Post in evidenza

MiL ha bisogno di voi lettori: DONAZIONI

A sx (nella versione per pc) e su palmare (voce " Donazione ") troverete la possibiltà di donare. Vi speghiamo il perchè.  Potrete...

venerdì 2 settembre 2022

Nel film "Il Cardinale" (di Preminger, 1963): il concistoro di una volta.

Una delle più "antiche" e distintive pagine di MiL, vale a dire "
Echi tridentini" ebbe molto successo e i nostri lettori più "adulti" se la ricorderanno sicuramente.

In essa sono state raccolte opere (di letteratura e di cinematrografia) che in qualche modo richiamano o contengono elementi, citazioni, riferimenti e peculiarità tipici non solo della liturgia antica ma della Tradizione cattolica in senso generale.

Dall'analisi statistica della tipologia dei nostri lettori attuali, è emerso che stanno aumentando i giovani compresi tra 16 e 35 anni.
A loro vantaggio quindi riproporremo ogni venerdì i nostri post sugli echi (anche perchè alcuni sono molto risalenti, e sicuramente i nostri lettori giovani non li hanno mai letti).

In questo modo da un lato si potrà constatare come la Tradizione era necessariamente (e logicamente) intrecciata con il comune vivere dei fedeli (tra cui poeti, letterati, scrittori, registi, ecc...) che la trovanano naturale e familiare; dall'altro si troverà testimonianza di come certi modi attuali di dire, di pregare, di partecipare ai sacramenti e ai sacramentali derivino da molto lontano (e prova ne sono le citazioni e le opere degli autori che proporremo). Infine non si comprenderà come mai tanto venne abolito, cancellato e distrutto con la riforma del 1969. 

E' naturale quindi la riflessione che ci porta a una triste domanda: perchè dunque tanto accanimento contro la Tradizione cattolica? Perchè le tradizioni degli Apache del Canada o degli indigeni africani sono tanto acclamate, difese e valorizzate, mentre quelle cattoliche no?

Come primo appuntamento di oggi, visto il tema ancora caldo del concistoro e le immagini ancora fresche dell'imposizione della berretta per la creazione dei nuovi cardinali, proponiamo quelle del film "Il Cardinale" (di Otto Preminger del 1963 tratto dall'omonimo romanzo di Henry Morton Robinson).

Qui per andare al nostro post e trovare il link del video completo e di uno che contiene le stupende immagini dell'ordinazione episcopale e di come era la Chiesa militante fino al 1969.

Roberto

6 commenti:

  1. Ma il libro lo hai letto, o hai solo guardato il film per vedere un po' di pizzi e merletti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, ma i libri sono lunghi…poi, se va bene, non è neanche scritto in latino!

      Elimina
  2. Il libro è meglio del film,come quasi sempre succede .Un film che mi ha commmosso fino alle lacrime,ultimamente è stato :Marie Heurtin dal buio alla luce.Lo consiglio a tutti anche agli adepti della chiesa in uscita di senno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La chiesa “in uscita di senno” sono quelli che agghindano i bambini da paggetti coi parrucchini, vero?

      Elimina
    2. Sai perfettamente a cosa alludo, vero?In ogni caso di bambini agghindati da paggetti io non ne ho mai visti.Forse lei avrà visto qualche film abominevole tipo "In nome del Papa re" ,però nella realtà son cose che non esistono.Fra i film pessimi e la Chiesa reale la differenza è tanta.Ovviamente
      quella in uscita di senno è una chiesa originale ,con caratteristiche tutte proprie.

      Elimina
    3. In risposta al lettore. Marie Heurtin, film stupendo

      Elimina

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione