Post in evidenza

URGENTE APPELLO AI GRUPPI STABILI ITALIANI: comunicateci conferme o variazioni alle vostre Messe

ABBIAMO URGENTE BISOGNO DEL VOSTRO AIUTO!  Viste le ultime notizie sulla CEI e sulle risposte dei Vescovi  sul Summorum Pontificum i...

venerdì 26 marzo 2021

Nuovo portone della Cattedrale di Burgos: ma è vera arte sacra?

L'amico Miguel Angel ci segnala un nuovo casi di distruzione di arte sacra in importanti edifici ecclesiastici.
La Cattedrale di Burgos in Spagna celebra 800 anni nel 2021. Queste celebrazioni sono iniziate con una polemica attorno al progetto protagonista della celebrazione: le nuove porte che l'artista Antonio López ha disegnato per la facciata del tempio e la cui inaugurazione era prevista per il 21 luglio.
Il più grande difensore del progetto continua ad essere il suo promotore: la Chiesa stessa. "Se il Consiglio non ci darà il permesso pertinente, non saremo in grado di realizzarlo, ma non rinunceremo al fatto che la nostra cattedrale abbia quell'opera d'arte in qualsiasi altro spazio", spiega Vicente Rebollo, portavoce del consiglio della cattedrale di Burgos.

Il cambiamento radicale della nuova facciata della Catedral non ha convinto il pittore Juan Vallejo, che ha raccolto 32.000 firme contro il progetto. "Il fatto sta nella sostituzione delle porte: le porte attuali richiedono la loro conservazione", difende Vallejo. Il manifesto afferma che il progetto scelto per le nuove porte è un "oltraggio" per lo stile gotico del Duomo e lo stile neoclassico della facciata e ha delle "dimensioni trasgressive".

Niente di nuovo come da 60 anni, una gerarchia ecclesiastica che impone dall'alto cambiamenti liturgici e artistici in contra del sentire del popolo dei fedeli.
Sotto e in alto la simulazione del progetto della creazione di Antonio López.
Luigi