Post in evidenza

MiL ha bisogno di voi lettori: DONAZIONI

A sx (nella versione per pc) e su palmare (voce " Donazione ") troverete la possibiltà di donare. Vi speghiamo il perchè.  Potrete...

sabato 17 luglio 2021

Rorate Caeli: L'attacco di odio e vendetta contro la Messa in latino deve essere ignorato #summorumpontificum #traditioniscustodes


Dal sito amico Rorate Caeli, post del 16.07.2021 (QUI).
La traduzione è nostra.
AZ





L'attacco di odio e vendetta contro la Messa in latino deve essere ignorato


Per quanto fossimo fiduciosi nelle nostre fonti che prevedevano che oggi sarebbe stato il giorno della resa dei conti per il Summorum Pontificum e per la Messa tradizionale latina come la conosciamo, in fondo alla nostra mente avevamo sperato che fosse solo una voce infondata. Dopo tutto, Papa Benedetto XVI non solo è vivo, ma pienamente cosciente, vestito con una tonaca bianca e vive nei giardini del Vaticano. A tal fine, un papa in carica sarebbe così arrogante da umiliare pubblicamente il papa emerito di 94 anni?

Ahimè, la risposta è sì. Jorge Mario Bergoglio è senza dubbio il papa più arrogante nella storia della Chiesa Cattolica. Dal primo giorno, se non prima, si è sempre trattato di lui - qualunque sia l'argomento. Etichettato come "umile" dai media mainstream a causa di trovate come portare una borsa e indossare paramenti in poliestere, Bergoglio è in realtà un uomo di vendetta. Un papa di vendetta. Un gesuita arrabbiato e amareggiato che regola i conti attraverso la vendetta.


Cosa dovrebbero fare i cattolici tradizionali in risposta all'ultimo attacco alla Messa e a tutti coloro che amano la tradizione? In poche parole: ignorarlo. Ignorare il suo messaggio. Ignorare la sua motivazione causata da puro odio e vendetta. Mantenere la calma e continuare ad andare avanti come se non esistesse nemmeno.

Preti: Continuate. Non cambiate nulla rispetto alle Messe tradizionali in latino che state offrendo, tranne che per offrirne di più.

Vescovi: Continuate. Non sentite il bisogno di inventare problemi nella vostra diocesi dove non ce ne sono. Le Messe latine tradizionali vengono offerte da buoni e santi sacerdoti a laici cattolici assetati di sacramenti tradizionali? Questo è un problema? Se offrire un sacrificio riverente - corpo, sangue, anima e divinità - è un problema, beh, non possiamo aiutarvi. Ma se i cattolici della vostra diocesi vengono nutriti e alimentati attraverso i libri del 1962, allora, per favore, incoraggiate ulteriormente questa situazione. Il resto della Chiesa sta rapidamente morendo! Perché tagliare l'unico arto sano? Non ci aspettiamo necessariamente che voi parliate contro l'attuale papa; ma non dovete nemmeno andare fuori strada per schiaffeggiare i cattolici tradizionali nella vostra diocesi. Siamo le vostre pecore, proprio come gli altri che attualmente uccidono i bambini e ricevono la comunione.

È triste ma vero: c'è una guerra in corso per il cuore e l'anima della Chiesa Cattolica Romana. Due campi, grosso modo, esistono attualmente. Da una parte c'è Joseph Ratzinger, che ha lavorato per ripristinare tradizioni secolari alla Chiesa fondata da Gesù Cristo. Può non riconoscere pubblicamente la divisione, ma ha decine di membri del clero e laici in questo campo. Dall'altra parte c'è Jorge Bergoglio, un gesuita che era ben noto in Argentina come un acerrimo nemico della Messa tradizionale latina e di tutti coloro che venerano usando i vecchi libri. Nel suo solito modo "umile", ha parlato contro la massiccia divisione nella Chiesa mentre ha ripetutamente castigato e deriso i cattolici tradizionali, anche quelli che hanno pregato dei rosari per lui (QUI).

Così, ora dobbiamo scegliere. Ci schieriamo con la Tradizione o cediamo alla novità? Assecondiamo l'odio e la vendetta di Francesco l'Umile, o confermiamo i bellissimi insegnamenti che ci ha dato Papa Benedetto appena 14 anni fa, che ha riaffermato secoli di Tradizione? Questa scelta dovrebbe includere semplicemente l'ignorare quest'ultimo atto di odio e vendetta verso i cattolici tradizionali. Quando è troppo è troppo.

Non cedete.

Non cedete.

Tenete duro.

Continuate a ricostruire.

Offrite più Messe tradizionali in latino, senza novità.

Assistete a Messe tradizionali in latino, fedelmente.

Pregate per il papato. Implorate San Pietro di mandarci un papa santo nel tempo di Dio che sia un pastore fedele per tutti.

Ignorate chi porta odio e vendetta, e tutte le sue opere e tutte le sue vanità.

¡VIVA CRISTO REY!