Post in evidenza

MiL ha bisogno di voi lettori: DONAZIONI

A sx (nella versione per pc) e su palmare (voce " Donazione ") troverete la possibiltà di donare. Vi speghiamo il perchè.  Potrete...

domenica 30 ottobre 2022

Padre Thomas Tyn e Cristo re

Nel giorno di Cristo Re, pubblichiamo le belle parole del Servo di Dio Padre Thomas Tyn (foto sotto) sul tema.
QUI alcuni post di MiL sul Nostro.
Luigi

L’insegnamento di p.Tomas Tyn op - ( 1950-1990)
Omelia per la festa di Cristo Re - 1986

………. .Cari fratelli, voi sapete l’odio della Rivoluzione contro tutto quello che è paternità, contro tutto quello che è l’ordine, contro tutto quello che è grande, contro tutto quello che è divino !
Non c’è Rivoluzione senza ateismo. Notatelo bene da sempre questo è valido! Pensate forse che i rivoluzionari francesi nel 1789 hanno voluto solo tagliare la testa al re, unto dal Signore?
No cari fratelli, loro volevano tagliare la testa anche a Colui che ha fondato la Francia. Così l’odio dei bolscevichi contro la famiglia Romanov si è scatenato con un eccidio totale, perché? Non per un odio particolare di questo mondo , ma per l’odio di ciò che queste persone rappresentavano :l’autorità consacrata dal Signore. Non l’autorità che viene dagli uomini, ma la monarchia per diritto divino.
Direte, cari fratelli: “tutti discorsi non attuali, tutte cose del passato” . Magari fossimo all’altezza del passato! Dalle mie parti, in quella parte triste dell’umanità che è caduta nelle grinfie del comunismo ateo, dalle mie parti si dice “ non si può più vivere la vita!” Ma cari fratelli, con l’inferno sulla terra e io vi dico, non a nome mio, a nome di Cristo Re che bisogna tornare a Dio, pena la totale perdizione del mondo! 
San Tommaso d’Aquino dice che l’istituto monarchico è il più perfetto perché Dio è Re, non un presidente eletto in elezioni universali. Al giorno di oggi questi teologi aggiornati si agitano e dicono:” Ma è improponibile all’uomo di oggi!”. Che sicumera, detto tra parentesi, che disprezzo loro hanno dei loro contemporanei: Non è più proponibile Cristo nella sua regalità! Allora dobbiamo aggiornare Gesù, dobbiamo dire che è un Re per elezioni universali?
Un Re costituzionale, che ha il suo potere dagli uomini? Ma se facessimo delle elezioni cari fratelli, nostro Signore sarebbe ancora condannato alla morte in croce, sarebbe liberato un'altra volta Barabba! Ma non è stato eletto da elezioni universali! San Tommaso precisa, con questo non voglio dire che se lo stato monarchico è più perfetto, nelle società ordinate gli stati non debbano governati secondo i criteri aristotelici di monarchia, aristocrazia e democrazia. Che cosa voglio dire? Non voglio certo parlarvi in termini politici concreti, non spetta a me che sono sacerdote di Dio, spetta alla vostra saggezza. Ma quello che voglio dirvi è che se un potere non viene da Dio è un potere empio! 
Un potere che pensa di ricevere consenso dagli uomini e che si poggia sugli uomini, è un potere che si erge contro Dio e il suo Cristo. Ora voi direte che è lecito anche questo: certo, però importante che il governo eletto o non eletto dal popolo (questo non ha importanza) si senta anzitutto rappresentante di Dio, prima che dell’uomo. Magari ci fossero ancora dei governi sulla faccia di questa terra che volessero servire i loro popoli a nome di Dio e non servirsi dei loro popoli a nome loro e per loro!.......... 
A cura della Dott.ssa Rosanna Schinco - 2021



Nessun commento:

Posta un commento

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione