Post in evidenza

URGENTE APPELLO AI GRUPPI STABILI ITALIANI: comunicateci conferme o variazioni alle vostre Messe

ABBIAMO URGENTE BISOGNO DEL VOSTRO AIUTO!  Viste le ultime notizie sulla CEI e sulle risposte dei Vescovi  sul Summorum Pontificum i...

giovedì 20 agosto 2020

"I Viandanti di Maria" per le strade e le piazze: una proposta per i Gruppi liturgici "Summorum Pontificum"

I “Viandanti di Maria” è un gruppo di preghiera mariano che propone in Italia e all'estero la preghiera  nelle strade e nelle piazze  con lo scopo di “risvegliare” la fede e la devozione mariana attraverso la recita itinerante nel Santo Rosario e sostando ad ogni decina davanti le edicole mariane che le corso dei secoli la pietas cristiana ha realizzato a protezione dei passanti.
E’ indubbiamente un’efficace “catechesimissionaria che si muove processionalmente nel cuore delle città ormai scristianizzate. 

Anche i nostri gruppi liturgici “Summorum Pontificum” potrebbero associarsi per organizzare nelle proprie città e nei propri paesi  questa forma itinerante di preghiera  soprattutto in tempo di coronavirus: le autorità competenti  possono concedere il permesso per delle  piccole processioni, rispettando ovviamente tutte le norme di prevenzione igienica e di assembramento.
Meno computer e più presenza orante nelle pubbliche vie:  anche i nostri gruppi lodevolmente impegnati nella Liturgia possono, attraverso l'esperienza "antica e nuova" dei "Viandanti di Maria",  concretizzare fruttuosamente l'esortazione di San Filippo Neri "Figliuoli miei, siate devoti della Madonna: siate devoti a Maria. Sappiate, figliuoli, e credete a me, che lo so: non vi è mezzo più potente ad ottenere le grazie da Dio che la Madonna Santissima!
La recita in forma itinerante del Santo Rosario avvicina l'obiettivo della Consacrazione personale, della famiglia e di ogni città al Cuore Immacolato di Maria e al Sacro Cuore di Gesù com'è avvenuto a Parigi nel giorno dell'Assunta. ( QUI )
C'è di più!
I "Viandanti di Maria" promuovono  " de facto" la "ripulitura" e la venerazione delle edicole mariane dove si sosta per la recita della decina del Rosario
Il "primo miracolo" è avvenuto in pieno centro storico dell'Urbe : la Madonnella "della pietà" ( QUI ), in vicolo delle bollette, vicino la Fontana di Trevi (QUI): dopo cinque soste di preghiera dei Viandanti è stata ripulita!
Racconta una fedele del gruppo "La Madonnella aveva tutto il vetro nero e scuro tanto che non si vedeva più... nel vicolo i venditori ambulanti vi andavano a fare la pipì ... Ora dopo cinque incontri con la sosta della decina del Rosario hanno ripulito l'edicola e il vicolo ha ritrovato l'immagine di Maria che pensavamo non ci fosse più!

Nel rione Monti , via dei serpenti,  questa immagine ( foto a sinistra) dell'Immacolata Concezione è stata "liberata" dai secchioni grandi dei ristoranti dopo  tre incontri del pubblico rosario ed alcune decine di Ave  Maria sono stati spostati i secchioni ed ora alcuni devoti fedeli possono finalmente portarvi i fiori. 

La preghiera nelle pubbliche strade e nelle piazze dei "Viandanti di Maria" sta trovando rapidamente ospitalità anche all'estero: questa è la testimonianza dei fratelli e delle sorelle del Giappone. QUI


Sub tuum praesídium confúgimus,
Sancta Dei Génetrix   

AC


Foto 1: i "Viandanti di Maria" di Roma nella sosta conclusiva all'interno della chiesa dei SS Domenico e Sisto ( QUI ) (anno 2019)

Le altre foto: la  preghiera nelle pubbliche strade  dei "Viandanti di Maria

ATTENZIONE 

TUTTE le foto pubblicate si riferiscono agli anni 2018/19: 
prima cioè dell'andata in vigore delle norme igieniche-preventive 
anti Covid-19.




Il Santo Rosario davanti un'edicola mariana (2019)


  
Ogni primo lunedì del mese c'è proposta della preghiera "per i Vescovi italiani, adotta un Vescovo"  : noi  avremmo tanti Vescovi da "adottare"...



Nessun commento:

Posta un commento

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.