Post in evidenza

MiL ha bisogno di voi lettori: DONAZIONI

A sx (nella versione per pc) e su palmare (voce " Donazione ") troverete la possibiltà di donare. Vi speghiamo il perchè.  Potrete...

giovedì 7 ottobre 2021

Vaticano. Composizione del Collegio cardinalizio dopo la morte del cardinale brasiliano José Freire Falcão

Aggiornamento: l'articolo de Il Sismografo è datato 27 settembre. Nei giorni successivi sono deceduti due porporati: Alexandre José Maria dos Santos (29 settembre), arcivescovo emerito di Maputo in Mozambico, del titolo di San Frumenzio ai Prati Fiscali e Jorge Arturo Medina Estevez (3 ottobre), già protodiacono e Prefetto emerito della Congregazione per il Culto Divino, della diaconia (poi titolo pro hac vice) di San Saba, entrambi creati da San Giovanni Paolo II. Pertanto i cardinali non elettori scendono a 94 di cui 44 creati da Giovanni Paolo II. In totale il collegio cardinalizio è ora composto da 215 porporati, di cui 57 creati da Giovanni Paolo II. 

Alcuni dati su un eventuale futuro Conclave.
Luigi

(a cura Redazione "Il sismografo) José Freire Falcão, Arcivescovo emerito di Brasilia, deceduto ieri, era stato creato cardinale da Papa Giovanni Paolo II nel concistoro del 28 giugno 1988. Con la sua morte, i membri del Collegio cardinalizio scendono a 217 (121 elettori e 96 non elettori).

Elettori: 121
13 creati da Giovanni Paolo II
38 creati da Benedetto XVI
70 creati da Francesco

Non-elettori: 96*
46 creati da Giovanni Paolo II
27 creati da Benedetto XVI
23 creati da Francesco
Totale: 217
59 creati da Giovanni Paolo II
65 creati da Benedetto XVI
93 creati da Francesco

* include il Cardinale Giovanni Angelo Becciu (73 anni) al quale il 24 settembre 2020 Papa Francesco ha tolto i diritti e le prerogative del cardinalato