Post in evidenza

Elenco Messe tradizionali in Italia: URGE UN AGGIORNAMENTO

Cari lettori di MiL, molti di voi ci hanno scritto, giustamente, per lamentarsi del fatto che l'elenco delle Messe tradizionali del nost...

venerdì 22 luglio 2022

50 sfumature di (clergyman) grigio

 I preti ambrosiani ordinati nel 1972 a Casa Santa Marta per festeggiare mezzo secolo di Messa. L'unico in talare è il Papa (almeno lui!) per il resto prevalgono... 50 sfumature di grigio.
Stefano




Fonte: Chiesa di Milano

19 commenti:

  1. Sono turisti, di passaggio,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È vero, sembrano dei turisti (un po' bruttarelli) di passaggio.

      Elimina
    2. “Bruttarelli”? Ma come ti permetti?Quanti anni hai? Nove?
      Adesso andare a messa in latino (magari con l’occhio languido ed inumidito da un finto pianto penitenziale) ti dà il diritto di insultare dei sacerdoti perché non la pensano come te?
      Questa è la misura degli invasati tradizionalisti! Metti una tua foto, poi ne parliamo.

      Elimina
  2. Non si capisce dove sia il problema.

    RispondiElimina
  3. Prima temevo di essere pessimista, poi ho pensato di essere eccessivamente severo... Da qualche tempo mi sono reso conto che la realtà ha superato (in peggio) le più fantasiose previsioni. Purtroppo bisogna rendersi conto e quindi prendere atto che la Chiesa, con il suo rappresentante in testa, i suoi cardinali i suoi Vescovi e i suoi presbiteri ha scelto il mondo. Farsi amare dal mondo per essere da questo accettata. La talare è INCONCEPIBILE PER QUESTO MONDO.. Trovo piuttosto strano che l'argentino ne indossi ancora una. E non ci sarà da meravigliarsi se tra qualche tempo lo vedremo in abiti CIVILI. CHE DIO CI AIUTI!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensare che ci furono tempi in cui la talare non si sapeva nemmeno cosa fosse…quindi per te quelli erano meno preti di adesso? Celebravano altri sacramenti? Adoravano un altro Dio?

      Elimina
  4. Gravissimo! E adesso come facciamo? Mettiamo subito a tutti un bel tricorno e mantellone azzurro!

    RispondiElimina
  5. Guardando questa foto mi e' tornato alla mente un episodio di tanti anni orsono. Il Cardiologo di un Poliambulatorio che aveva il turno di visite alle ore 14:OO ed aveva in lista numerosi pazienti, si presento' vestito come sempre in giacca e cravatta e su questo abbigliamento indosso' il camice e se lo abbottono' ben bene. Poiche' si era nel mese di Agosto e faceva molto caldo, esattamente come oggidì,
    noi infermiere lo invitammo a piu' riprese a togliersi almeno la giacca da sotto il camice , non vi fu verso di convincerlo, rispondeva: per rispetto ai pazienti con questi princìpi siamo stati abituati ed educati all'Universita' e così io resto abbigliato. C'e' da dire che si era laureato sotto il regno di Vittorio Emanuele III.
    Evidentemente noi generazioni successive siamo piu' deboli, piu'fragili, meno preparate ai sacrifici. Ad ogni modo Dio benedica tutti questi Sacerdoti e ce li conservi in buona salute fisica e spirituale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio, io preferirei essere operato da un medico in canotta che usa le più recenti conoscenze e tecnologie…a te lascio tutta la medicina dell’anteguerra.

      Del resto, chi rimpiange il ‘400 si merita quello.
      Strano che usi internet, però. Quello va bene?

      Elimina
  6. Noto con stupore (anzi, non troppo in realtà) che a contribuire alle sfumature di grigio vi è anche tal don Agostino Ferrario… noto per essere sempre “talarato” e c.d. “tradizionale”. Che codarderia gente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E cosa avrebbe potuto fare il don talarato come lo definisce lei?Nessuna codarderia ma semplice buonsenso, sono sacerdoti non pescivendoli .Il proverbio dice: abbassati giunco che passa la piena del fiume.E ,più prima che poi ,passerà anche questa piena di follia e malvagità .

      Elimina
  7. Ce ne sono addirittura alcuni in manica di camicia!! Che tristezza!!

    RispondiElimina
  8. Sono i nostri pastori, possibile che neanche uno di loro si sia presentato con la talare? Eppure dovrebbero essere orgogliosi di indossarla.Andavano a trovare il Papa non a cenare in pizzeria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma tu giudichi ancora le persone da come si vestono?
      Quindi ti immagino in giacca, panciotto, cravatta e cappello anche ad agosto in spiaggia, giusto?
      Perché facile criticare gli altri…dai il buon esempio prima tu.

      Elimina
    2. Se io nella vita mi comporto male dopo la morte pagherò per le mie cattive azioni .Se io approfittando della mia autorità indurrò altri in errore pagherò per le mie colpe ed anche per le loro.

      Elimina
    3. Ah ecco…comodo! Io faccio quello che voglio; in caso di problemi, ci si vede nell’aldilà.
      Hahahaha

      Elimina
  9. A loro discolpa diro' che forse si sentono "autorizzati" visto che ricordo il papa Francesco che lodo' i preti che si presentarono per così dire "vestiti da casa (non ricordo piu' per quale udienza o altro),ed egli stesso non si attiene a molte delle regole previste per il ruolo che ricopre . Ma purtroppo, siccome da cosa nasce cosa , siamo arrivati al prete che celebra in mutande da spiaggia :
    https://www.aldomariavalli.it/2022/07/24/cronache-dalla-chiesa-in-uscita-materassino-per-altare-e-messa-in-mare/
    Domanda : questi giovani avranno rispetto, considerazione, per questo sacerdote che anziche' ricordarsi per conto di Chi e' sacerdote si e' preoccupato del caldo da sopportare ? Il sacerdote avra' accresciuto la loro fede ? Avra' fatto loro desiderare il Paradiso = di essere in Dio?
    In tutta Crotone non c'era un luogo piu' degno per Nostro Signore ?
    Per favore, niente commenti di sorta, ma, solo preghiere di riparazione per noi e per tutti. Amen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah, più che altro, a loro discolpa direi che non siamo più nel 1845.

      Io, personalmente, ho molto più rispetto per un prete vicino a tutti che condivide la mia vita che per un indossatore di paramenti antichi che vive in un suo fortino inaccessibile e la sua opera pastorale si riduce ad aver a che fare coi due o tre che hanno la possibilità di andare dove sta.

      Elimina

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione