Post in evidenza

URGENTE APPELLO AI GRUPPI STABILI ITALIANI: comunicateci conferme o variazioni alle vostre Messe

ABBIAMO URGENTE BISOGNO DEL VOSTRO AIUTO!  Viste le ultime notizie sulla CEI e sulle risposte dei Vescovi  sul Summorum Pontificum i...

sabato 17 ottobre 2020

Novus horror missae - Crema (CR). Al parroco regalano una bici, lui la prova in chiesa durante la S. Messa

Sarebbe bello un maggiore rispetto del luogo sacro in generale e del SS. Sacramento in specie.
Tra l'altro durante la S. Messa (ma ci credono ancora?)
O no?
Luigi

Crema News, Casale Cremasco, 11 ottobre 2020

Don Ernesto Mariconti lascia l'unità pastorale di Camisano, Casale Cremasco e va a Ricengo. Stamattina alla messa delle otto, presente anche il sindaco e i rappresentanti del consiglio parrocchiale, don Ernesto ha salutato e ringraziato. Poi, dopo la predica, ha preso la parola il sindaco Antonio Grassi che ha augurato al parroco di trovarsi bene a Ricengo e lo ha ringraziato per quanto fatto a Casale. Quindi è toccato al consiglio parrocchiale salutare e, tra la sorpresa generale, in fondo alla chiesa è spuntata una bicicletta, dono dei fedeli che servirà al nuovo parroco di Ricengo per gli spostamenti brevi. E don Ernesto ha preso tutti in parola, andando alla bicicletta e pedalando lungo la navata centrale per poi appoggiare la bici all'altare, ringraziare e concludere la messa. La missione di don Ernesto termina in settimana e al suo posto arriva don Giambattista Scura, già sacerdote a Ombriano e parroco a Casaletto Ceredano.


2 commenti:

  1. Non capisco cosa deve succedere perché quei pochi che ancora vanno in chiesa non alzino i tacchi e lascino questi scappati di casa a fare gli showman mancati davanti ai banchi vuoti. O credono che i riti "celebrati" da questi guitti siano fonte di salvezza per l'anima di chicchessia?

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.