Post in evidenza

URGENTE APPELLO AI GRUPPI STABILI ITALIANI: comunicateci conferme o variazioni alle vostre Messe

ABBIAMO URGENTE BISOGNO DEL VOSTRO AIUTO!  Viste le ultime notizie sulla CEI e sulle risposte dei Vescovi  sul Summorum Pontificum i...

lunedì 16 novembre 2020

"Poveri tutti" in video con Gotti Tedeschi, Fontana, Loredo e Cascioli mercoledì 18 novembre ore 18

Una riflessione sull'Enciclica di Francesco Fratelli tutti.
QUI il link per la conferenza in streaming
Luigi

Conferenza online
«Poveri Tutti»
all’economia fa bene la conversione non l’utopia


Enciclica “Fratelli Tutti”; evento internazionale “The Economy of Francesco”; Forum Economico Mondiale “The Great Reset”. Un documento e due eventi che vogliono cambiare radicalmente il nostro mondo, spingendolo verso il subconsumismo, il socialismo e la miseria.
Qual è la posta in gioco? Che cosa ne deve pensare un cattolico? È lecito, anzi doveroso resistere?
Per rispondere a queste ed altre domande, insieme alla Nuova Bussola Quotidiana e all’Osservatorio Van Thuân, abbiamo organizzato un convegno online con alcuni autorevoli relatori.
Vi invitiamo a seguire il convegno virtuale “Poveri Tutti. All’economia fa bene la conversione non l’utopia”, che si terrà mercoledì 18 novembre, alle ore 18,00

6 commenti:

  1. Matteo 19: 21-30.

    Non è il Papa è Cristo. Vedere anche Atti 4: 32-35. E pure nel vecchio testamento l'avidità e l'abbondananza di commercio vengono condannati Ezechiele 28:16

    Trovo imbarazzante dopo il clero fascismo il clero capitalismo. Bisogna seguire l'imitazione di Cristo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il capitalismo ha sconfitto il comunismo e ha portato benessere in tutti i paesi dove è stato adottato. Fattene una ragione.

      Elimina
    2. I Papi nel loro magistero hanno sempre criticato i difetti del sistema capitalistico, che ha portato all'inizio benessere ma ora sta mostrando tutti i suoi limiti

      Elimina
    3. Qui si discute di economia non di Papi (che oltretutto si contraddicono a vicenda). Un'azienda o è pubblica (socialismo) o è privata (capitalismo). E l'azienda privata funziona meglio, lo statalismo ha storicamente fallito, è la realtà non è una mia opinione. Ovviamente uso la parola "capitalismo" per capirci, ma è preferibile parlare di "libero mercato".

      Elimina
    4. Che ci possiamo fare? Dopo il clerico fascismo e il catto-comunismo abbiamo il cattocapitalismo. Grazie a Dio (è il caso di dirlo) i papi e il magistero dei vescovi (non proprio tutti) tengono diritta la barra della Chiesa. Quel che colpisce è che proprio dai sedicenti seguaci del pensiero cattolico tradizionale e antimoderno venga la difesa a oltranza del liberismo economico e del valore assoluto della proprietà privata. Questa come diritto assoluto ed esclusivo è un istituto di origine romana, messo in discussione nella sua assolutezza proprio nel Medioevo grazie anche all'influsso del Cristianesimo di Santa Romana Chiesa (quello buio, altomedioevale ...), ripreso alla grande proprio dalla cultura moderna di matrice individualistica, liberale e calvinista ... E'semplicemente incredibile! Ma, non chiedo che si leggano la Sacra Scrittura, la Patristica (a caso Giovanni Crisostomo), o anche solo la più moderata Scolastica, almeno la Caritas in veritate di Benedetto XVI ... o, se Ratzinger appare troppo modernista, la Rerum Novarum di Leone XIII (anzi no, anche lui a un certo punto fu accusato di essere un papa eretico!).

      Elimina
  2. dalla presentazione sulla nbq non promette niente di bene
    già sul trattare l'argomento dello sviluppo sostenibile semplificano il concetto in maniera eccessiva

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.