Post in evidenza

URGENTE APPELLO AI GRUPPI STABILI ITALIANI: comunicateci conferme o variazioni alle vostre Messe

ABBIAMO URGENTE BISOGNO DEL VOSTRO AIUTO!  Viste le ultime notizie sulla CEI e sulle risposte dei Vescovi  sul Summorum Pontificum i...

mercoledì 21 ottobre 2020

L'Obolo di San Pietro ha finanziato la Clinton?

Dagli amici di Campari & de Maistre, a latere delle vicende su Becciu e quello che è uscito sugli organi di stampa, si fanno una giusta domanda.
QUI Cascioli sulla crisi di fede dei nostri Pastori.
Luigi



In questo giorni stanno scoperchiano il vaso di Pandora. 
Nell'ambito dell'inchiesta sulle finanze vaticane, si è finalmente scoperto che l'Obolo di San Pietro è stato utilizzato in modo ampiamente improprio. 
Qualche anno fa, su la Verità comparve un articolo riguardo il finanziamento della campagna della Clinton con i soldi dei fedeli.
Possiamo chiedere di fare chiarezza?

2 commenti:

  1. Perché rimanere nella Chiesa Cattolica nonostante il marciume che la infetta da anni, ora giunto al culmine per colpa di un clero traditore e vendutosi al diavolo in persona? Ce ne spiega il motivo Francesco Lamendola:
    “ La Chiesa appartiene a Cristo ed è formata dai credenti. Se dei traditori si sono insinuati in essa fino ad occuparne le posizioni chiave, ciò non significa che la Chiesa sia divenuta loro: significa piuttosto che una falsa chiesa si è sovrapposta fraudolentemente a quella vera, ingannando i fedeli e facendo loro credere che non sia cambiato nulla nella sostanza della loro fede…..Pertanto sarebbe sbagliato, vile e poco misericordioso uscire dalla Chiesa, regalandola ai mercenari e ai traditori, affinché ne facciano tutto ciò che vogliono, sino allo scempio finale…..Uscire dalla Chiesa significa lasciare soli tutti i buoni, alla mercé dei lupi travestiti da pastori…L’indegnità del sacerdote, o dello stesso papa, non inficiano la validità dei Sacramenti, né annullano la Presenza Reale di Cristo nel Sacrificio eucaristico….. i Sacramenti restano validi per i fedeli…Finalmente alcuni pastori hanno trovato il coraggio di alzare la testa in difesa della verità, di affermare che Bergoglio è un papa illegittimo e che il Concilio, origine dei presenti errori, deve esser messo fra parentesi. Non è facile per loro, giacché rischiano gravi sanzioni e la vita stessa. Monsignor Viganò vive in clandestinità da oltre due anni.”
    http://www.accademianuovaitalia.it/index.php/cultura-e-filosofia/chiesa-cattolica/9592-restare-nella-chiesa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Catholicus per il contributo riportato. Lamendola è condivisibile a patto che chi non è d'accordo con Bergoglio reagisca con fermezza, altrimenti diventa complice di Bergoglio. Sono state toccate questioni fondamentali, non basta più trincerarsi dietro un "obbedisco". Soprattutto il clero deve finalmente mostrare coraggio, il clero deve esporsi, non si può sempre mettere la poltrona al primo posto. È chiaro che una "soluzione interna" sarebbe meglio, ma se la situazione della Chiesa dovesse restare questa, allora è meglio uno scisma. Io voglio avere la possibilità di restare cattolico, con questo pontefice e con questo clero non mi è più possibile esserlo.

      Elimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.