Post in evidenza

MiL ha bisogno di voi lettori: DONAZIONI

A sx (nella versione per pc) e su palmare (voce " Donazione ") troverete la possibiltà di donare. Vi speghiamo il perchè.  Potrete...

lunedì 30 maggio 2022

Newsletter TFP maggio 2022

Riceviamo e pubblichiamo.
Luigi

TFP NEWSLETTER 4 MAGGIO 2022


IN CINA, IL COVID NON UCCIDE NESSUNO

di John Horvat
I funzionari sanitari che gestiscono la crisi del COVID dovrebbero presentare i fatti senza pregiudizi politici. Se vogliono che la gente li prenda sul serio, devono essere coerenti e logici nelle loro politiche di contenimento del virus. Non possono presentare uno scenario in un posto e uno diverso in un altro. Mentre il virus si placa in Occidente, infuria in Cina. Tuttavia, un fatto strano dovrebbe indurre tutti a porsi delle domande. Nonostante decine di migliaia di persone vengano infettate, i funzionari cinesi riferiscono che nessuna di esse è morta, e che c'è solo un paziente con una grave malattia. Queste erano almeno le notizie al momento della pubblicazione di questo articolo.


LA DOTTRINA CATTOLICA IN TEMA DI GUERRA E DI PACE

di Julio Loredo
Forse mai come adesso il problema della pace è al centro delle attenzioni. I recenti fatti internazionali hanno riportato all’orizzonte un fantasma che molti credevano lontano: la guerra. Davanti alla reale possibilità di un conflitto di ampiezza internazionale gli spiriti si sono divisi. Senza entrare nella polemica a favore o contro questa o quella guerra in concreto, ci preme rilevare una lacuna: è difficile trovare una chiara e sistematica esposizione della dottrina cattolica sulla guerra. Questa mancanza ha fatto sorgere in non pochi ambienti l’idea che la Chiesa Cattolica sia, ex natura, contro ogni guerra. Questo non corrisponde a verità.


ABORTI DOPO IL PARTO? COSA VOLEVA DIRE LA MINISTRA CILENA PER LE DONNE

di Mamela Fiallo Flor
Il nuovo governo del Cile sembra non darsi limiti all’abisso verso cui vuole far sprofondare il paese. Adesso vuole intensificare la trasformazione della nazione e dare allo stato il potere di determinare da e fino a quando la vita umana ha valore. Secondo Antonia Orellana, ministra cilena delle donne, almeno fino al terzo trimestre e se si applicano i tre motivi (rischio per la vita della madre, stupro e non vitalità del feto), persino dopo.


MESE DI MARIA

di Plinio Corrêa de Oliveira
Durante il mese di maggio sentiamo la speciale protezione della Madonna estesa a tutti i fedeli, e la gioia che brilla nelle nostre chiese e illumina i nostri cuori esprime la certezza universale dei cattolici che l'indispensabile patrocinio della nostra Madre celeste diventa, durante questo periodo, ancora più sollecito, più amorevole, più pieno di visibile misericordia ed eccezionale accondiscendenza. La Madonna è Regina del Cielo e della Terra e allo stesso tempo nostra Madre. Questa è la convinzione con cui entriamo sempre nel mese di maggio, e questa convinzione si radica sempre di più in noi, getta sempre più luce e forza man mano che questo mese volge al termine.


TFP NEWSLETTER 12 MAGGIO 2022


COME IL PROGRESSISMO HA DISTRUTTO LA SCUOLA ITALIANA

di Federico Catani
Risale al 1967 il “manifesto” della nuova scuola italiana, ovvero la celebre Lettera ad una professoressa di don Lorenzo Milani. Il prete di Barbiana voleva una scuola diversa, democratica, non elitaria, vicina al popolo. E cosa proponeva? Di eliminare la letteratura e la grammatica, viste come materie che umiliavano i poveri. Ai figli dei contadini, diceva, bisognava insegnare come si lavorava i campi. Solo così non si sarebbero sentiti inferiori e non avrebbero percepito la scuola come un’istituzione che li escludeva. A distanza di tanto tempo, questa visione dell’istruzione appare in tutto il suo delirio. Eppure all’epoca venne esaltata da molti come una grande e benefica novità. Ed anche oggi non mancano i suoi estimatori.


LE DUE BOMBE ATOMICHE

di Julio Loredo
Una guerra nucleare potrebbe incombere sulle nostre teste. A nessuno sfugge che un tale conflitto potrebbe determinare, se non la fine, quantomeno una brutale battuta d’arresto per la nostra civiltà, secondo la logica della mutual assured destruction. Senza sminuire l’importanza dei fattori geopolitici in gioco nel conflitto, ci preme rilevare che, da cattolici, il nostro compito precipuo è contemplare gli avvenimenti dal punto di vista della teologia della storia, discernendone il significato provvidenziale. La Divina Provvidenza stessa ci ha dato la chiave di lettura: il messaggio della Madonna a Fatima nel 1917.


10 RICETTE PER PREPARARSI AL CROLLO ECONOMICO

di Raymond Drake
Nessuno si aspetta che una casa senza fondamenta sopravviva a un uragano. Allo stesso modo, è irragionevole aspettarsi che, mentre i venti risultanti da decenni di comportamento intemperante e irresponsabile raggiungono la forza di una burrasca, la nostra società possa resistere al loro potere distruttivo. Tratte dall’illuminante libro di John Horvat “Ritorno all'ordine: da una economia frenetica a una società cristiana organica – Dove siamo stati, come siamo arrivati qui, dove dobbiamo andare”, elenchiamo 10 ricette per aiutarci in questa circostanza.


LA CAUSA GIUDIZIARIA DI UN PROFESSORE DELL'UNIVERSITÀ DELL'OHIO MINACCIA DI METTERE IN GINOCCHIO TUTTA LA RIVOLUZIONE “WOKE”

di Edwin Benson
Il mondo relativista d’inizio XXI secolo sostiene che nulla è vero per tutti. Il relativista postula che la "mia verità" e la "tua verità" potrebbero essere molto diverse. È un modo di dire insidioso e dovrebbe essere rifiutato da tutti perché riduce Nostro Signore - Via, Verità e Vita - a un bugiardo. La vittoria del professor Nicholas Meriweather sulla "woke" Shawnee State University ricorda a tutti che la verità è assoluta e non ammette deroghe.


COME AVVENNE IL “TRASBORDO IDEOLOGICO INAVVERTITO” NEL CATTOLICESIMO SOCIALE

di Julio Loredo
Nel secolo XIX, come risposta cattolica alla cosiddetta “questione sociale”, sorse la corrente del “cattolicesimo sociale”. Nel suo insieme, la corrente faceva proprio il Magistero della Chiesa, esercitando sulla società un influsso salutare ispirato al Vangelo. Man mano, però, alcuni settori si lasciarono influenzare dallo spirito e dalle dottrine rivoluzionarie, dando forma a una corrente progressista. Da qui la distinzione fra un cattolicesimo sociale conservatore o tradizionalista e uno liberale o progressista. Il fenomeno più curioso, però, fu il lento scivolare di alcuni settori del cattolicesimo sociale tradizionalista verso posizioni che, poco a poco, si approssimarono a quelle progressiste, fino a, in non pochi casi, giungere a posizioni apertamente socialiste.


DALLA RETE/ MATRIX, LE DOMANDE FILOSOFICHE SU REALTÀ, RICERCA E LIBERTÀ

di don Stefano Bimbi
Matrix, di cui è uscito il quarto seguito all'inizio dell'anno, non è solo un film-culto di fantascienza, ma aiuta a rispondere alle domande filosofiche fondamentali. Si pone prima di tutto il quesito della realtà oggettiva, poi quello della sua ricerca. E infine quello della libertà di scelta, perché la ricerca della verità è una scelta.


DALLA RETE/ SARÀ ABOLITO L’ABORTO NEGLI STATI UNITI?

di Tommaso Scandroglio
Forse la Corte Suprema degli Stati Uniti potrà mandare in soffitta la famigerata sentenza Roe vs Wade del 1973 che legalizzò l’aborto in tutto il Paese, a cui seguì nel 1992 un’altra storica sentenza dello stesso tenore: Planned Parenthood v. Casey. La prudenza è comunque doverosa per più motivi.


LE DITA DEL CAOS E LE DITA DI DIO

di Plinio Corrêa de Oliveira
Dopo la caduta dell’Impero Romano d’occidente fu la Chiesa a riportare l’ordine in Europa. E sarà ancora la Chiesa, liberata dalla crisi che oggi la attanaglia, a riportare l’ordine di fronte al caos post-moderno. Riponiamo dunque le nostre speranze in Dio che mai abbandonerà la sua Sposa santa e immortale e che, per mezzo di essa, opererà nei giorni lontani o vicini segnati dalla Sua misericordia e per noi misteriosi, la splendida rinascita della Civiltà Cristiana, il Regno di Cristo per il Regno di Maria.


TFP NEWSLETTER 19 MAGGIO 2022

MOLTO RUMORE PER SCARSO CONTENUTO: L’ACQUISTO DI TWITTER

di John Horvat
Libera o censurata, Twitter offre poco a questo mondo in crisi e in sofferenza. La liberazione della piattaforma potrà avere alcuni benefici limitati per la causa conservatrice. Tuttavia, potrà significare anche una licenza ancora più ampia e incensurata per tutti coloro che la useranno al fine di trasmettere messaggi e immagini immorali o eccitanti. Per aiutare le anime perse e vaganti a trovare la loro strada nella desolata landa postmoderna, al mondo servono piattaforme ben più profonde che si trovano nella famiglia, nella comunità e nella Chiesa.


COL SOSTEGNO PAPALE, CONTINUA L’ATTIVISMO LGBT DI PADRE JAMES MARTIN NEGLI AMBIENTI CATTOLICI

di Michael Haynes
L'influenza dell’importante gesuita pro-LGBT, padre James Martin, continua a farsi sentire negli ambienti cattolici, nonostante la promozione che egli fa di insegnamenti contrari alla dottrina cattolica e alla sua trafila di bestemmie contro Nostro Signore, la Madonna e il Rosario. Tutto ciò purtroppo non sorprende visto che gode del sostegno di Papa Francesco.


COSA DICE AI NOSTRI TEMPI IL RITROVAMENTO DELLA NAVE ENDURANCE?

di John Horvat
Nel passato mese di marzo, nei mari antartici, è stato ritrovato a tremila metri di profondità, in un incredibile stato di buona conservazione, il relitto della nave inglese Endurance. La nave era quella comandata dal leggendario esploratore Sir Ernest Shackleton, che nell’anno 1915 tentò di attraversare da un estremo all’altro l’Antartide. L’impresa fallì, ma fu all’origine di una epopea umana stupefacente. Il mondo ha bisogno di nuovi Shackleton che ispirino un ritorno alla magnanimità. Il ritrovamento simbolico della sua nave, nonostante tutte le probabilità avverse, dimostra che questo nuovo mondo non è impossibile.


DALLA RETE UNA CHIESA RISORTA DALLE CENERI IN UCRAINA

di Don Benedict Kiely
La brutale repressione da parte dei comunisti della Chiesa cattolica ucraina non è abbastanza conosciuta dalla maggior parte dei cattolici occidentali, e certamente non lo è dai media. Essendo la più grande delle Chiese Cattoliche di rito bizantino, la sua storia è una componente molto importante da tenere in conto nel contesto dell’invasione russa per quanto potrebbe accadere ancora una volta ai nostri fratelli cattolici di quel rito.


DALLA RETE ABORTO BOCCIATO IN SENATO: OSSIGENO PER I GIUDICI

di Tommaso Scandroglio
Seconda bocciatura al Senato per la legge Women’s Health Protection Act. La bocciatura servirà a livello psicologico ai giudici conservatori della Corte Suprema per confermare anche in futuro la decisione di cancellare la sentenza Roe, in un momento in cui su di loro si sta esercitando una pressione mass-mediatica e politica elevatissima. Biden ha reagito in modo stizzito.


DALLA RETE IL NUOVO STATALISMO CLIMATICO

di Maurizio Milano
Lo scorso 12 agosto, sulla Rivista “il Mulino” di Bologna è uscito un articolo intitolato “Un nuovo statalismo climatico”, a firma di Paolo Gerbaudo, un sociologo esperto di comunicazione politica che dirige il Centro di Ricerca sulla Cultura Digitale al King’s College di Londra e si occupa di movimenti sociali, partiti, campagne elettorali e social media. L’interesse dipende dal fatto che l’autore, in modo molto trasparente, “svela” l’iniziativa di superare il modello di economia di mercato, nella direzione di un nuovo statalismo, definito, appunto «statalismo climatico»; al quale, dopo le recenti modifiche, sembra convergere anche la Costituzione italiana.


FATIMA: NON INDURIAMO I NOSTRI CUORI ALLA SUA VOCE

di Plinio Corrêa de Oliveira
“Si vocem ejus hodie audieritis, nolite obdurare corda vestra” – Se oggi sentite la sua voce, non indurite il vostro cuore”, dice la Sacra Scrittura. Elencando la festa della Madonna di Fatima fra le festività liturgiche, la Santa Chiesa proclama la perennità del messaggio dato al mondo attraverso i tre pastorelli. Nel giorno della sua festa, ancora una volta la voce di Fatima giunge a noi: “Non indurite i vostri cuori”. E così avrete trovato la strada della vera pace.


TFP NEWSLETTER 27 MAGGIO 2022

SECESSIONE IN AMERICA? 7 RAGIONI PER CUI NON È LA SOLUZIONE

di James Bascom
È dai tempi della Guerra Civile che gli Stati Uniti non sono così divisi. Spaventati da minacce altamente reali provenienti sia da folle inferocite che dall'amministrazione Biden, un numero crescente di americani pensa che la soluzione sia quella di diventare meno uniti. Si tratta di un movimento bipartisan. Per ora, è improbabile che la secessione raccolga la maggioranza dei consensi anche negli Stati più rossi o più blu. Tuttavia, il fatto che quasi la metà della popolazione sia favorevole a questa soluzione almeno per il proprio Stato è profondamente preoccupante.
> Leggi di più


MARIA AUSILIATRICE, SPERANZA PER IL MONDO E LA CHIESA DI OGGI

di Federico Catani
Il 1° maggio di quest’anno è ricorso il 450esimo anniversario della morte di San Pio V. Questo grande Papa è stato l’artefice della battaglia di Lepanto, vinta per intervento della Madonna. Ebbene, proprio per celebrare l’assistenza materna nella salvezza dell’Europa cristiana contro gli attacchi e le minacce dei Turchi, il santo Pontefice stabilì di aggiungere nelle Litanie Lauretane l’invocazione Auxilium Christianorum, ora pro nobis. Fu poi Papa Pio VII ad istituire ufficialmente la festa liturgica di Maria Ausiliatrice nel 1815, fissandola al 24 maggio, in segno di ringraziamento per la sua liberazione dalla prigionia napoleonica e il felice ritorno nello Stato Pontificio, che tornò a governare dopo l’occupazione e le distruzioni del generale Bonaparte.
> Leggi di più


DUBBI CIRCA L’IDEOLOGIA GENDER NELLE SCUOLE? VEDETE ALLORA COME LA INSEGNANO IN AMERICA

di Edwin Benson
Mentre il Parlamento della Florida cerca di proteggere i bambini dal veleno della propaganda gender, la sinistra ne fa una bandiera ideologica senza nascondere i propri programmi scolastici per indottrinare e corrompere i giovani. Un esempio ne è il "Curriculum sull'identità di genere" di 277 pagine per gli studenti dall'asilo alla terza elementare del sistema scolastico di Evanston, nell'Illinois. Pur non esistendo un collegamento ufficiale, le idee radicali dell'Illinois sono identiche a quelle che minacciano i giovani dello Stato della Florida e del resto degli Stati Uniti.
> Leggi di più


LA BOZZA SULLA ROE V. WADE MOSTRA COME UNA LEGGE INGIUSTA NON POSSA MAI CONSOLIDARSI COME UNA LEGGE

di John Horvat
La bozza del parere sulla sentenza pro aborto Roe v. Wade votata a maggioranza dalla Corte Suprema, anche se rappresenta un passo positivo in avanti, non è esente da posizioni problematiche per una risoluzione definitiva della questione. Come trapelato, infatti, essa sosterrà i divieti di aborto in metà degli Stati, riconoscendo al contempo la legalità dell'aborto post-natale in altri. Il problema del parere del giudice Alito è che si basa su un originalismo debole e traballante, che non rappresenta né una minaccia né una vittoria per nessuna delle due parti. Il parere condanna giustamente la Roe v. Wade come una legge costruita male. Tuttavia, si tratta di un'obiezione quasi tecnica, che non entra nel merito della questione morale.
> Leggi di più


COME PER LA PELOSI, C’È UNA LUNGA LISTA DI POLITICI “CATTOLICI” DA BANDIRE DALLA COMUNIONE

di John Horvat
È stata una sorpresa leggere che l'arcivescovo di San Francisco Salvatore Cordileone abbia impedito a Nancy Pelosi di ricevere la Santa Comunione per il suo fanatico sostegno all'aborto procurato. I sostenitori della vita sono da tempo abituati ai tentennamenti ecclesiastici su questo tema. Quando la lettera dell'arcivescovo è stata resa pubblica, i fedeli hanno potuto apprezzare una rara e ben mirata determinatezza. Si trattava di una condanna. In un'epoca di relativismo morale, detto atto equivale a un terremoto politico.
> Leggi di più


A TRENT’ANNI DALLA 194, IL DOVERE DI COSCIENZA

di Julio Loredo
All’indomani della Manifestazione per la Vita tenutasi sabato scorso a Roma e dello scandaloso riquadro apparso sul quotidiano dei vescovi italiani, Avvenire, in cui si difende la Legge 194 sull’aborto, riproponiamo nella sua interezza un nostro articolo del 2008 che non ha perso freschezza. Una peculiarità tutta italiana, ad esempio, è che la 194 è l’unica legge abortista al mondo che reca in calce firme di uomini politici esclusivamente cattolici. Mentre in altri Paesi l’aborto è stato opera della sinistra, in Italia esso è stato consentito dalla Democrazia Cristiana.
> Leggi di più


DALLA RETE AVVENIRE E ABORTO, IL FASCINO DISCRETO DELLA LEGGE 194

di Riccardo Cascioli
Con un riquadro legato all'articolo che dava conto della Manifestazione per la vita del 21 maggio a Roma, il quotidiano dei vescovi italiani difende la legge 194 del 1978 che in Italia ha introdotto l'aborto. E soprattutto lo fa mentendo spudoratamente su obiettivi e contenuti della legge. Un segnale inviato ai palazzi della politica ma anche agli organizzatori della manifestazione, come a voler rassicurare qualcuno che comunque la Chiesa farà di tutto per evitare che venga messa in discussione la legge.
> Leggi di più


DALLA RETE PREPARIAMOCI AD UN TERREMOTO DEMOGRAFICO AFRICANO…

di Ettore Gotti Tedeschi
Noi europei rimpiangeremo di non aver capito molte cose venti anni fa, concludendo il G8 per l’Africa, soprattutto con tante promesse, ma poche mantenute. Oggi stiamo concentrando tutta la nostra attenzione, e tensioni, sull’Asia che dopo un paio di secoli torna ad avere un ruolo dominante al mondo. Ma fra trent’anni sarà l’Africa a prendere il ruolo dell’Asia…
> Leggi di più


SAN GREGORIO VII, DISTINZIONE E UNIONE DELL’ORDINE SPIRITUALE E DELL’ORDINE TEMPORALE

di Plinio Corrêa de Oliveira
In questo giorno della sua festa possiamo chiedere a San Gregorio VII d’intercedere per il mondo perché si recuperi lo spirito della sua nozione di distinzione e insieme di unità dell’ordine spirituale e dell’ordine temporale. Se questa diventasse una nozione generalmente accettata ci troveremmo all’alba del Regno di Maria. È anche vero che se venisse l’alba di una nuova epoca assai favorevole per la Chiesa, appunto il Regno di Maria, questa nozione ne farebbe parte.
> Leggi di più