Pagine

mercoledì 30 marzo 2022

Il card. Schönborn consacra un nuovo altare a Vienna: terribilis est!

Domenica scorsa, IV di Quaresima, Sua Eminenza Reverendissima il Cardinale arcivescovo di Vienna, conte Christoph Maria Michael Hugo Damian Peter Adalbert von Schönborn O.P. ha proceduto alla solenne consacrazione dell'altare di Santa Maria della Rotonda, tempio domenicano secondo per importanza soltanto alla cattedrale cittadina. Il contesto barocco (e diciamo pure pelagiano) dell'edificio culmina ora in questa sorta di enorme caramella al limone. 
Viene in mente il versetto "
Terribilis est locus iste", ma inteso alla lettera: non in senso di rispetto, bensì di rigetto.
Stefano

P.S. un lettore, oltre a ribadire la stonatura del manufatto nel contesto artistico-architettonico, osserva che il rito della consacrazione non è previsto per gli altari mobili, per i quali è suggerita la semplice benedizione.



7 commenti:

  1. Da giovane pensavo che un giorno se avessi avuto dei figli avrei dato loro dei nomi altisonanti ,nomi di personaggi famosi .Però poi,venuto il momento, ho pensato che se i miei pargoli da grandi si fossero rivelati dei buoni a nulla quel nome per loro sarebbe stato un ulteriore fardello da portare . Perciò ho sempre optato per nomi più comuni e democratici.....Ora io mi chiedo se uno che porta tanti nomi di antenati sicuramente illustri non si senta in imbarazzo a consacrare un'opera tanto brutta. A pensare che l'architetto avrà pure voluto dei bei soldoni per il progetto....

    RispondiElimina
  2. Sembra la mezzaluna che si usa in cucina nella preparazione degli alimenti, per triturare o sminuzzare cipolla o prezzemolo.
    Elle

    RispondiElimina
  3. Non capisco cosa ci sia di tanto male!

    RispondiElimina
  4. Sembra un blocco di gelatina, il colore è osceno

    RispondiElimina
  5. Come si puo' solo immaginare di depositare le spoglie mortali di Gesù Cristo dopo la crocifissione,il Corpo Sacratissimo del Re dei Re, del Signore dei Signori,del Redentore del genere umano da amare sopra ogni cosa con tutto il cuore, l'anima,la mente, con tutte le forze, sopra quel disonorevole sepolcro gelatinoso..!
    Elle

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che le spoglie mortali di Grsù Cristo, dopo aver patito su di un pezzo di legno, furono deposte in un buco di pietra che, tra l’altro, non era neanche suo.
      Forse, prima di fare paragoni a caso, bisognerebbe guardare tutta la storia.

      (PS: chissà come sei vestita tu quando dici il rosario o vai a prendere la comunione? Così, per dire…)

      Elimina
  6. Semmai “Terribile est”, visto che altare è neutro!
    Menomale che siete latinisti! Non è che siete anche di quelli che rispondono “E co’ spirito tuo” a Messa?
    Che macchiette!

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.