Post in evidenza

MiL ha bisogno di voi lettori: DONAZIONI

A sx (nella versione per pc) e su palmare (voce " Donazione ") troverete la possibiltà di donare. Vi speghiamo il perchè.  Potrete...

venerdì 5 febbraio 2021

Doppio attacco dei vescovi a Biden contro la sua politica pro aborto: Mons. Naumann (Kansas City) esorta i vescovi USA ad una reazione. Gli fa eco Mons. Kaigama (Nigeria) "Noi non vogliamo i soldi USA per gli aborti in Africa"

Dal sito Tempi (04.02.2021) le dure parole di condanna di S. E. R.ma Mons. Kaigama (arcivescovo di Abuja, Nigeria), contro la politica finanziaria americana "pro-aborto" in Africa promossa dal neo eletto presidente "cattolico" Joe Biden. 
Dal proprio canto, i vescovi statunitensi, per bocca dell'arcivescovo di Kansas City S. E. Mons. Naumann,. presidente della Commissione "pro vita" della USCCB (in un'intervista esclusiva a LifeSiteNews (03.02.2021) tornano all'attacco dopo le dichiarazioni di gennaio scorso (si veda qui e qui) e ribadiscono che: 

"The bishops of the United States have an “obligation” to act when it comes to the Country’s President identifying himself as a devout Catholic while working to expand abortion. Even using tax dollars to fund abortion, presents a unique challenge to the
Bishops of the United States, ...President Biden’s actions are confusing Catholics and non-Catholics regarding the Church’s teaching on the evil of abortion.
It is the responsibility of the Bishops of the United States to defend the most fundamental of all human rights, the right to life, and to protect the integrity of Catholic moral teaching. We cannot abdicate either of these responsibilities, even as we are eager to work with everyone to promote the common good,” 

L'arcivescovo statunitense,  afferma - cioè - senza mezzi termini, che "i vescovi degli Stati Uniti hanno l '"obbligo" di reagire quando si tratta del Presidente del Paese che si identifica come un praticante cattolico che però lavora per espandere l'aborto. Anche usare i dollari delle tasse per finanziare l'aborto rappresenta una sfida unica per i vescovi degli Stati Uniti. Per Mons. Naumann, le decisioni del Presidente, confondono cattolici e non cattolici sull'insegnamento della Chiesa sul male dell'aborto. È responsabilità dei Vescovi degli Stati Uniti difendere il più fondamentale di tutti i diritti umani, il diritto alla vita, e proteggere l'integrità dell'insegnamento morale cattolico. Non possiamo rinunciare a nessuna di queste responsabilità, anche se siamo ansiosi di lavorare con tutti per promuovere il bene comune."
Roberto

Qui le parole del vescovo nigeriano Mons. Kaigama: 

"Presidente Biden, noi non vogliamo l'aborto"

«È interessante che uno dei primi atti ufficiali del presidente Joe Biden sia stato promuovere la distruzione di vite umane negli Stati Uniti e nei paesi in via di sviluppo come il nostro». Con queste parole l’arcivescovo nigeriano di Abuja, Ignatius Kaigama, ha condannato senza mezzi termini la decisione del presidente democratico di abrogare la Mexico City Policy (promulgata quattro anni fa da Donald Trump) e permettere di conseguenza l’utilizzo dei proventi delle tasse americane per finanziare l’aborto negli Usa e nel mondo.

«Questa decisione è irrazionale», continua Kaigama parlando con Crux, «e viola la dignità umana. Il presidente dovrebbe usare i suoi poteri per aiutare i più vulnerabili, compresi i bambini non nati». L’arcivescovo nigeriano ricorda anche al “cattolico” Biden che «fin dal Concilio Vaticano II, come ribadito più volte anche da papa Francesco, la deliberata uccisione di un bambino prima o dopo la nascita viene considerata come la più grave violazione dei comandamenti di Dio. La vita deve essere protetta con le migliori cure dal momento del concepimento: aborto e infanticidio sono crimini abominevoli».

qui per continuare a leggere le parole dell'arcivescovo Mons. Kaigama

5 commenti:

  1. Ma che coraggio! I vescovi americani sono da anni appiattiti su posizioni liberal vicine al partito democratico (del resto come in Italia)...e adesso fanno i sorpresi e partono all'attacco con le loro armi di cartapesta.
    Uno spettacolo ridicolo e vergognoso.

    RispondiElimina
  2. Tutta cinematografia mi ha, vescovi protestanti anche questi. Tutto ciò serve solo a distruggere di più la chiesa

    RispondiElimina
  3. Ma quanto chiacchierare. Conosco solo un Nando Moriconi del Kansas City.
    Lui si che era uno dei nostri!

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.