Post in evidenza

URGENTE APPELLO AI GRUPPI STABILI ITALIANI: comunicateci conferme o variazioni alle vostre Messe

ABBIAMO URGENTE BISOGNO DEL VOSTRO AIUTO!  Viste le ultime notizie sulla CEI e sulle risposte dei Vescovi  sul Summorum Pontificum i...

lunedì 3 agosto 2020

Preghiamo per Benedetto XVI, indebolito da un'infezione al viso

Preghiamo per il Papa Emerito Benedetto XVI, Dominus conservet eum, et vivificet eum, et beatum faciat eum in terra, et non tradat eum in animam inimicorum eius.
Nostre fonti ci dicono che le condizioni non sarebbero gravi, speriamo in Gesù e Maria Santissima.
Luigi

Il Messaggero, 3-8-20
Il Papa emerito Benedetto XVI è in questi giorni indebolito da una fastidiosa infezione al viso che gli provoca forti dolori e che lo costringe a pesanti terapie antibiotiche. L'indiscrezione è arrivata dal giornale tedesco Passauer Neue Presse che afferma di avere appreso la notizia dal biografo dello stesso Ratzinger, lo scrittore Peter Seewald. Benedetto XVI soffre dunque di una infezione al viso che si sarebbe aggravata dopo il viaggio in Baviera, a giugno, per visitare il fratello Georg morente. Peter Seewald, che ha diffuso la notizia, ha presentato a Benedetto XVI, nei giorni scorsi, la nuova biografia.

All'incontro, il Papa emerito è comunque apparso «ottimista nonostante la malattia» riferisce ancora la stampa tedesca. Anzi, avrebbe detto che vorrebbe tornare a scrivere, una delle sue occupazioni predilette assieme a quella della musica. Joseph Ratzinger, 93enne, si è progressivamente indebolito con gli anni. Chiunque abbia contatti con lui, a partire dal suo segretario personale, monsignor Georg Gaenswein, ha sempre detto che il Papa emerito è molto lucido, molto attivo mentalmente, ma fatica sempre più a camminare e ha grandi problemi con la vista. Ora soffre anche per questa sorta di herpes, una erisipela in termini scientifici, che lo avrebbe reso ancora più vulnerabile. Tracce di questo disturbo si erano già notate nelle foto diffuse il 18 giugno, quando appunto arrivò a Ratisbona per dare l'ultimo saluto al fratello che poi è morto successivamente. Il viso del Papa emerito era visibilmente chiazzato e sofferente.

Nessun commento:

Posta un commento

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.