Post in evidenza

URGENTE APPELLO AI GRUPPI STABILI ITALIANI: comunicateci conferme o variazioni alle vostre Messe

ABBIAMO URGENTE BISOGNO DEL VOSTRO AIUTO!  Viste le ultime notizie sulla CEI e sulle risposte dei Vescovi  sul Summorum Pontificum i...

mercoledì 21 ottobre 2020

Santiago del Cile: altre due chiese sono state incendiate e profanate con odio satanico dai guerriglieri comunisti! Video

Altri atti criminali di cristianofobia questa volta a Santiago del Cile:  la stessa terra che all'inizio del 2015 vide alcuni vescovi, rivestiti dei paramenti liturgici cattolici, adorare paganamente la Pachamama ed altri idoli... (leggi sotto)
"El pueblo unido jamàs sera vencido..." con l'appoggio dal clero della setta "teologia de la Liberación" sta attuando in Cile il "sogno" del nonno dello scrittore cileno Luis Sepulveda, recentemente scomparso, che al nipote, quando era piccolo, diceva che le chiese andavano distrutte perchè erano la rovina del paese.
Domenica scorsa 18 ottobre per "festeggiare" l'anniversario della protesta di massa (= guerriglia) iniziata lo scorso anno,  durante dei violenti scontri i teppisti comunisti hanno saccheggiato, profanato ed incendiato una delle più antiche chiese della Capitale dedicata alla Santissima Vergine Assunta. L'incendio ha danneggiato l'edificio, la cupola e il campanile. ( v. foto )
Mentre i vigili del fuoco cercavano di salvare la Chiesa, dei teppisti incappucciati urlavano satanicamente come degli ossessi: 
"Fatela crollare, fatela crollare!" 
Anche la chiesa di San Francesco Borgia ( San Francisco de Borja), che ha una cappella dove si ritrovano per pregare le forze di polizia dei Carabineros , alcuni giorni fa era stata stata imbrattata e poi data alle fiamme : i vigili del fuoco sono però riusciti a tenere  sotto controllo l'incendio.(v.foto sotto)
I guerriglieri marxisti , protetti dai vescovi infettati dalla perversa matrice della teologia della liberazione, stanno scagliando tutto il loro odio infernale e satanico contro le chiese, la Santissima Eucaristia e le Immagini Sacre. 
La Chiesa cattolica in Cile è fortemente contaminata dalla teologia della liberazione: ci sono dei sacerdoti marxisti che lodano la rivoluzione nelle strade offrendo ai gruppi rivoluzionari persino l'uso delle chiese come luoghi di incontro per "pianificare"  le loro violenti azioni teppistiche. ( leggere MiL QUI )
Chissà se la Conferenza dei Vescovi cileni anche dopo i recenti attentati criminali contro contro la chiesa dell'Assunta e di San Francesco Borgia continuerà nella sua linea suicida continuando a dare sostegno alla rivoluzione comunista e facendo ancora finta di ignorare quel
che è accaduto.
"Non è forse un gravissimo peccato trasformare la casa di Dio in un giocattolo per i teppisti comunisti incendiari? Evidentemente no secondo il pensiero dei vescovi cileni. Ci sono però anche dei buoni vescovi in Cile ma purtroppo essi sono costretti a tacere per paura di essere rimossi lasciando, vista la situazione attuale, le loro pecore senza protezione. Per questo non possono di conseguenza contestare pubblicamente le dichiarazioni della Conferenza Episcopale."(Cfr. Rorate Caeli QUI )
 
 
Per non dimenticare. Il 17 gennaio 2015 ritrovatisi per la consacrazione del nuovo Vescovo di San Marcos de Arica Mons. Moisés Atisha Contreras SdM  "prima del rito cattolico, i vescovi presenti hanno elevato un rito propiziatorio, insieme al "sacerdote" inca, che invocava il dio sole, il dio Tata Inti, la dea madre, Pachamama ed il pantheon inca" (Cfr. Scuola Ecclesia Mater QUI
Assistiamo agli evidenti effetti preternaturali di quel rito stregonesco e pagano di "propiziazione": la Pachamama genera la morte, il caos e la menzogna!
Preghiamo per i Cattolici doppiamente perseguitati: dalla violenza dei comunisti e dai vescovi  adepti della teologia della liberazione.
AC
 
Il video delle recenti violenze contro gli edifici di culto cattolici in Cile
 

 
Fonte: The Telegraph QUI

1 commento:

  1. La (giusta) caduta di Allende iniziò dalle massaie, che scesero in piazza con le pentole. Come cristiani, non sarebbe male ricominciare e farla finita con quelli di sinistra.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.