Post in evidenza

mercoledì 4 marzo 2020

Coronavirus: diocesi Forlì-Bertinoro, da domani in cattedrale recita continua del Rosario


Qualche vescovo ci crede ancora....
QUI  e QUI i sacerdoti che osano celebrare vengono denunciati.
Luigi

3 marzo 2020, SIR

La recita continua del rosario nella cattedrale di Forlì davanti all’immagine della Madonna del Fuoco. Questa la “risposta al momento di difficoltà” data dall’emergenza coronavirus Covid-19 che viene proposta dal vescovo di Forlì-Bertinoro, mons. Livio Corazza. “È il tempo della preghiera e della responsabilità”, afferma il vescovo, sottolineando che “non tutto ci è chiaro di quello che ci viene richiesto, ci appare francamente di difficile comprensione il divieto di partecipazione alla messa feriale e il permesso di frequentazione di locali pubblici”.
“Non tutti comprendono la differenza ed è soprattutto di difficile comunicazione”, prosegue mons. Corazza: “Ma questo – ammonisce – è il momento della responsabilità e della prudenza. Se questo ci viene richiesto, questo attueremo. Nessuno ci vieta, invece, la preghiera. Mantenendo distanze di sicurezza, a piccoli gruppi, diamo appuntamento alla preghiera davanti all’altare della nostra patrona, la Madonna del Fuoco”.
“Preghiamo per i malati e per i sani, per la nostra comunità e per tutti coloro che con preoccupazione attraversano momenti difficili”, spiega il vescovo: “Il Signore, per intercessione di Maria, ci aiuti a vivere con fede e amore questo momento”.
A partire da domani, mercoledì 4 marzo, e fino a sabato 7, la preghiera in cattedrale si svolgerà secondo i seguenti orari: alle 8.15 recita delle lodi e santa messa a porte chiuse, alle 9 inizierà il rosario che sarà recitato a gruppetti di 5 persone, che si alterneranno ogni mezz’ora. Alle 12 recita dell’Angelus e breve meditazione, poi dalle 12.30 riprenderà la recita del rosario fino alle 18 quando si concluderà con la recita del vespro. Per partecipare è necessario iscriversi in uno dei turni mediante il cartello che sarà esposto in cattedrale. Dalle 8.15 alle 18.30 sarà possibile seguire la diretta streaming sui canali Youtube e Facebook della Pastorale giovanile diocesana.