Post in evidenza

URGENTE APPELLO AI GRUPPI STABILI ITALIANI: comunicateci conferme o variazioni alle vostre Messe

ABBIAMO URGENTE BISOGNO DEL VOSTRO AIUTO!  Viste le ultime notizie sulla CEI e sulle risposte dei Vescovi  sul Summorum Pontificum i...

domenica 25 ottobre 2020

Il Papa annuncia 13 nuovi cardinali

Ultima ora.

 Trovate QUI da “il Messaggero” la notizia dei nuovi Cardinali eletti tra i quali 6 italiani (due però fuori conclave). Mancano come al solito Genova, Milano, Venezia, Torino. Nemmeno Palermo che sarebbe uno dei suoi ...

Molti sono i non vescovi e 3 i francescani (di cui 2 cappuccini). 

La lista dei nomi è stata letta dal Papa al termine della preghiera domenicale. 

1) Il primo della lista è stato un vescovo di Curia S.E. R. mons. Mario Grech, maltese, attuale segretario del Sinodo dei Vescovi;

2) Poi S.E.R mons. Antoine Kambanda, arcivescovo di Kigali in Ruanda; 

3) S.E.R. mons. Wilthon Gregory arcivescovo di Washington (che criticó il Presidente Trump che visitó il santuario “pro life”  dedicato a San Giovanni II a Washington;

4) S.E.R. mons. Josè Advincula arcivescovo di Capiz nelle Filippine;

5) S.E.R. mons. padre Celestino Aos Braco ofm Capp arcivescovo di Santiago del Cile;

6)  Cornelius Sim, viario apostolico di Brunei, a Kuala Lumpur;

a seguito i tre italiani: 

7) mons. Marcello Semeraro, nuovo Prefetto della Congregazione dei Santi al posto dell’ex Card. Becciu;

8) S.E.R.ma mons. Paolo Lojudice vescovo di Siena;

9) rev.do padre padre Mauro Gambetti ofm, custode del sacro convento di Assisi;

Completano la lista quattro over 80: 

10) S. E. E. mons. Felipe Esquivel, messicano vescovo emerito di San Cristobal de Las Casas nel Chiapas;

11) S.E.R. mons. Silvano Tomasi arciv. ex nunzio con forti legami con l'Ordine di Malta (tanto che si vociferava che prendesse lui il posto di Becciu a guidare la riforma);

12) padre Raniero Cantalamessa, ofmcapp e predicatore della Casa Pontificia;

13) mons. Enrico Feroci, parroco al Divino Amore e per anni gestore della Caritas di Roma. 

Ad una prima lettura, se non ci sbagliamo, molti sono filo gay e pro immigranti. Disgustoso 

Claudio


7 commenti:

  1. Mi ripeto, bergoglio vescovo di roma in quanto papa ha una visione lungimirante. Ha capito che il potere è in mano a pochi i quali hanno il diritto di regnare con l'avallo papale e quindi sta continuando nel solco della tradizione ad appoggiare chi veramente comanda. prima era cattolica apostolica romana, perché di roma caput mundi, in futuro e mi auguro per molti secoli sarà cattolica apostolica gay, poiché il potere politico ed economico soprattutto è nelle mani di queste persone sensibili e di spiccato senso culturale. Non griderei allo scandalo ora, ma mi chiderei in passato la chiesa ha sempre fatto la cosa giusta? Oppure ha gravato non di pochi oneri i suoi sudditi? Solo per fare un esempio, il sesto comandamento dice non commettere adulterio cioè non tradire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro infiltrato pro-gay, il sesto comandamento dice non commettere adulterio e, per estensione, di non commettere atti impuri. Non tradire/non desiderare la donna d'altri è il IX comandamento. Le consiglio di ripassare molto bene il Catechismo e di non fare sproloqui. Saluti

      Elimina
    2. A me il commento non sembra progay. Lo sto interpretando come sarcastico invece. Mi sembra che intenda denunciare la tendenza della Chiesa struttura/istituzioni ad allisciare i poteri forti economici che in questo momento sembrano essere determinate lobby tra cui quella gay. Purtroppo il capitalismo ha generato una industria dei consumi che a sua volta con i mass media ha imbestialito l'uomo. I mass media sono pieni di artisti che moralmente fanno vita sregolata e spesso diventano gay e sono pieni di soldi. Non posso stabilire l' origine dell'essere gay. Gay come Pasolini li ho solo che stimati. Non comprendo però, a maggior ragione che uno si dichiara gay, cosa c'è entra il matrimonio, la famiglia e i bambini. Su queste cose vi è da mettere un punto fermo, altro che unioni civili. Ci sono gay come Dolce e Gabbana che vivono discretamente e sono rispettati e non mi risulta chiedano uteri in affitto

      Elimina
  2. Il vescovo di Siena perché? Cos'ha di diverso dagli altri vescovi?

    RispondiElimina
  3. adultèrio (ant. adultèro, avoltèrio e avoltèro) s. m. [dal lat. adulterium, der. di adulterare: v. adulterare]. – 1. Colpa o, sotto l’aspetto giuridico, delitto contro l’istituto del matrimonio, consistente nell’unione sessuale di uno dei coniugi con persona diversa dal proprio coniuge: commettere a.; moglie accusata di a.; a. duplice, nella morale cattolica, quando tutti e due i colpevoli sono coniugati. La chiesa ha gravato eccome i coniugi rendendo il matrimonio una gabbia dalla quale evadere. Non ha pensato di aggiornatsi nella pastorale, ove poteva, montini fece tutta una tiritera non autorzzando l'uso dei conyraccettivi, che tra marito e moglie se non si fa l'amore è solo un gravame, e poi il montini uno accusato di essetr gay. È chiaro che la vicinanza alla famigliave alle coppie non c'è stata. Invece si è pensato di gravare di estendere l"adultrrio agli atti impuri. Quasi a voler contrapassare i prpori atti non secondo natura. Grave ancor di più in quanto il montini ha dichiarato la religione cattolica come ancora più umana dicendo dell'uomo chr si è fatto dio. Invece dallo umano uomo se ne allontanava ancor più. Certo che negli ultimi anni si è gravato: come una religione così umana e poi niente piacere col contraccettivo. Mai parole dell'alto clero nei confronti dell'economia capitalista che ha reso schiavi prima i maschi e poi le femmine che costrette a lavorare hanno pensato che così non si potevano permettere il lusso di fare un figlio in più. Certo chr la chiesa ha gravato l'uomo con il suo silenzio su queste cose. La libertà di coscienza sull'aborto ha gravato eccome. Comportamenti della chiesa tesi ad escludere. A che bei tempi quelli in cui anche i papi avevano le loro concubine.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il preservativo fa schifo, plastica nel corpo umano solo per provare piacere. Che orrore. Ha ragione la Chiesa su questo, il preservativo lo usa chi fa sesso. I cristiani non dovrebbero darsi al sesso piuttosto unire due corpi complementari ( l'atto sessuale dei gay è molto discutibile infatti) come conseguenza di un'unione già avvenuta a livello di anime non chiudendosi alla vita. È importante pregare Dio affinché faccia incontrare l' anima gemella. In Chiesa ci si sposa solo se l' unione è voluta e predestinata da Dio e così mai i due divorzieranno perché sono stati fatti a complemento l'uno dell'altra. I preti vanno sposando gente che si è conosciuta in discoteca piuttosto che in luoghi sacri, persone attratte solo carnalmente, che matrimonio è?! Era una unione voluta da Dio? È pieno di matrimoni nulli in giro che reggono solo per buon senso e amore dei figli oppure di persone separate in casa oppure peggio ancora amanti e divorzio. Per avere un buon matrimonio serve incontrare le persone in Chiesa altrimenti meglio stare fermi.

      Elimina
  4. In realtà a scanso di equivoci anche coppie che si sono conosciute in ambienti virtuosi o comunque non demoniaci possono essere validi incontri benedetti da Dio,magari in mezzo alla natura, al creato, in un luogo di conoscenza, ma quelle che si incontrano per strada, al bar in luoghi dove c'è business, competizione, avidità , sensualità sono a rischio perché sono luoghi frequentati da demoni. Comunque l' ideale è incontrarsi in parrocchia o nelle feste dei Santi perché Dio non inganna nessuno, si sta più sicuri. Gli adolescenti e i giovani dovrebbero essere consigliati in tal senso dai genitori prima di rovinarsi la vita e mettersi nei guai.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.