Post in evidenza

MiL ha bisogno di voi lettori: DONAZIONI

A sx (nella versione per pc) e su palmare (voce " Donazione ") troverete la possibiltà di donare. Vi speghiamo il perchè.  Potrete...

giovedì 17 dicembre 2020

Ma il S. Padre perchè non si occupa di più del suo Ministero? Ora interviste anche su Netflix....

Sembra che il Papa debutterà in una docu-serie di Neflix. Certo che ne ha di tempo.
QUI Ansa.
Luigi


"Sharing the wisdom of time" (La saggezza del tempo), il libro scritto nel 2018 dal Santo Padre, è alla base della nuova docuserie dedicata alla vecchiaiaPapa Francesco (Credits: Vaticanews)
Alvise Wollner  16 dicembre 2020 

Papa Francesco protagonista di una nuova docuserie Netflix incentrata sulla condivisione delle voci degli anziani in tutto il Mondo. La miniserie composta da quattro episodi sarà pronta per il 2021 con interviste esclusive al Santo Padre.

A rivelarlo in un comunicato a Ncr è Loyola Press, casa editrice con sede a Chicago, che aveva pubblicato nel 2018 "Sharing the wisdom of time" (La saggezza del tempo) il libro in cui Papa Francesco affrontava le storie di 31 anziani. La docuserie verrà raccontata attraverso gli occhi di giovani registi di talento Under 30 che vivono negli stessi Paesi d'origine degli anziani protagonisti. Joellyn Cicciarelli, presidente ed editore di Loyola Press, ha dichiarato ai microfoni di Ncr: «Questa docuserie porterà il nostro progetto un passo avanti: la nostra speranza è che i giovani possano trovare il modo di relazionarsi e imparare sempre di più dai loro familiari anziani o che vivono nei loro quartieri». Papa Francesco compirà 84 anni giovedì 17 idcembre, e la sua presenza sarà molto forte nella docuserie Netflix, collegando i vari episodi ponendosi come anziano tra gli anziani fonendo il proprio commento su temi universali come: amore, lotta, lavoro e sogni.

La docuserie di Simona Ercolani, è prodotta da Stand By Me (partner di Asacha Media Group). Per Papa Francesco non è certo un progetto inedito dal momento che è già stato protagonista di numerosi documentari sin dalla sua elezione a Pontefice nel marzo 2013. Il Papa è stato recentemente protagonista del progetto del regista russo Evgeny Afineevsky "Francesco", che ha causato polemiche per il modo in cui ha montato insieme clip precedentemente registrate con commenti del Santo Padre sulle unioni civili omosessuali.

4 commenti:

  1. Non Metuens Verbum17 dicembre 2020 06:57

    Anni fa segnalai ai vigili urbani come imitazione irrispettosa che in via dei Fori Imperiali, tra i vari figuranti e acrobati di strada, c'era un vecchietto vestito da Papa che tracciava segni di croce per la curiosità e l'obolo dei passanti. Mi viene il dubbio che la mia segnalazione fosse sbagliata.

    RispondiElimina
  2. 'Sto '68 non finisce piu' , non muore mai!
    Segno che s'ha da arriva' alla catarsi finale !

    RispondiElimina
  3. Sta meglio in Netflix che in Vaticano.

    RispondiElimina
  4. Già due documentari con Lvi come protagonista, adesso intervista a Netflix (ma lo sa le cose che produce Netflix?)...siamo al culto della personalità ormai, in pieno stile sovietico.
    Però per le masse è sempre il "papa umile". Che pena, che scadimento!

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.