Post in evidenza

MiL ha bisogno di voi lettori: DONAZIONI

A sx (nella versione per pc) e su palmare (voce " Donazione ") troverete la possibiltà di donare. Vi speghiamo il perchè.  Potrete...

domenica 24 luglio 2022

Non più di pane e salame vivrà l'uomo.

Parlare della salvezza delle anime mai?

Natalino

Da Il Corriere della sera QUI

IL MESSAGGIO
Papa Francesco ai giovani: «Urgente ridurre il consumo della carne. Confido in voi»

Papa Francesco si fa ancora una volta portavoce di un messaggio ambientalista e lo fa con una lettera indirizzata alla Conferenza Europea dei Giovani, che si è tenuta a Praga nei giorni scorsi, in cui parla anche dell’importanza di un’alimentazione più sostenibile per il futuro del mondo. «È urgente ridurre il consumo non solo di carburanti fossili ma anche di tante cose superflue; e così pure, in certe aree del mondo, è opportuno consumare meno carne: anche questo può contribuire a salvare l’ambiente», scrive il Santo Padre, mettendo così l’accento sulle conseguenze degli allevamenti intensivi sul riscaldamento globale.

11 commenti:

  1. È giusto che il papa inviti i cattolici, di cui è guida, a vivere in modo più attento alla tutela del creato! Viviamo tutti sullo stesso pianeta e tutti DOBBIAMO impegnarci ad averne cura. Anche questo è pensare alle anime.
    Per voi, invece, salvare le anime vuol dire mettere i manipoli e cantare il vangelo in latino?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, se Papa Francesco indossasse pianeta, camice in pizzo, dalmatica pontificale, manipolo, chiroteche, fanone, mitria altissima tutto andrebbe bene e sarebbe Santo. Non si segue, obbedisce e ama il Papa perchè è Papa ma per ciò che indossa e da questo si influenza il loro parere su un determinato Pontefice. "Filiale rispetto e obbedienza" (non ricordiamole solo quando conviene)

      Elimina
    2. Bravissimo.

      Elimina
  2. Se ci tiene davvero tanto a ridurre il consumo della carne il Santo Padre potrebbe semplicemente ripristinare la disciplina tradizionale del digiuno e dell'astinenza, invece di limitarsi a fare la copia sbiadita di Greta Thunberg. I novatori non fanno che richiamarsi al Cristianesimo delle origini, ma solo per ciò che comoda a loro: è risaputo che i primi cristiani digiunavano un giorno sì e l'altro pure, mentre il diritto canonico attualmente vigente non prevede che due giorni di digiuno all'anno. Una barzelletta. Quanto alla seconda parte dell'intervento, si commenta da sé.

    RispondiElimina
  3. Ma avete letto il messaggio di Sua Santità o vi siete limitati alle sintesi giornalistiche?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma secondo lei qualcuno legge più i messaggi di Sua Santità?Non che prima li leggessero in tanti ,ma adesso siamo ai minimi termini.Lei immagina un prete che celebra la messa in costume da bagno,in mezzo al mare, con un materassino per altare, leggere i messaggi del Papa?Ormai i messaggi che colpiscono con più efficacia sono quelli visivi.Per esempio Francesco con il copricapo di penne in testa.....

      Elimina
  4. Giusto! Ognuno faccia la sua parte.Francesco parli di bistecche e tutela del creato, argomenti che conosce meglio.Non dimentichiamo che,il suo paese natale, l'Argentina è una delle principali nazioni produttrici di carne al mondo.

    RispondiElimina
  5. Fortunatamente i produttori dei celebri salumi emiliani sono generalmente atei o mangiapreti, nessuno gli darà retta.

    RispondiElimina
  6. Io mi godo la mia bistecca alla fiorentina, alla faccia degli appelli moralisti e farisei.

    RispondiElimina

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione