Post in evidenza

MiL ha bisogno di voi lettori: DONAZIONI

A sx (nella versione per pc) e su palmare (voce " Donazione ") troverete la possibiltà di donare. Vi speghiamo il perchè.  Potrete...

martedì 10 agosto 2021

Chiesa in uscita? Chiusa ai fedeli!

Dalla Pagina Facebook di Camillo Langone del 3 agosto.
Luigi

3 agosto 2021
Cristo sequestrato a Levico. Domenica ero a Levico Terme, in Valsugana, e mi sono trovato davanti a una grande chiesa aperta, dedicata al Santissimo Redentore. Sono corso dentro per pregare. Non l'avessi mai fatto. Impossibile avvicinarsi all'altare col Cristo crocifisso, anzi, impossibile avanzare all'interno della chiesa, fra l'altro davvero enorme (75 metri di lunghezza, 39 metri di altezza...), perché sia la navata centrale che quelle laterali erano bloccate da corde con appesi segnali di divieto. Evidentemente Cristo crocifisso non bastava, ci voleva anche il Cristo legato, in un folle esempio di bondage ecclesiastico. Mai visto nulla di simile. Il chiesone era vuoto, com'è giusto: se fra cartelli e corde (ci mancavano solo i cavalli di Frisia) presenti le persone come pericolo, come problema, le persone poi non entrano. Non c'erano preti né cerberi parrocchiali, grazie a Dio, altrimenti non so come sarebbe andata a finire (l'ira è il mio peccato peggiore). Questo clero che già prima della pandemia aveva perso la fede ora ci comunica di aver perso la ragione. Vorrei liberare Cristo dai diocesani carcerieri ma nulla posso. Non posso nemmeno sopportare altri spettacoli di questo tipo e dalle chiese dovrei cominciare a star lontano: per proteggere la mia fragile fede cristiana dall'evidenza del crollo del cattolicesimo.

3 commenti:

  1. Certo che se si pubblicano in evidenza interventi come questo, perderemo sicuramente la battaglia!

    RispondiElimina
  2. ma se questa chiesa non ci vuole cessiamo di destinarle l'8%° della imposta sui redditi.

    RispondiElimina
  3. Io avrei scavalcato e andato alla prima panca mi sarei messo a pregare ugualmente.

    RispondiElimina

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione