Post in evidenza

MiL ha bisogno di voi lettori: DONAZIONI

A sx (nella versione per pc) e su palmare (voce " Donazione ") troverete la possibiltà di donare. Vi speghiamo il perchè.  Potrete...

domenica 30 gennaio 2022

Cosa resta del Messale tradizionale nel Novus Ordo? #traditioniscustodes

Dalla pagina Classic Catholic un'efficace sintesi visiva sul destino delle orazioni variabili (secondo il temporale o il santorale o votive) nel passaggio dal rito tradizionale a quello riformato:

il 53% delle orazioni variabili è omesso, sparito, non c'è più;

il 17% ha subito modifiche notevoli;

il 7 % ha subito modifiche minori;

il 10% è stato riassemblato in nuove preghiere;

...e soltanto il 13% è rimasto intatto.

Eppure, qualcuno ci aveva detto che "chi volesse celebrare con devozione secondo l’antecedente forma liturgica non stenterà a trovare nel Messale Romano riformato secondo la mente del Concilio Vaticano II tutti gli elementi del Rito Romano, in particolare il canone romano, che costituisce uno degli elementi più caratterizzanti(Francesco, 16 luglio 2021).

Citando una canzone di Battiato verrebbe da chiedersi: "Che resta dunque / di tutto ciò, / ditemi un po'?"

Ciascuno tragga le sue conclusioni.

Stefano

3 commenti:

  1. Non so se vi siete accorti che non c'è praticamente più nessuno che commenti su questo sito. A forza di censure, non si va molto lontano; la maggior parte degli articoli, dove per le tematiche prevedete che possa arrivare qualche voce contraria, sono chiusi ai commenti, e quelli che lasciate aperti non ottengono risposte, manco quelli dove facevate gli auguri di buone feste. Anche su facebook, tranne i post in cui si fanno delle battutine ironiche sul Concilio, che hanno un centinaio di like, per il resto sembra esserci poca roba. Bloccare agli utenti la possibilità di commentare non è una gran soluzione, visto che volendo ci si mette un minuto a fare un profilo nuovo. Comunque, contenti voi, cantatevela e suonatevela pure da soli🙂

    RispondiElimina
  2. Scusate una domanda da ignorante. Dato che il novus ordo e caratterizzato dalla possibilità di inserire elementi variabili anche fantasiosi, non sarebbe possibile reinserire le parti più importanti del vetus ordo? Non mi pare ci sia un divieto esplicito a sostituire le orazioni o ad aggiungere parti o riti. Sbaglio?

    Sì, so che sarebbe un compromesso, ma almeno i i fedeli vedrebbero come si dovrebbe celebrare e pregare.

    RispondiElimina
  3. A mio parere "chi volesse celebrare con devozione" ha ancora a disposizione l'originale.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.