Post in evidenza

MiL ha bisogno di voi lettori: DONAZIONI

A sx (nella versione per pc) e su palmare (voce " Donazione ") troverete la possibiltà di donare. Vi speghiamo il perchè.  Potrete...

lunedì 14 novembre 2022

NOSTRE INFORMAZIONI di mons. Eleuterio Favella: l’indulgenza plenaria a mente del Rescritto «In cujus honore cremaberis»

Per tramite del suo segretario diacono Ambrogio Fidato e per via diplomatica attraverso il Cancelliere Don Pietro Zecchini, abbiamo ricevuto la seguente informazione ex Aedibus da S.E.R. Mons. Eleuterio Favella, per grazia di Dio e della Sede Apostolica Arcivescovo di Synossi in partibus, Assistente al Sacro Soglio e Giudice Ordinario della Curia Romana e suo Distretto, nonché Abate Commendatario di Santa Cecilia in Urbe.
La comunicazione segue alla notizia della mostra Nemesis nella Basilica Minore Cattedrale di Santa Maria Assunta e San Flaviano Vescovo (Diocesi di Conversano-Monopoli): una istallazione di rifiuti in chiesa per educare a rispettare l’ambiente, su iniziativa dell’artista Nico Nardomarino e dell’arciprete don Felice Di Palma, che ha coinvolto anche l’associazione Legambiente, l’associazione Gaia e gli alunni delle scuole elementari (QUI).
Grati a Sua Eccellenza Reverendissima per il rinnovato privilegio della sua considerazione nel volerci segnalare alcuni documenti che altrimenti passerebbero inosservati o non verrebbero evidenziati come dovrebbero ed inginocchiati al bacio dell’anello, ci professiamo imperituramente suoi servitori umilissimi et figli devoti in Cristo, e imploriamo la sua augusta benedizione.

L.V.

NOSTRE INFORMAZIONI

La Penitenzieria Apostolica, con nota diramata oggi dalla Sala Stampa della S. Sede, rende noto che per tutte le chiese di ogni ordine e grado le quali, a mente della normativa discendente dalla Enc. «Laudato sì» (sic!), ovvero il Decr. «Letamini [senza dittongo] in domo» e l’Istr. «De spazzathura», ospiteranno nel luogo di culto manifestazioni tese a favorire la diffusione della raccolta differenziata e forme simili di riciclo delle immondizie, nonché la creazione di termovalorizzatori diocesani, sarà conceduto l’altare privilegiato «toties quoties» ed una particolare indulgenza plenaria nella festa della dedicazione, applicabile anche ai defunti, a mente del Rescr. «In cujus honore cremaberis» del 31 giugno 2017.



1 commento:

  1. Chiedo disperatamente un aggiornamento sulla RIFORMA DEL CALENDARIO che permette al vaticano di pubblicare atti al 31 di giugno !!!

    RispondiElimina

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione