Post in evidenza

URGENTE APPELLO AI GRUPPI STABILI ITALIANI: comunicateci conferme o variazioni alle vostre Messe

ABBIAMO URGENTE BISOGNO DEL VOSTRO AIUTO!  Viste le ultime notizie sulla CEI e sulle risposte dei Vescovi  sul Summorum Pontificum i...

martedì 28 luglio 2020

NEWS: Diocesi di Albenga-Imperia: scomunicato don Giovanni Ferrando, ordinato "vescovo" in una comunità sedicente ortodossa.


Il Vescovo di Albenga - Imperia ha comunicato la scomunica latae sententiae (can. 1364 § 1 CIC) in cui è incorso don Giovanni Ferrando per avere ricevuto un'ordinazione "episcopale" in una comunità sedicente ortodossa, che però, giusta dichiarazioni del Pontificio Consiglio per la promozione dell'unità dei cristiani, non appartiene a nessuna delle Chiese Ortodosse con cui il Dicastero intrattiene rapporti ufficiali.
Mons. Borghetti è inoltre  intenzionato a rivolgere istanza alla Sede Apostolica affinchè venga irrogata la dismissione dallo stato clericale di don Ferrando.
Da notare che è il primo caso in assoluto di questo genere, nella diocesi, che riguardi un sacerdote extradiocesano (nato, cioè, in territorio di un'altra diocesi). Fino ad ora infatti, tutti i sacerdoti che hanno avuto qualche problema (grande o piccolo) con la giustizia erano tutti nati nel territorio della diocesi ingauna.
Per la seconda pagina, si veda oltre.




14 commenti:

  1. Io purtroppo l'ho conosciuto, avrei molte cose da dire ma in pubblico non si può.

    RispondiElimina
  2. fate ridere.. bell'esempio di fraternità ecumenica.....la diocesi piu' chiacchierata d'italia che da lezioni morali....Vergognatevi scriveremo al Papa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Farsi ordinare al di fuori della propria comunione ecclesiale non è che sia proprio un bell'esempio di coerenza per un presbitero che ha promesso rispetto ed obbedienza al proprio vescovo
      Inoltre le autorità diocesane hanno motivato la cosa sulla base del Concilio e chiedendo alla Santa Sede delucidazioni

      Elimina
    2. Fraternità ecumenica??????
      Guardi che farsi "ordinare" al di fuori della Chiesa Cattolica è scisma e lo dice il Codice di Diritto Canonico....ma cosa ha bevuto???
      Bergoglio ha scomunicato Don Minutella solo per averlo criticato e aver messo in dubbio la sua elezione....figuriamoci una roba del genere!

      Elimina
    3. Don Minutella ha fatto molto più che negare la validità dell'elezione del Papa attuale, cosa che già da sola sarebbe sufficiente per una sanzione

      Elimina
    4. Andrea Costa, il fatto che Albenga sia stata una delle diocesi più chiacchierate era dovuto anche al Ferrando, diventato prete in modo rocambolesco dopo aver girato diversi seminari e accolto ad Albenga dal vescovo Oliveri che era suo compagno di scuola, dopo che non lo volevano più da nessuna parte, bisognerebbe conoscere per sapere che tipo è, tu non lo sai. E quegli "ortodossi" sembra che non siano neppure tali, quindi la "ordinazione episcopale" sarebbe pure fasulla.

      Elimina
    5. Minutella è stato scomunicato non da papa Bergoglio ma dal vescovo di Palermo, dopo numerosi richiami e non "solo" per "aver messo in dubbio la sua elezione". Minutella è convinto che il Papa legittimo sia Benedetto XVI e Bergoglio un impostore e la Chiesa da lui governata un'impostura satanica, per forza che è scomunicato, mica si può permettere che ogni prete si scelga il Papa che vuole.

      Elimina
    6. Sul "fumus" di chiacchiere calato indegnamente su quella Diocesi ci sarebbe molto da dire...
      Alcune mezze verità, tante congetture, teoremi sul nulla, giornalai che ricorrono al "in paese si dice che"..
      Molte altre Diocesi in Italia presentano realtà ben più schifide.. ma! Magicamente, la cronaca ne ha dato giusto vento in terza pagina (quando ne ha parlato..)..

      Elimina
    7. La Diocesi di Albenga che accoglieva e ordinava omosessuali fuorisciti da altri seminari e facevano di tutto con la scusa dei "tradizionalisti"?

      Elimina
    8. il problema dell''accoglienza dei transfughi' non è un problema solo di Albenga, ma di molte più diocesi di quello che si crede
      un esempio molto noto è Giuliano Costalunga, originario del veronese ma a cui il vescovo locale negò l'ordinazione ma allora questo si spostò a Rieti venendo qui ordinato; indi tornò nel suo luogo d'origine e alcuni anni fa contrasse un'unione sodomitica creando grande scandalo
      Albenga ha dato troppo nell'occhio in modo sbagliato e il vescovo ha vigilato poco accogliendo gente discutibile, in altri posti sono più cauti

      Elimina
  3. Ma come...non erano "fratelli separati" e "membri dell'unico corpo di Cristo"? Adesso si tirano indietro di fronte ad un sacerdote illuminato che va oltre le barriere confessionali mostrando la bellezza di "ut unum sint"? Dovrebbero dargli una medaglia.
    Siamo proprio al bue che dà del cornuto all'asino. Ridicoli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sono veri ortodossi, non sono riconosciuti dalla Chiesa Ortodossa, sono al pari dei testimoni di Geova....

      Elimina
    2. E allora? Anche i testimoni di geova non adorano mica lo stesso Dio, così come gli ebrei ed i musulmani? Veramente...dopo decenni di faticoso cammino ecumenico, si smonta tutto con questi assurdi richiami. Ma gioiamo nel Signore che un fratello, seguendo il lume della sua coscienza ha agito usando la sua libertà di religione inscritta dal Creatore nel suo cuore.

      Elimina
  4. Il Re è nudo, ma guai a chi lo dice.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.