Post in evidenza

URGENTE APPELLO AI GRUPPI STABILI ITALIANI: comunicateci conferme o variazioni alle vostre Messe

ABBIAMO URGENTE BISOGNO DEL VOSTRO AIUTO!  Viste le ultime notizie sulla CEI e sulle risposte dei Vescovi  sul Summorum Pontificum i...

mercoledì 8 luglio 2020

La Rivoluzione negli U.S.A.: attacco a San Luigi IX

Sulla follia rivoluzionaria ed iconoclasta che colpisce gli Stati Uniti d'America e non solo abbiamo già parlato diffusamente (qui). 
Ci giunge tuttavia notizia che a St. Louis (Missouri, USA), si siano raccolte firme per abbattere la statua del Santo Re Luigi IX (1214 - 1270), col solito pretesto che il Santo sarebbe stato antisemita, schiavista, razzista ecc., (qui una piccola biografia che smentisce le menzogne rivoluzionarie): qui e qui
Si nota e si rende evidente come il moto rivoluzionario in corso abbia in odio il cattolicesimo e i valori culturali e politici che esso comporta. 
Rileviamo come l'arcidiocesi (qui) , fatto non scontato dati i tempi, ha condannato il sacrilego tentativo.
Vedere anche qui , qui e qui.
QUI su MiL ieri l'arcivescovo di S. Francisco Cordileone  che cerca di resistere alla pazzia montante (addirittura abbattono le statue dei santi).
Luigi

3 commenti:

  1. Gli Usa sono stati fondati da protestanti con tendenze calviniste da cui discende il capitalismo. Il capitalismo, il vitello d'oro è la cosa più anticristica che esista. Il comunismo è una risposta a questa follia, ma rispetto al capitalismo è meno pernicioso perché il comunismo mantiene almeno ideali di giustizia sociale e che è ateo se lo porta scritto a chiare lettere, il capitalismo invece corrompe, inganna, mente sulla sua essenza totalmente demoniaca che sprona alla corruzione morale, all'egoismo, all'avidità e sbrana tutto il mondo. Capitalismo e comunismo non sono economie adatte alla vita cattolica, il cattolicesimo è più adatto al mondo dei nobili e dei contadini, mondo di bellezza. Certamente i nobili spesso si sono comportati male, pochi sono stati virtuosi. Ma è meglio un monarca che 100 imprenditori. La monarchia deve essere illuminata, che rispetta i diritti dei sudditi e li tratta come cittadini. La monarchia migliore è quella costituzionale come in Inghilterra. Comunque la Chiesa cattolica che avrebbe dovuto vigilare su deboli e oppressi spesso ha fatto i suoi comodi corrotti. Poi è chiaro che arriva Marx, qualcuno a difendere gli operai massacrati nell' 800 doveva arrivare. La Chiesa arriva sempre dopo e poi si lamenta. Quante rivoluzioni ci saremmo evitati se la Chiesa fosse intervenuta, ma la Chiesa è ricattata da chi ha i soldi. E allora Dio interviene in tutti i modi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avete perso la guerra fredda. Rosica compostamente.

      Elimina
  2. Chissà se hanno chiesto consigli a chi, già negli anni '70, rimuoveva statue, quadri, vetrate ed altari perché erano "scomodi" ed "inadatti" al nuovo corso degli eventi?

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.