Post in evidenza

URGENTE APPELLO AI GRUPPI STABILI ITALIANI: comunicateci conferme o variazioni alle vostre Messe

ABBIAMO URGENTE BISOGNO DEL VOSTRO AIUTO!  Viste le ultime notizie sulla CEI e sulle risposte dei Vescovi  sul Summorum Pontificum i...

giovedì 24 settembre 2020

Campari & de Maistre: "Il Summorum Pontificum è ancora in pericolo?"

Una riflessione attuale degli amici di Campari & de Maistre.
Luigi

13-9-20
Sembra che nei prossimi mesi verrà lanciato un ennesimo attacco al Messale antico, che per la masnada progressista costituisce una pietra di inciampo inaccettabile e la cui diffusione contraddice decenni di elucubrazioni errate sulla messa. Sembra che lo svuotamento delle chiese in cui si segue il messale moderno non insegni nulla.
Tant'è che la Commissione Ecclesia Dei è stata prima soppressa e trasformata in una sottosezione della Congregazione per la Dottrina della Fede e, prossimamente, potrebbe essere definitivamente cancellata. Ciò metterebbe in grave difficoltà gli istituti e i sacerdoti diocesani che seguono il Rito di San Pio V, nonostante le vocazioni legate a questa spiritualità antica ed eterna crescano a vista d'occhio. Questa soppressione sarebbe frutto di una pura e semplice cattiveria. Sfidiamo chiunque a dimostrare che le celebrazioni in latino stiano davvero creando problemi nelle diocesi.

Eppure, la coesistenza di più riti, dovrebbe essere accettata normalmente, da chiunque abbia una stabilità emotiva. I riti orientali dimostrano che possono esistere varie forme del rito senza scandali particolari.

In questo momento è dunque obbligatorio pregare, affinché il cuore del Faraone non si indurisca e ci lasci pregare senza romperci le scatole.

1 commento:

  1. Non credo proprio.C'è altro da gestire con tanto ,tanto,tanto affanno.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.