giovedì 20 febbraio 2020

Giovane Sacerdote malato di tumore offre a Dio le sue sofferenze per le vittime degli abusi sessuali

"Per chi crede, l’esperienza del dolore, fisico o spirituale che sia - quando riesca ad essere accolta come una prova permessa da Dio - è l'occasione per fare esperienza diretta dell’opera della Redenzione compiuta da Gesù Cristo con la sua passione e la sua morte infame sulla croce. Mediante la propria sofferenza, l’uomo si fa stretto collaboratore del progetto divino e può fare di essa, non un inutile lamento, ma un’offerta a vantaggio del prossimo. Ce ne dà un esempio eclatante questo giovane Sacerdote che faremo bene a raccomandare tutti al Signore." (Cit.)  

Preghiamo per questo giovane Sacerdote! 
AC

Virale: un prete con un tumore al cervello 
offre il suo dolore e la sua preghiera per le vittime di abusi 

Don John, dal suo letto di ospedale vorrebbe parlare o chattare personalmente con le vittime di abusi da parte di sacerdoti per fargli sapere che sta pregando per loro. John Hollowell è un sacerdote della Diocesi di Indianapolis (Stati Uniti) che ha voluto offrire a Dio le sue sofferenze, causate da un tumore al cervello, per le vittime di abusi sessuali perpetrati da sacerdoti. 

In un tweet pubblicato lo scorso 13 ottobre, il sacerdote, attualmente in servizio presso la Chiesa dell’Annunciazione e cappellano presso la DePauw University, aveva confermato ai suoi follower di “avere un tumore al cervello” ma con una “prognosi molto buona”. 

Nel 2018 chiesi a Dio che mi desse qualche piccola croce da condividere con le persone vittime di abusi sessuali. E la abbraccio volentieri (questa Croce che mi ha concesso).” 

Il giorno stesso il sacerdote ha chiesto, tramite il suo blog, che gli fosse inviata un elenco di vittime di abusi da parte di sacerdote per i quali poter pregare ogni giorno. 

“Vorrei scrivere personalmente ad ognuna di queste vittime per farle sapere che sto pregando personalmente per loro”, ha detto Don John Hollowell. 

Il 13 marzo gli verrà rimosso il tumore al cervello per poi proseguire i trattamenti del caso. 

Il sacerdote ha offerto le sue preghiere per tutti e si è affidato alla Madonna di Lourdes “perchè protegga sempre tutte le persone malate.” 

Don John ha 40 anni ed è sacerdote incardinato presso la diocesi di Indianapolis dal 2009. 

Che bell’esempio! 

Fonte: Church Pop QUI