Post in evidenza

Elenco Messe tradizionali in Italia: URGE UN AGGIORNAMENTO

Cari lettori di MiL, molti di voi ci hanno scritto, giustamente, per lamentarsi del fatto che l'elenco delle Messe tradizionali del nost...

lunedì 21 novembre 2022

Orrori architettonici… e dove trovarli #115 a Lanciano (CH)

Nuova chiesa del cimitero di Lanciano della società di ingegneria ed architettura ACALE s.r.l. (anno 2022).

Dopo aver guardato con raccapriccio i risultati degli investimenti economici anche dell'Arcidiocesi di Lanciano-Ortona, ribadiamo la domanda: se lo meritano l’otto per mille?

Lorenzo

Sarà inaugurata martedì 1 novembre 2022, nella tradizionale messa di Ognissanti, la nuova chiesa all’interno dell’ala nuova del cimitero di via della Pace di Lanciano.
Un bando da 300mila euro, andato inizialmente deserto, quello per il completamento della chiesa, andato poi alla ditta Edilflorio srl, che si è aggiudicata i lavori un anno e mezzo fa. Il progetto monumentale nato dal primo Paolini e realizzato dalla giunta Pupillo, vedrà quindi finalmente la luce e chiuderà il cerchio ai lavori del blocco 2 bis dove sono stati realizzati 3mila 600 loculi ed edicole per una spesa di oltre 6 milioni di euro.
«Si tratta di un’opera monumentale che la città aspettava da tempo. – dice il direttore di Anxam, società pubblica che gestisce i servizi cimiteriali, Claudio Di Meco – La struttura è di circa 300 metri quadri, per un’altezza di circa 15 metri. È stato fatto un grande lavoro su impianti, riscaldamento a pavimento e pannelli solari sul tetto, all’ultimo piano sono presenti anche dei loculi. Nel progetto iniziale c’era l’intenzione di destinarli ai vescovi della nostra chiesa, ora si vedrà». C’è soddisfazione anche da parte del neo presidente Alessandro Di Martino al lavoro in questi giorni per gli ultimi ritocchi. «Siamo felici di poter riconsegnare alla città un’opera tanto grande e attesa. – dice a Chiaro Quotidiano – Il mio ringraziamento va alle amministrazioni che si sono succedute negli anni e che hanno permesso la realizzazione di tutto questo, ora sta a noi farla vivere 365 giorni all’anno». [...]
La messa, organizzata in collaborazione con l’Arciconfraternita Morte e Orazione, sarà presieduta da mons. Emidio Cipollone alle ore 16 di martedì 1° novembre.

Tratto dalla pagina chiaroquotidiano.it/.

Fotografie degli esterni:



Fotografie degli interni:











14 commenti:

  1. Solite lamentele incomprensibili verso una struttura degnissima e tradizionale.
    Questa storia dell’otto per mille ha un po’ stancato. Dite, voi a chi lo destinate? Ai valdesi? Oltretutto, per vostra stessa ammissione, andate a messa regolarmente in parrocchia! Allucinante. Piede in cinquanta scarpe.

    RispondiElimina
  2. Una meraviglia.C'è da congratularsi con l'architetto che ha partorito un simile progetto.Finalmente Il concetto di. chiesa in uscita è stato superato.I fedeli in quella costruzione non ci entrano proprio e preferiscono andare al bar di fronte, dove fra un caffè ,un bianchino ed un gratta e vinci illustrano agli avventori la bellezza della Chiesa ospedale da campo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scommettiamo che, invece entreranno? Non sono tutti empi come voi altri.

      Elimina
  3. Assomiglia molto alle chiese protestanti, Poi non c'è neppure il tabernacolo. Una croce senza il Cristo, come se ormai la chiesa si vergognasse di Colui che è il Padrone della vita e della morte. Interno freddo e triste. Povera Chiesa cattolica fondata da Nostro Signore Gesù Cristo, ridotta sempre più alle cose mondane.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che noia che siete! Una geremiade continua.
      Questa chiesa, inoltre, è bellissima e molto tradizionale nelle linee…è la cappella di un cimitero, mi pare più che adeguata.

      Elimina
  4. No. L'8 per mille non lo meritano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi darlo ai buddhisti se vuoi.

      Elimina
    2. Oh no!!! Staranno già piangendo.

      Elimina
  5. Le uniche chiese belle sono quelle medioevali. Le barocche pure non mi piacciono, troppo ridondanti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono molte chiese in stile moderno che non saranno dei capolavori ma trasmettono il senso del sacro e sono apprezzabili

      Elimina
    2. Idem. Adoro le chiese medievali, soprattutto romaniche. Avevano un che di mistero, erano semibuie e sembrava di entrare davvero in un luogo a parte che invita ad estraniarsi dal mondo e a meditare.
      Nelle chiese barocche sembra di stare nel salone delle feste di Versailles! No, grazie.

      Elimina
  6. Ottima costruzione... la toppa della serratura perché la chiave per l'ingresso nella comunità dei credenti è entrare in chiesa e pregare. La chiave è Gesù. Poi può piacere o meno l'idea è interessante

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh,vista cosi la facciata a forma di toppa è proprio funzionale.Speriamo che adesso all'architetto non venga in mente di farne una a forma di water per indicare il luogo dove il peccato viene espulso...

      Elimina
  7. Dopo l'osservazione delle immagini, c'è da aggiungere altro?

    RispondiElimina

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione