Post in evidenza

URGENTE APPELLO AI GRUPPI STABILI ITALIANI: comunicateci conferme o variazioni alle vostre Messe

ABBIAMO URGENTE BISOGNO DEL VOSTRO AIUTO!  Viste le ultime notizie sulla CEI e sulle risposte dei Vescovi  sul Summorum Pontificum i...

lunedì 5 ottobre 2020

Orrori architettonici… e dove trovarli #4 a Shanghai (Cina)

La New Bund District Church (Chiesa del Distretto di New Bund) degli arch. Iñaki Ábalos e Renata Sentkiewicz (anno 2019).

Lorenzo

Descrizione del progetto: «Situato all’ingresso principale del nuovo distretto internazionale di New Bund a Pudong, Shanghai, il progetto è iniziato con una situazione conflittuale tra le autorità ecclesiastiche e il governo locale, che ha contattato AS + per trovare una soluzione soddisfacente. Il progetto presentato dall’Amministrazione della Chiesa era frammentario e bizzarro, quindi non corrispondeva alle aspettative delle autorità di Pudong, che si aspettavano che il tempio riflettesse la condizione moderna e cosmopolita del nuovo sviluppo. A parte queste difficoltà, le complesse condizioni del lotto, dove l’infrastruttura sotterranea

della metropolitana vincola il lotto alla strada di accesso al New Bund, conferisce all’edificio la condizione di confine tra il parco lineare del fiume Huangpu e il nuovo urbano sviluppo.

Il progetto AS + inizia integrando la ripartizione programmatica del progetto precedente, che suddivideva le funzioni amministrative degli spazi di culto, in un unico volume che funge contemporaneamente da porta d’accesso al parco, spazio di incontro all’aperto, landmark urbano e luogo privilegiato punto di vista dei dintorni.

Questa organizzazione del progetto si collega con la comprensione topografica e paesaggistica del tetto dell’edificio come estensione del parco adiacente, concepito alla maniera dei tetti accessibili di alcune cattedrali europee come Milano o Parigi. Attraverso una pittoresca scalinata pubblica, che gira verso la parte anteriore del tempio come la coda di un animale marino, sale al tetto del giardino dell’edificio: un belvedere naturale sul parco e sul fiume Huangpu che permette il raduno della comunità circostante la celebrazione di cerimonie all’aperto, come i matrimoni.

Lo spazio centrale del complesso, la cappella principale, sottolinea il suo carattere simbolico di luogo di incontro per la comunità, integrando due tipologie di spazi di culto: la navata longitudinale di una tradizione fondamentalmente cattolica e i templi dell’auditorium protestanti, concepiti attorno all’acustica e al ruolo cerimoniale del coro. Il programma religioso si completa con una cappella più piccola situata dietro la gradinata posteriore che è separata dalla navata principale da un muro di legno che può essere rimosso per aumentare occasionalmente la capacità del tempio a 2.000 persone.

Il set è realizzato con un budget ristretto che ha costretto a limitare la matericità all’uso estensivo dell’intonaco bianco, legando la proposta alle linee plastiche del suo ambiente, e all’utilizzo del cemento visto nella base, campana e copertura del navata principale. Questa austerità materiale è bilanciata dall’uso strategico di risorse puramente architettoniche come forme ordinate che collegano il parco con la zona in una coreografia ascendente, o luce naturale, che filtra all’interno del tempio con una specifica intenzionalità religiosa secondo ciascuna delle orientamenti.» (trad. it.).

Foto esterni:





Foto interni:





Dal sito https://internationalprize.fondazionefratesole.org/

1 commento:

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.