Post in evidenza

URGENTE APPELLO AI GRUPPI STABILI ITALIANI: comunicateci conferme o variazioni alle vostre Messe

ABBIAMO URGENTE BISOGNO DEL VOSTRO AIUTO!  Viste le ultime notizie sulla CEI e sulle risposte dei Vescovi  sul Summorum Pontificum i...

lunedì 28 dicembre 2020

Orrori architettonici… e dove trovarli #16 a Rottenburg am Neckar (Germania)

Chiesa dello Spirito Santo dell’ing. Matthias Ludwig (anno 2017).

Lorenzo

Descrizione del progetto: «Conversione e ristrutturazione della chiesa dello Spirito Santo a Rottenburg-Ergenzingen, ottobre 2017

“Sotto il tetto di una tenda”

Una chiesa come spazio aperto, che si adatta alle esigenze del presente con installazioni precise: a volte una conversione riuscita consiste nel fare solo lo stretto necessario, ma con convinzione. La chiesa cattolica dello Spirito Santo a Ergenzingen, parte della parrocchia di Rottenburg am Neckar nel distretto di Tubinga, è stata costruita negli anni Sessanta da padre e figlio Eugen e Rainer Zinsmeister. Questo imponente edificio è stato ora ristrutturato da bfa | ufficio di architettura di Stoccarda. I requisiti per questo progetto erano tipici di quelli di molte congregazioni in Germania. Da un lato le dimensioni dell’edificio non corrispondevano più al numero dei membri e alle pratiche liturgiche, dall’altro la comunità aveva bisogno di più spazio per attività aggiuntive. I posti fissi sono stati quindi ridotti di numero da 600 a 200, che possono essere integrati in modo flessibile a seconda delle esigenze di ulteriori 100. Ciò ha creato opportunità per usi secolari dello spazio della chiesa come concerti o mostre. Mediante vari accessori in pino hemlock verniciato e cemento chiaro, bfa distingue all’interno dell’edificio sia in termini liturgici che pratici. L’attenzione è ancora sull’area dell’altare e sulla corrispondente “isola della comunità”, che sono state integrate da un battistero aperto e da un’area di incontro più intima situata sotto il soppalco dell’organo. Qui si trovano anche il negozio di sedie, una piccola cucina da tè e servizi igienici.
Il disegno di questi interventi spaziali è in contrasto con l’edificio esistente, ma non lo nega. Un senso di continuità dovrebbe essere deliberatamente stabilito, raggiunto, tra gli altri mezzi, da forme monolitiche e materiali simpatici. Inoltre Transsolar ha fornito all’edificio un approccio economico all’uso dell’energia, mentre l’illuminazione sensibile è di Dinnebier Licht. Il design di successo è completato da oggetti liturgici astratti dello scultore Herbert Lankl, che sono in linea con lo spirito architettonico del tempo della costruzione originale della chiesa.» (trad. it.)

Foto esterni:





Foto interni:






1 commento:

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.