Post in evidenza

MiL ha bisogno di voi lettori: DONAZIONI

A sx (nella versione per pc) e su palmare (voce " Donazione ") troverete la possibiltà di donare. Vi speghiamo il perchè.  Potrete...

lunedì 11 gennaio 2021

Langone e il nuovo anno: "Visto che sono ancora vivo, e di ciò ti ringrazio, fa' che sia vivo per qualcosa, Signore"

Una bella riflessione di Langone.
Luigi

Preghiera di Camillo Langone
31 dicembre 2020
Te Deum laudamus. Il 2020 è stato l'anno in cui, un brutto giorno di marzo, ho scoperto che cosa può fare lo Stato moderno (lo Stato guidato dalla Tecnica) alla libertà, e un brutto giorno di ottobre ho scoperto che cosa può fare la Chiesa moderna (la Chiesa guidata dall'Apostasia) alla verità. 
Dopo il Dpcm 9.3.2020 e la “Fratelli tutti” forte è stata la tentazione di divenire apolide e aconfessionale, poi ho capito che bisognava tornare all'origine, cioè alla lingua e alla Bibbia. Ma che fatica. Non è divertente, in mancanza di foglie, rivolgersi alle radici.
Che prima o poi ributteranno, spero. Ma intanto campa cavallo... 
“Degnati oggi, Signore, / di custodirci senza peccato”. 
Mio peccato peculiare è l'accidia, la tendenza all'abbandono, all'apatia. Visto che sono ancora vivo, e di ciò ti ringrazio, fa' che sia vivo per qualcosa, Signore.