Post in evidenza

MiL ha bisogno di voi lettori: DONAZIONI

A sx (nella versione per pc) e su palmare (voce " Donazione ") troverete la possibiltà di donare. Vi speghiamo il perchè.  Potrete...

venerdì 9 settembre 2022

CORSO: "Veritatis Splendor: la grande bellezza dell’arte cristiana fino all’apogeo del medioevo"

Riceviamo e pubblichiamo.
Luigi

CORSO FORMATIVO
Veritatis Splendor: la grande bellezza dell’arte cristiana fino all’apogeo del medioevo
con Roberto Filippetti

Vuoi saperne di più sulla grande bellezza dell'arte cristiana?
Via Pulchritudinis: una via, un corso, un per-corso sulla Bellezza come Veritatis Splendor. Il Bello è infatti lo splendore del Vero, dunque del Bene personale e del Bene comune: questo ci dice, in forma di Biblia pauperum, il luminoso Medioevo, un millennio che qualcuno si ostina a stigmatizzare come epoca buia. All’inizio ammireremo lo splendore dei mosaici di Ravenna, del V-VI secolo. Staremo poi a lungo sull’apogeo del Medioevo, tra XI e XIV secolo, a Venezia, Siena, Assisi e Padova. Leggeremo le grandi narrazioni che sotto la trama celano un ordito “ad alta tensione simbolica”, tutto da disvelare...

IL PROGRAMMA
LEZIONE 1 - Il Vangelo secondo Ravenna: Galla Placidia, i due battisteri, Sant'Apollinare Nuovo, Sant'Apollinare in Classe, San Vitale
LEZIONE 2 - I mosaici medievali della Basilica di San Marco, a 1600 anni dal natale di Venezia, fondata il 25 marzo 421
LEZIONE 3 - La Maestà di Duccio di Boninsegna
LEZIONE 4 - San Francesco secondo Giotto, dalla Basilica superiore di Assisi alla Cappella Bardi in Santa Croce a Firenze (con lettura del Canto XI del Paradiso di Dante)
LEZIONE 5 - Il Vangelo secondo Giotto: la Cappella degli Scrovegni di Padova (le allegorie delle Virtù e dei Vizi saranno letti in parallelo con l'Allegoria del Buon Governo affrescata da Lorenzetti nel Palazzo Pubblico di Siena)
Il corso è articolato in 5 lezioni di 2 ore e 30 minuti ciascuna, di cui due ore dedicate alla formazione più la discussione. Il corso non si svolge "live", tutte le lezioni sono registrate e disponibili on demand.

Al completamento del corso riceverai l'attestato di partecipazione ufficiale di Schola Palatina. Visita la pagina del corso e scopri tutti i dettagli.


Per qualsiasi domanda o dubbio ti invitiamo a consultare le nostre FAQ aggiornate e se non trovi la risposta al tuo quesito rispondi a questa email o scrivici a info@scholapalatina.it. Saremo felici di aiutarti!

IL DOCENTE

Prof. Roberto Filippetti

Studioso d’arte e letteratura, ha insegnato Iconologia e Iconografia cristiana presso l’Università Europea di Roma. Collabora con molte riviste, fra cui "Luoghi dell'infinito". La vivacissima attività di conferenziere lo ha portato a tenere lezioni e presentazioni nelle scuole di ogni ordine e grado - dall'infanzia ai licei - nonché in quasi tutte le principali università italiane, e all'estero. A Barcellona ha parlato di Giotto agli architetti che stanno edificando la Sagrada Familia; a Pechino ha tenuto un corso d'Arte sacra al Seminario nazionale; ha tenuto presentazioni in Austria, Svizzera, Slovacchia, Spagna, Paraguay, Perù, Cina, Israele, Dubai, Colombia, Brasile. E' curatore di quattro mostre didattiche itineranti, con ricostruzione in scala della Cappella degli Scrovegni di Padova e delle storie francescane affrescate da Giotto ad Assisi; poi i capolavori di Caravaggio e Van Gogh. È autore di una ventina di libri, fra i quali: L’avvenimento secondo Giotto (tradotto in cinque lingue), riscritto per ragazzi col titolo Il Vangelo secondo Giotto e per bambini piccoli in due volumetti intitolati Anche i cammelli fanno ooh! e L'asino che portava Gesù. É autore anche di una completa Guida alla Cappella degli Scrovegni. Poi Francesco secondo Giotto (riscritto per bambini piccoli col titolo Francesco, il cavaliere di Gesù); Caravaggio l’urlo e la luce; Van Gogh un grande fuoco nel cuore.

Nessun commento:

Posta un commento

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione