

    RispondiElimina
  33. Dopo quanto visto il papa DEVE a QUALUNQUE costo riconoscere lo stato canonico della FSSPX. Solo così potrà FORSE salvare quel che resta della chiesa cattolica. L'altra strada sarebbe quella di scomunicare tutta questa accozzaglia di pagliacci capitanato dal cardinale arcivescovo di Vienna. Ma questo il papa tedesco non lo farà mai e l'agonia continuerà finchè di chiesa cattolica non si parlerà più perchè estinta.Sono tentato di sbattezzarmi piuttosto che stare in compagnia di questi figuri e dei loro protettori in Vaticano. Farebbero bene a scrivere sulle porte di S. Pietro "CHISO PER FALLIMENTO". Ora proprio basta anche a tutte le chiacchiere di messainlatino perchè la realtà è purtroppo questa. Come si diceva: Dum Romae cosulitur....". Un cattolico incazzato

    RispondiElimina
  34. La lungimiranza di Mons Lefebvre nel costatare lostato di necessita per non far perire la Fede Cattolica lo spinse ad ordinare, per obbedienza alla Tradizione, quattro vescovi sulla cui cattolicità poter contare. Oggi lo stato di necessità si ripresenta ancor più drammatico. Ci pensi il Papa con l'accogliere la FSSPX completamente nel seno della chiesa. Questa piccola fiammalla che è rimasta viva sotto la cenere delle macerrie provocata da VII, sarà la base di partenza del il ritorno alla vera fede.

    RispondiElimina
  35. scusate ma voi siete veramente convinti che al di la della carnevalata , la messa di Linz sia "realmente" valida ? Io ho dei grossi dubbi
    Saluti

    RispondiElimina
  36. Si può "degradare" un cardinale per salvaguardare la Chiesa Cattolica ? Qualcuno lo aveva proposto Papa!

    RispondiElimina
  37. Altro che degradare un cardinale. Qui andrebbero ridotti allo stato laicale qualche migliaio di preti (???), se preti si possono chiamare tali individui. Ma loro sono in comunione con Roma e quindi possono farte quello che vogliono. Anche distruggere la chiesa con il beneplacito del Vaticano. Che vergona!! E noi che cavilliamo anche sulle virgole. Scendiamo un pò dalle nuvole e mettiamo i piedi ben piantati in terra. Per ora hanno vinto loro. Ma il Signore non aveva detto che avrebbe sempre protetto la sua chiesa? Ed il papa che fa?. Nomina i tre teologi(con la relazione già scritta in tasca) per affossare i colloqui con la FSSPX. Desidereei sapere che cosa ne pensa il Prof. Pastorelli che in questi giorni mi sembra stia facendo lo sciopero del silenzio.

    RispondiElimina
  38. Anonimo ha scritto:

    "...Si può "degradare" un cardinale per salvaguardare la Chiesa Cattolica ? ...

    Il Papa può togliere la porpora. Tempo fa sostenni (sulla scorta di quanto scritto dal p. G.Casali) che il papa può anche deporre i Vescovi.
    Sono stato smentito da persone certamente più competenti di me, in questo blog, che si rifanno probabilmente al nuovo (credo sia dell' '83) Codice di Diritto Canonico).

    Sono comunque convinto che nessun provvedimento sarà preso nei confronti di quella gente, così come nessun provvedimento, non dico "esemplare", che sarebbe magari ingiusto, ma SERIO è mai stato preso nei confronti degli apostati e degli eretici di varia estrazione che da decenni fanno il bello e il cattivo tempo.

    Il risultato, in Europa, è sotto gli occhi di tutti. E' probabilmente ciò a cui si voleva arrivare.

    Credo, a questo punto si possa parlare di connivenza.

    Resta ancora un piccolo baluardo. E ad esso infatti sono rivolte le attuali attenzioni. Non credo ce ne sia bisogno, ma suggerisco ugualmente a coloro che parteciperanno agli incontri per la S.Pio X, di ricordare sempre la frase riportata da Virgilio: Timeo Danaos et dona ferentes.

    Cesare

    RispondiElimina
  39. Mi piacerebbe sapere che data hanno quelle foto.
    Sono state fatte prima o dopo la strigliata ricevuta a Roma da Schonborn?
    Grazie
    Mazzarino

    RispondiElimina
  40. Togliere IMMEDIATAMENTE la porpora, con tutti i vari privilegi e prebende, a questa specie di Vescovo!

    Se da Roma si iniziasse a castigare toccando questa gente nel vivo, questi papaveri ultramodernisti ed apostati inizierebbero a darsi una regolata!!!

    RispondiElimina
  41. Ma questi 'sacerdoti' sono passati prima per il seminario? Questo è stato a loro insegnato?

    RispondiElimina
  42. Ormai niente chiama più la attenzione. Fra la confusione e la incoerenza che dilaga nella nostra chiesa siamo arrivati al 'si salvi chi può, come può e dove può'.

    RispondiElimina
  43. La prima foto postata mi ricorda TALE QUALE una cosa vista due anni orsono alla Curia Generalizia dell'Ordine Domenicano.Chiesi,con ignorante candore,chi fosse il festeggiato.Mi risposero:"ma e' una messa"!Eugenio

    RispondiElimina
  44. vittorio ha scritto:

    "...PER parlare del panorama della CHIESA , ho come la percezione di qualcuno che sta alla spiaggia a prendere il sole , d' improvviso il mare si ritira , dunque qualcosa da qualche parte è successo , lo si comprende subito ,
    , si rimane come paralizzati ad osservare questo fenomeno che stupisce piu che atterrire , e la catastrofe arriva quasi subitanea .
    all' orizzonte ecco apparire di nuovo il mare a riprendersi cio che gli appartiene ,
    l' onda all ' orizzonte avanza sempre piu rapida e noi dalla spiaggia non ne comprendiamo l' entita del pericolo .
    solo quando atterriti destati dal fragore delle acque cerchiamo scampo con la fuga è troppo tardi .
    il mare devasta tutto , si ritira che ne rimane ?????
    ".


    Concordo, Vittorio.
    Ancor più oggi, dopo aver letto questa notizia sull'Osservatore Romano:

    "Dublino, 17. "Ogni cattolico può, senza riserve e in coscienza, votare "sì" al Trattato di Lisbona. Non vi sono elementi per giustificare un "no" dato sulla base di preoccupazioni di natura etica o religiosa". È quanto afferma Nöel Treanor, vescovo di Down and Connor e rappresentante della Conferenza episcopale d'Irlanda presso la Commissione degli episcopati della Comunità europea (Comece), intervenuto ieri presso la commissione mista per gli affari europei del Parlamento irlandese. Il 2 ottobre, infatti, i cittadini irlandesi saranno chiamati per la seconda volta alle urne per esprimersi sulla ratifica del progetto di riforma delle istituzioni comunitarie - il Trattato di Lisbona - dopo l'esito negativo della consultazione del maggio 2008. ..."

    http://www.vatican.va/news_services/or/or_quo/text.html#18

    Non voglio giudicare. Non posso però fare a meno di pensare che Dante avrebbe inserito quest'individuo, sia pure con altra motivazione, nel canto XVIII dell'Inferno, hai presente?...

    ...E mentre ch'io là giù con l'occhio cerco,
    vidi un col capo sì di merda lordo,
    che non parea s'era laico o cherco. ...
    "

    Cesare

    RispondiElimina
  45. Belle foto: era il Vinitaly, Alimenta o Cybus di Parma?

    RispondiElimina
  46. B giorno CESARE .....

    intanto mi scuso se a larghe tinte ho voluto descrivermi ma , quando si toccano certi argomenti e certe persone , ormai si è quasi obbligati a tirar fuori la carta d' identità e credo condividerai con me .

    se c' è una cosa che odio è stare sempre in mezzo come il cucco .

    ti rispondo in ritardo , ieri ho sorvolato su un sunto del trattato di lisbona trovato su internet .

    oramai il mondo ha preso questa direzione .
    la mia generazione , che è quella del dopo guerra non ha saputo trasmettere nulla alle nuove che d' altronde non hanno voluto recepire il messaggio .qualcosa si è rotto .
    la mia è il risultato del fascismo , che ha origini ben piu lontane . .......

    dalla spiaggia scrutiamo qualcosa di molto strano all' orizzonte e io spero e voglio credere che sia un miraggio
    certo è che se le acque del mare si sono ritirate , non ne è dovuta la causa all' effetto serra ........

    bgiornata VITTORIO

    RispondiElimina
  47. E ti pareva che non spuntava il fascismo| Caro Vittorio la tua generazione è anche quella dei comitati civici e della scomunica al comunismo e a chi con esso colludeva e collaborava. La nostra generazione rea già inquinata di modernismo, che con il fascismo c'entra come il cavolo a merenda, e che, morto S.PioX ha continuato a dilagare sotto sotto nelle sacrestie come un cancro malefico. A questa distruzione delle difesse e degli anticorpi si deve lo sfacello attuale. Infatti tutte le tesi moderniste condannate da papa Sarto sono divenute il supporto teologico e liturgico del concilio Vaticano II.

    RispondiElimina
  48. caro anonimo delle 21'06

    la mia generazione anni 50 è quella che prodotto il sessantotto .
    io non ne ho mai fatto parte a dir la verità ma, giusto per mettere le cose in chiaro . ........
    il fascismo e' il risultato dell 800 e degli ideali risorgimentali sono esattamente un un proseguo .
    l' 800 è stato un secolo di violenza .
    si semina , il tempo di maturare , si raccolgono i frutti .
    stessa cosa per la CHIESA ...... si semina e si raccoglie .......
    vedi che messi che abbiamo oggi e che pingui armenti .....

    RispondiElimina
  49. vedo ora le foto di questi preti con le pretesse, ma perchè non aprono un forno o una pizzeria?
    Ossignur!!
    spero sia una simulazione anche perchè nutro dubbi sulla validità.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.