Post in evidenza

Ora puoi... aiutare MiL

Se volete aiutare e sostenere MiL, potete fare una donazione anche piccola.   Ricordiamo ai nostri lettori infatti che MiL si sostiene solo ...

giovedì 12 gennaio 2023

SEMINARIO FORMATIVO. La liturgia come fonte e culmine della vita cristiana con Don Nicola Bux

Riceviamo e pubblichiamo.
Luigi

Approfondisci il tema "La liturgia come fonte e culmine della vita cristiana" con il seminario di Don Nicola Bux.

STRUTTURA DEL SEMINARIO
Il seminario è articolato in 1 lezione di 1 ora e 30 minuti, di cui un'ora dedicata alla formazione più la discussione. Il seminario non si svolge "live", la lezione è registrata e disponibile on demand.

Al completamento del seminario riceverai l'attestato di partecipazione ufficiale di Schola Palatina. Visita la pagina del seminario e scopri tutti i dettagli.


Per qualsiasi domanda o dubbio ti invitiamo a consultare le nostre FAQ aggiornate e se non trovi la risposta al tuo quesito rispondi a questa email o scrivici a info@scholapalatina.it. Saremo felici di aiutarti!

IL DOCENTE

Don Nicola Bux

Don Nicola Bux, sacerdote nato a Bari il 30 novembre 1947. Dopo gli studi classici nel liceo e quelli giuridici presso l’Università di Bari, nel 1970 è entrato nel Pontificio Seminario Regionale Pio XI in Molfetta e nel 1971 nel Collegio S. Paolo di Roma. E’ stato ordinato sacerdote il 6 dicembre 1975. Ha conseguito il baccellierato filosofico-teologico presso la Pontificia Università Gregoriana, la licenza e il dottorato in scienze ecclesiastiche orientali presso il Pontificio Istituto Orientale in Roma. Ha insegnato religione cattolica nelle scuole medie e nei licei. Nominato nel 1982 professore incaricato di liturgia orientale presso l’Istituto di Teologia ecumenico-patristica “San Nicola” di Bari, divenne cattedratico di liturgia orientale e ricoprì al tempo stesso la carica di vice-preside del medesimo Istituto. E’ stato anche professore invitato di teologia dei sacramenti nell’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Bari e di Trani. Nel 1985, prosegue la sua attività di ricerca a Gerusalemme nell’Ecumenical Institute e nello Studium Biblicum Franciscanum. Stretto collaboratore di Benedetto XVI, durante il suo pontificato è stato consultore della Congregazione per il culto divino e la disciplina dei sacramenti, della Congregazione per la Dottrina della Fede, della Congregazione per le cause dei santi e dell’Ufficio delle celebrazioni liturgiche del Sommo Pontefice.