Post in evidenza

MiL ha bisogno di voi lettori: DONAZIONI

A sx (nella versione per pc) e su palmare (voce " Donazione ") troverete la possibiltà di donare. Vi speghiamo il perchè.  Potrete...

sabato 9 ottobre 2021

Kitsch cardinalizio: effetto Francesco sugli stemmi? Solo per stomaci forti...

Lo stemma cardinalizio di Sua Eminenza
(scompare il galero, 
ma è soprattutto lo scudo a parlare da sé...)

L'Ufficio delle celebrazioni liturgiche del Sommo Pontefice comunica che domenica prossima l’Em.mo Cardinale Álvaro Leonel Ramazzini Imeri, Vescovo di Huehuetenango, prenderà possesso del Titolo di San Giovanni Evangelista a Spinaceto.
Lo stemma del porporato è letteralmente "apocalittico" nel senso di rivelatore di un cattivo gusto che ormai supera persino i peggiori pastorali di legno, più inguardabile della "minigonna liturgica" bergamasca (QUI). L'abbandono del motto latino (già riscontrato in altri casi) diventa qui l'ultimo dei problemi. Non è questione meramente (anti)estetica, ma segno di una pastorale "a tarallucci e vino" che non prende sul serio neanche più se stessa. 
Domanda: se dovessero eleggerlo al soglio pontificio metterà nello stemma le chiavi di casa invece di quelle di San Pietro? La visione del post è sconsigliata a persone sensibili. 

Stefano




Lo stemma precedente vescovile




7 commenti:

  1. Proviamo ad applicare i '5 consigli della vessillologia' a questi stemmi episcopali:
    - mantienila semplice, anche un bimbo deve essere in grado di disegnarla
    - abbia un simbolismo sensato, con immagini, colori o pattern che si colleghino a ciò che vogliono rappresentare
    - usa solo 2 o 3 colori di base, che contrastino se possibile
    - nessuna lettera o sigillo
    - evita di essere la copia di un'altra bandiera (stemma), ma usa le somiglianze per mostrare connessioni

    Quanti consigli viola?

    Inoltre graficamente fa schifo,sembra fatto con paint e sovrabbonda di simboli: il libro, il Buon Pastore, la piramide maya, un paesaggio, quello che sembra un palazzo

    RispondiElimina
  2. magari imitasse lo stemma di papa Francesco, semplice ma significativo
    invece questo è un obbrobrio incomprensibile fatto con paint

    RispondiElimina
  3. Purtroppo devo diré che la frase mostra un'ignoranza della lingua castigliana tipica delle persone che nemmeno hanno finito la scuola media.
    Non si dice "sino evangelizo", ma "si no evangelizo". Errore vergognoso in lingua castigliana.

    RispondiElimina
  4. Le cordicelle che scendono dalla mitra non hanno alcun senso

    RispondiElimina
  5. Tradotto a senso significa"Guai a me se non evangelizzo"?

    RispondiElimina
  6. La botte dà il vino che ha.Inutile farsi illusioni .

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.