Post in evidenza

URGENTE APPELLO AI GRUPPI STABILI ITALIANI: comunicateci conferme o variazioni alle vostre Messe

ABBIAMO URGENTE BISOGNO DEL VOSTRO AIUTO!  Viste le ultime notizie sulla CEI e sulle risposte dei Vescovi  sul Summorum Pontificum i...

sabato 16 maggio 2020

Coronavirus. Premio speciale Don Abbondio: dopo la Messa è vietato mormorare contro il governo anche nel sagrato o nel parcheggio !

Allucinante! Semplicemente allucinante! In prossimità della "riapertura" delle celebrazioni al popolo santo di Dio siamo costretti a leggere dei farneticanti dickat dei parroci- improvvisati operatori igienici dallo spiccato gusto decisionista- che fanno emergere " una Chiesa patriottica impaurita, igienista, fobica, lontana dalle famiglie e dall'Eucarestia". 
Ha superato però ogni più cupa immaginazione quel che ha scritto un parroco: meritevole della segnalazione solenne per il Premio Don Abbondio edizione speciale coronavirus 2020 con questa motivazione:"Nella circolare per i
fedeli dell'esercito - immaginario - dei marines il parroco non ha mai nominato Dio, Gesù, il Santissimo Sacramento, la Madonna, i Santi, gli Angeli... adombrando la possibile riduzione delle SS Messe se i parrocchiani non assicureranno la loro actuosa partecipatio  per la pulizia della chiesa dopo la liturgia". 
AC  

INDICAZIONI PER LA PARTECIPAZIONE ALLE SS.MESSE 
A PARTIRE DAL 18 MAGGIO: 
PER EVITARE LE SANZIONI AL PARROCO E AI FEDELI.  

Dal 18 maggio si potrà nuovamente partecipare alla Messa avendo però l'obbligo morale di adeguarci alle normative affinchè il vostro parroco e anche voi cittadini possiate cadere nelle sanzioni previste. 
In chiesa potranno entrare al massimo 65 persone per ogni celebrazione. (sic! Una grande chiesa  con due navate laterali! N.d.R.) 
Gli altri dovranno accontentarsi seguire la Messa dal sagrato (valgono le stesse norme vigenti nell'interno della chiesa).
L’accesso alla chiesa sarà regolarizzato dal personale (volontari/collaboratori). 
Non si potranno  fare preghiere devozionali in forma comunitaria  (Rosario, Adorazione, Via Crucis…) perchè è stata concessa solo la partecipazione alla liturgia eucaristica (sic! chi ha concesso? N.d.R.).
Terminata la Messa  si può rimanere in chiesa  solo per aiutare a fare le pulizie richieste dal Protocollo.( Rigorosamente in maiuscolo! N.d.R.)

Sarà vietato fermarsi a parlare sul sagrato e sul parcheggio ne' prima ne' dopo la Messa per non creare assembramento e per non disturbare perchè i portoni rimarranno spalancati e quindi si udrà in chiesa il vociferare.  (Famiglie, parenti e amici non si vedono di persona da oltre due mesi: è spontaneo e piacevole che dopo la Messa, rispettando le distanze di sicurezza, possano scambiare due parole. Invece no! Il clero della cittadina operaia,  artigianale e turistica  ha paura che le famiglie si lamentino fra di loro di non avere più soldi per mangiare perchè i  provvedimenti economici governativi, tanto sbandierati in TV, NON sono arrivati a destinazione! N.d.R.)
 

Si esige rispetto per le istruzioni stabilite dalla legge e dai vescovi in questa situazione straordinaria: tutti dobbiamo collaborare evitando soprattutto le mormorazioni, anche fuori della chiesa poichè il cristiano sa vedere anche nelle disposizioni civili, oltre che in quelle religiose, il dito provvido di Dio. (= san Giuseppi intercede per noi...N.d.R.)

Ognuno si deve sentire corresponsabile e chiamato in causa: se non ci saranno molte adesioni, dovremo pensare a ridurre il numero già esiguo delle SS. Messe perché non è giusto che sacrifichino il tempo domenicale solamente alcune persone! 
Si cerchi di sensibilizzare tutti i membri della famiglia in quest’opera, soprattutto i giovani : per creare maggiori vincoli di fraternità.
...

( da un social ) 

Foto: United States Marine Corps, su Senza nubi QUI

25 commenti:

  1. Anche il Papa dice che non bisogna mormorare................

    RispondiElimina
  2. La Cina è vicina !, come si scandiva una volta ....

    RispondiElimina
  3. Beh,se lo dice il Papa allora …..

    RispondiElimina
  4. Si, si...vedrai quanti giovani!!!

    RispondiElimina
  5. La rieducazione religiosa a chi sara'affidata? Dovremo fare autocritica se abbiamo criticato Bassetti? I campi di rieducazione saranno gestiti dai guardiani della rivoluzione gesuita?

    RispondiElimina
  6. Sttt! Il nemico ti ascolta..e il detersivo costa .
    Per evitare l'inquinamento delle falde acquifere per via dell'aumentato consumo di detergenti si aspettano le direttive dell'oracolo Greta .

    RispondiElimina
  7. Neppure durante l'occupazione napoleonica, che tenera non fu con i preti, arrivarono a tali atti di servilismo: negli spazi all'aperto io mormoro quanto mi pare e con chi voglio caro parroco !!!

    RispondiElimina
  8. Non insultiamo don Abbondio...il rettore di codesto santuario ha fatto le elementari? Dalla sua grammatica e sintassi si direbbe di no...spero che nessuno gli dia retta...quando vedrà i bussolotti delle offerte vuoti, forse addiverra' a più miti consigli...ad ogni modo un po' di fame non gli farà male

    RispondiElimina
  9. Inquietante parallelismo fra dittatura del governo Guseppi e dittatura CEI. Apposta vanno d'accordo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima i preti venivano corteggiati dai governi, si trattava di un lungo e duro lavoro, con il bergoglismo non c'è neanche bisogno di corromperli.

      Elimina
  10. Con le nuove norme mascherine fino al 31 luglio RAGAZZI! Comprese le norme per la messa!
    Hanno già DECISO come andrà indipendentemente da come andrà nella REALTà!

    RispondiElimina
  11. Roba da matti.
    Dalla chiesa conciliare alla chiesa patriottica.
    Che vergogna!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (In)naturale evoluzione. Per la pandemia conciliare non c'è stato vaccino.

      Elimina
  12. A lamentarsi di questo prete ignorante è la lingua italiana per come viene da lui maltrattata.

    RispondiElimina
  13. non metuens verbum16 maggio 2020 15:58

    Non ci sono parole: solo questo:
    Gesù, Giuseppe e Maria, vi dono il cuore e l’anima mia
    Gesù, Giuseppe e Maria, santificate la famiglia mia
    Gesù, Giuseppe e Maria, manteneteci in vostra compagnia
    Gesù, Giuseppe e Maria, nutriteci della Santa Eucarestia
    Gesù, Giuseppe e Maria, disperdete la diabolica follia
    Gesù, Giuseppe e Maria, proteggeteci dalla pandemia
    Gesù, Giuseppe e Maria, assisteteci nell’ora di agonia
    Gesù, Giuseppe e Maria, del Paradiso apriteci la via.
    Gesù, Giuseppe e Maria, Gesù, Giuseppe e Maria !

    ------------------------------------------------------------------------------------


    Gesù, Giuseppe e Maria, vi dono il cuore e l’anima mia
    Gesù, Giuseppe e Maria, santificate la famiglia mia
    Gesù, Giuseppe e Maria, manteneteci in vostra compagnia
    Gesù, Giuseppe e Maria, nutriteci della Santa Eucarestia
    Gesù, Giuseppe e Maria, disperdete la diabolica follia
    Gesù, Giuseppe e Maria, proteggeteci dalla pandemia
    Gesù, Giuseppe e Maria, assisteteci nell’ora di agonia
    Gesù, Giuseppe e Maria, del Paradiso apriteci la via.
    Gesù, Giuseppe e Maria, Gesù, Giuseppe e Maria !
    ------------------------------------------------------------------------------------

    RispondiElimina
  14. Buona idea quella di Rita Battaglio. La seguirò anche io. Per il resto quel documento è semplicemente inqualificabile .
    Giorgio Desogus

    RispondiElimina
  15. Santa Maria liberaci dal male

    RispondiElimina
  16. Non accettto in alcun modo che nessun prete sconfindando dalle sue precipue mansioni mi dica che non posso parlare del governo soprattutto di questo governo.
    Mi può chiedere i soldi , mi può chiedere di aiutare nelle pulizie mi deve correggere quando sbaglio nella mia vita familiare e personale ma NON mi deve dire di NON parlare del governo e della vita della nostra nazione.
    E' uno schifo!

    RispondiElimina
  17. Lo stesso clero che stigmatizza la "mormorazione" dei fedeli sull'operato del governo, è quello espresso dal cardinale eletricista che, in patente violazione della legalità e spirito di polemica contro il governo precedente (stesso premier) invitava alla disobbedienza civile. Quella del kompagno (ops 'fratello') Casarini. Preti cattolici mai caduti così in basso, mai tanto faziosi e ridicoli...

    RispondiElimina
  18. non dice non parlate contro il governo, ma solo di accettare quanto proviene dalla autorità. che sempre Dio ha voluto al comando. date a Cesare ecc...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma guarda caso l'autorità in questo momento è usurpata da Giuseppi & compagni. Le sottigliezze del linguaggio pretigno...

      Elimina
    2. ma in questo blog, tutti trovano usurpatori bergoglio usurpatore di Ratzinger, Ratzinger usurpatore di sé stesso, la chiesa conciliare usurpatrice di quella tradizionale e addirittura conte usurpatore di cspo del governo. ma forse che avete una patologia di natura psichiatrica?

      Elimina
    3. Può darsi che siamo stanchi psicologicamente a causa della paura del coronavirus: tu pregheresti anche per noi Anonimo 01:02 perchè la nostra natura psichiatrica non venga usurpata dai modernisti?

      Elimina
  19. a dire il vero io prego affinché al più presto la chiesa ritrovi l'unità e voi siete troppo illuminati da Ratzinger che non è il papa e posso solo pregare affinché ritorniate sulla retta via.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.