Post in evidenza

URGENTE APPELLO AI GRUPPI STABILI ITALIANI: comunicateci conferme o variazioni alle vostre Messe

ABBIAMO URGENTE BISOGNO DEL VOSTRO AIUTO!  Viste le ultime notizie sulla CEI e sulle risposte dei Vescovi  sul Summorum Pontificum i...

sabato 5 settembre 2020

“Fratelli tutti”, Francesco firmerà la sua Enciclica il 3 ottobre ad Assisi

Due soli commenti (tra tanti) che hanno suggerito i nostri lettori: 
1) San Francesco chiamava "fratelli" solo i suoi compagni di regola e i fedeli e non oves et boves
2) "la cerimonia sarà senza fedeli nel rispetto dell'attuale situazione sanitaria": quindi il Giornalista è d'accordo che i fedeli non partecipino e che restino esclusi dalle celebrazioni? Quindi ritiene legittime le più volte stigmatizzate intromissioni del Governo nella disciplina delle cose sacre della Chiesa? 
Roberto 

Vatican News del 5.9.2020

Il documento ha per sottotitolo “Sulla fraternità e l’amicizia sociale”. Il Papa lo siglerà dopo la Messa celebrata nella Basilica francescana. La cerimonia sarà senza fedeli nel rispetto dell’attuale situazione sanitaria



Alessandro De Carolis – Città del Vaticano

Sulla tomba del Santo che colse la fraternità in ogni creatura di Dio e la trasformò in un canto senza tempo. Parte da lì la nuova tappa del magistero del Papa che ha scelto di
portare il nome del Santo umbro. Dopo La Lumen fidei (2013) e la Laudato si’ (2015) – che pure nel titolo echeggia l’incipit del Cantico delle Creature – stavolta è la città del Poverello a tenere a battesimo la terza Enciclica “Fratelli tutti” sulla fraternità e l’amicizia sociale, che trae spunto per il titolo da scritti di San Francesco: "Guardiamo, fratelli tutti, il buon pastore che per salvare le sue pecore sostenne la passione dela croce". (Ammonizioni, 6, 1: FF 155)

Il Papa la firmerà nel pomeriggio del 3 ottobre dopo aver raggiuto Assisi alle 15 e aver celebrato la Messa nella Basilica inferiore. Una celebrazione ancora condizionata dalla pandemia, giacché il direttore della Sala Stampa vaticana, Matteo Bruni, ha riferito le informazioni della Prefettura della Casa Pontificia, secondo cui è desiderio di Francesco che la visita “si svolga in forma privata, senza alcuna partecipazione dei fedeli”, a “motivo della situazione sanitaria”. Appena conclusa a celebrazione, il Papa rientrerà in Vaticano. 


2 commenti:

  1. Non Metuens Verbum5 settembre 2020 16:57

    Ma Francesco (quello vero) chiamava Fratelli Tutti i suoi frati, a buon diritto, non si rivolgeva a una notturna pa(p)pa indistinta in cui tutte le vacche sono nere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando si tocca il fondo, lo si tocca soprattutto a livello d'ipocrisia.

      Elimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.