sabato 9 maggio 2020

Ricordiamo l’iniziativa MiL: preghiamo il S. Rosario in riparazione l’oltraggio della CEI

Cari Amici,

siamo tutti sconvolti - sì, sconvolti - dallo scandalo della finta diretta a Caravaggio, sia per la gravità del fatto in sè, sia perché rende evidente la profonda confusione intellettuale, teologica e spirituale che ha colpito i nostri Vescovi in occasione della pandemia. Avranno forse avuto lezioni da quel grande esperto di cinema di Mons. Dario Viganó che falsificó sbianchettando addirittura un paragrafo della lettera di Benedetto XVI?  

Dalle Nostre fonti non ci risultano esserci smentite nè a livello diocesano nè nazionale


A questo punto, tanto varrebbe che registrassero in un’unica volta tutte le Messe delle prossime domeniche e che poi le rendessero disponibili on demand (su Netflix?) così ciascuno se le guarda quando più gli fa comodo. Tra l’altro, così facendo, potrebbero pure individuare qualche pausa ove inserire la pubblicità dell’8 per mille, che non fa mai male...

Ah no, perché loro, che fanno i sacramentali in differita di 4 giorni, sono però contrari alle Messe in streaming dei vari ordini religiosi e delle parrocchie (si veda decreto dei vescovi veneti di qualche settimana fa).   

Tuttavia, anche se ci sentiamo sempre più abbandonati dai nostri pastori, e se addirittura ci pare che al danno si aggiunga la beffa (per la messa in differita e per tutti ridicoli tentativi di giustificazione da parte della CEI), sappiamo bene di essere soltanto poveri peccatori, e non possiamo che sforzarci di reagire da buoni cattolici.

Per questa ragione, la redazione di MessainLatino ha deciso di rivolgere a tutti i suoi lettori, e, più ampiamente, a tutti i fedeli che potranno essere raggiunti, questo invito:




sabato 9 maggio

recita di una corona del S. Rosario

in riparazione dell’offesa alla B. V. Maria
perpetrata tra il 27 aprile e il 1° maggio
al Santuario di Caravaggio


Siamo certi, infatti, che la Regina del Cielo continui a guardarci come una madre guarda i suoi figli in pericolo, e non ci faccia mancare la Sua protezione, specialmente in questi momenti in cui alla pandemia materiale se ne sta aggiungendo una spirituale, molto più grave della prima.

La Redazione





Memorare, o piissima Virgo Maria,
non esse auditum a saeculo,
quemquam ad tua currentem præsidia,
tua implorantem auxilia,
tua petentem suffragia, esse derelictum.
Ego tali animatus confidentia,
ad te, Virgo Virginum, Mater, curro,
ad te venio, coram te gemens peccator assisto.
Noli, Mater Verbi, verba mea despicere;
sed audi propitia et exaudi.



19 commenti:

  1. «… La Chiesa di Cristo è una, ma il falso profeta ne creerà un’altra. Questa falsa chiesa sarà mondana, ecumenica e globale: una federazione di culti. Le religioni formeranno un certo tipo di associazione planetaria. Un parlamento mondiale di tutte le confessioni, che verrà privato di qualsiasi legalità, diventando l’emblema del corpo mistico dell’anticristo. La Chiesa sulla terra avrà il suo Giuda Iscariota e sarà appunto il falso profeta. Satana lo recluterà tra i nostri vescovi!» (Fulton Sheene).
    Ora, una domanda dirimente ci si dovrebbe porre: questa falsa chiesa è ancora di là da venire o è già in atto? non si può continuare a dire peste e corna dell'attuale chiesa perché tanto la falsa chiesa verrà fuori in futuro. Un futuro destinato a rimanere tale. Esattamente come la santa chiesa. Ragion per cui Fulton Sheene era un visionario allucinato.

    RispondiElimina
  2. Gentilissimo signor Veleno,
    certamente ricorderà che il 28 giugno 2012 papa Benedetto XVI ricevette in udienza privata il cardinale Angelo Amato, prefetto della Congregazione delle cause dei santi, e lo autorizzò a promulgare il decreto riguardante le virtù eroiche del Servo di Dio Fulton Sheen, arcivescovo titolare di Newport, già vescovo di Rochester.[39] In quel momento ottenne il titolo di venerabile.
    Il 17 giugno 2014, un gruppo di sette teologi consultori della Congregazione delle cause dei santi concordò all'unanimità che la guarigione miracolosa di un bambino che rimase per più di un’ora senza battito cardiaco e che stava per essere dichiarato morto dal Saint Francis Medical Center di Peoria ma che si riprese e vive tuttora in buona salute poteva essere attribuita al fatto che i genitori del bambino chiesero l'intercessione dell'arcivescovo mons. Fulton Sheen proprio durante quell’ora drammatica. Essendo stato valutato e approvato da entrambi gli esami, medico e teologico, il caso passò ai vescovi e cardinali membri e funzionari della Congregazione, che furono chiamati a dare la loro approvazione prima che il caso fosse inoltrato a papa Francesco.
    Il 5 luglio 2019 papa Francesco ha autorizzato la promulgazione del decreto relativo a un miracolo ottenuto per sua intercessione.
    Pensa quindi che papa Francesco ritenga, come Lei, che il Venerabile Servo di Dio Monsignor Fulton Sheen sia un visionario allucinato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sig. Eppe, l'errore è mio poiché dopo "allucinato" ho omesso il punto interrogativo. Ora, se ha la pazienza di rileggerla col punto interrogativo finale, vedrà che il mio (modesto) sarcasmo le sarà chiaro. Già che ci sono, avrei piacere se volesse rispondere alla domanda da me esposta: "questa falsa chiesa è ancora di là da venire o è già in atto?".

      Elimina
  3. Sempre più spesso, nella gerarchia cattolica, si assiste a manifestazioni inspiegabili e assurde se non da un punto di vista psicopatologico. Cosa c'era nella mente di quel mitrato quando ha deciso di nascondere che la cerimonia in oggetto veniva trasmessa in differita, evento frequente del tutto normale e senza nocumento per la validità di di quell'atto di fede ? Bisogna adeguarsi a Chi ha, giornaliere trovate deliranti e le comunica e impone alle folle osannanti come mostra la stotia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gerarchia cattolica? Dov'è? Chi sono i suoi rappresentanti? Booh...

      Elimina
    2. Mistero insondabile... anche a me sembra che non ci sia tanto una crisi morale nel clero (la stragrandissima maggioranza sono sante persone), ma e lo dico con il dolore nel cuore, una crisi della razionalità che poi si palesa anche nella ricerca della bruttezza più assoluta come parametro estetico (nuovi paramenti, nuove chiese, etc)... bah, è un mistero

      Elimina
  4. Pregherò il Santo Rosario... ma affinché il Signore con l'intercessione di Maria liberi tutto l'universo tradizionalista da queste ridicole e sciocche motivazioni che lo allontanano dal suo gregge e lo spingono (qui va detto) verso il demonio. Nostro Signore vi riconduca alla Comunione piena con la sua Chiesa e con il suo Vicario. Perché senza comunione siamo perduti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova a pregare il Rosario affinché ti trovi un bravo psicologo. LOL

      Elimina
    2. 12:56, è proprio sicuro di non essere lei nel gregge sbagliato, dove più che pecore ci sono caproni (sa, il caprone classico, quello che puzza di zolfo).

      Elimina
    3. "Gregge" sta per "idioti senza cervello"?

      Elimina
    4. Quello lo dovrebbe trovare ai tanti, tantissimi frequentatori di questo Blog (magari anche a te), che giocano a fare i tradizionalisti ma intanto rifiutano il Papa distruggono la comunione tra i Fedeli .... e si definiscono "veri cattolici" LOOOOOOOL

      Elimina
    5. Cuccioletto delle 11:21, questo blog ti sta facendo impazzire. Continua a seguirci che noi ci divertiamo. LOL

      Elimina
  5. Un'analisi seria direbbe che è stata le gerarchia post CVII ad allontanare il gregge, diviso e abbandonato alle ideologie anticristiane penetrate ora fin nel soglio di Pietro. La situazione della Chiesa è quella che è e ridicolo e in mala fede è il disinvolto tentativo di scaricare la responsabilità su coloro che vogliono rimanere fedeli alla tradizione di fede e morale da sempre professata. La Comunione con la Chiesa l'ha stanno distruggendo loro che strombazzano che la sua opera millenaria era tutta sbagliata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo lo dice lei.... la Chiesa è fondata sul sacrificio di Nostro Signore e sulla fedeltà ai suoi insegnamenti. Duemila anni di Storia avevano distratto la Chiesa dalla sua missione evangelizzatrice: potere temporale, distrazioni terrene, MONDANITÀ (si, ha letto bene). Il Concilio Vaticano II sicuramente non ha raggiunto tutti i suoi obiettivi, ma ha mosso i passi giusti verso un ritorno alla Fede delle origini. Lo stesso Benedetto XVI (che qui viene erroneamente elevato a paladino del tradizionalismo) ha preconizzato una Chiesa che un giorno non sarà in maggioranza ma sarà più fedele a Cristo. Personalmente, ben venga questo futuro, perché la Chiesa non ha bisogno di pizzi e cerimoniali barocchi, né essere in maggioranza ed in posizione di supremazia. La Chiesa deve riconoscersi nel Figlio di Dio, che è il Signore, deve nutrirsi del suo Corpo e del suo Sangue e deve testimoniarlo, creando comunione..... che è ben diverso dal rinunciare alla sua identità, come molti qui vogliono far credere.

      Elimina
    2. Concordo. Possono dire quel che vogliono, ma lo svuotamento delle chiese l'hanno causato loro. Probabilmente il clero modernista pensava che assorbendo idee mondane, non esattamente evangeliche, avrebbero continuato a mantenere un alto numero di fedeli. Hanno sbagliato i loro calcoli.

      Elimina
    3. Sottoscrivo.

      Elimina
    4. In mancanza di argomenti seri, fondati sulla situazione oggettiva della Chiesa cattolica oggi, gli amici dei novatori continuano a sciorinare lo stanco repertorio di accuse pretestuose contro pizzi ,merletti, potere etc. per nasconderne la deriva dottrinale e morale. Papa Benedetto, critico verso il relativismo e modernismo imperante anchw nalla Chiesa esprime desiderio che sia conservata la fede in Cristo anche se va in minoranza come in tanti paesi sta accadendo.

      Elimina
    5. Eheheehheh proprio lì la volevo: quando Ratzinger parla di relativismo non si riferisce al solo mondo "modernista" come lo chiama lei ma anche al mondo TRADIZIONALISTA che dei pizzi e dei merletti fa il suo nuovo Vangelo ed ha eretto Benedetto XVI a suo paladino, in maniera del tutto unilaterale ed impropria. Cari tutti, scendete dal però perché non siete depositari della Verità, la Verità è Cristo e voi non siete il Signore. Altro che amici dei novatori, ceti e distinguo: facciamoci tutti un bell'esame di coscienza, di quelli profondi e iniziamo a fare comunione, non come ci passa per la testa ma come ci richiede il VICARIO DI CRISTO che anche in questo momento è degnamente tra noi.

      Elimina
  6. Signor 11.36, cosa ci richiede un certo vicario di Cristo ? Relativismo mimetizzato con la cappa della misericordia e carità, collusione con laicisti, abortisti, eutanasisti, arroganza distruttrice della famiglia e di ordini religiosi solo perché fedeli al Vangelo e alla tradizione e condannati senza prove, eliminazione fisica di prelati 'non suoi amici' personali ( non di Cristo ? ), esaltazione dell'dolatria etc, etc. Ma per favore c'è bisogno di continuare ? Vogliamo una buona volta rispettare le evidenze dei fatti !

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.