sabato 12 ottobre 2019

Roma. Follie blasfeme e pagane in Santa Maria in Traspontina durante il Sinodo Panamazzonico. La condanna del Direttore di Radio Maria Colombia!



Cosa sta accadendo nelle chiese dell'Urbe durante il Sinodo dedicato all'Amazzonia? 
Il diavolo si sta scatenando istigando la profazione il Tempio Santo di Dio con i  riti pagani come quello è stato celebrato dei giorni scorsi, con tanto di una "sacerdotessa", in una chiesa romana nei pressi del Vaticano " prestata" dal povero parroco, ovviamente ignaro, ad un gruppo della Rete Ecclesiale Panamazzonica. 
Il Direttore di Radio Maria Colombia ha prontamente condannato l'atto sacrilego (QUI). 
Chissà se il Santo Padre all'Angelus domenicale e i padri sinodali faranno altrettanto esprimendo la loro esecrazione per la cerimonia blaflema all'interno di una chiesa dedicata alla Madonna Santissima.
AC  
Le fessure sono diventate voragini. l'argine crolla. Tutti zitti? 

Più grave di così non si potrebbe. 
Cos'altro dovremo vedere ancora? 
L'abominio avanza senza freni, diffondendosi dalle chiese di Roma, pronte alla dissacrazione estrema, sull'esempio dei giorni 4 [qui] e 7 ottobre [qui], con la complicità dei parroci e vari
religiosi, consacrati ecc. tutti proni all'apostasia imposta dal biancovertice..... e chi lo fermerà ?
Come scrive AciPrensa, la chiesa romana di Santa Maria in Traspontina, situata in Via della Conciliazione, a pochi metri dal Vaticano, ha ospitato un evento di marcato carattere sincretico che mescola le tradizioni indigene dell’Amazzonia.
L’evento, chiamato “Moments of Amazonian Spirituality”, è stato organizzato da “Amazon Common House”, uno spazio della Rete Ecclesiale Panamazzonica (REPAM), istituito temporaneamente in questa parrocchia, affidata ai Carmelitani, nel contesto di Sinodo per l’Amazzonia. 
L’ACI Prensa ha assistito al rituale l’8 e il 9 ottobre. 
La prima è iniziata alle 9:45. 
All’interno della chiesa e di fronte al luogo in cui si trova il Santissimo Sacramento e accanto all’altare maggiore, alcuni tessuti e una rete di colori sono stati diffusi con vari oggetti, come piccole canoe, immagini di uccelli, strumenti, figurine, scodelle con cibo, tra gli altri e al centro un cestino di vimini all’interno del quale era l’ immagine di una donna incinta nuda. 
La stessa immagine utilizzata nel rituale eseguito dal REPAM e dall’Ordine dei Francescani minori nei Giardini Vaticani il 4 ottobre davanti al Papa e nella preghiera con cui è iniziata l’attività del Sinodo nella Basilica di San Pietro il 7.
Gesù e la Madonna escono di scena. 
Al loro posto una statua di un’indigena nuda e incinta adorata abusivamente come Nostra Signora delle Amazzoni, una para-liturgia di avemarie e girotondi tribali, un martirologio con attivisti marxisti come Chico Mendes: il peggio del sincretismo paganeggiante va in scena a pochi metri da San Pietro nella chiesa di Santa Maria in Transpontina con l'imprimatur del Sinodo. 
Il parroco si chiama fuori: "Ho solo prestato la chiesa". 
E oggi si tocca l'apice con una messa sacrilega, già proibita dalla Santa Sede, che bestemmia il Battesimo.
Tra i partecipanti all’evento nella chiesa di Santa Maria in Transpontina c'erano diverse suore cattoliche, una “sacerdotessa” anglicana, diversi frati francescani, laici e indiani amazzonici.
Invece di partecipare alla processione blasfema - che nefandamente sta facendo scuola - sarebbe stato bene che in Vaticano si impegnassero per una cerimonia di una valenza profetica per onorare la Vergine Santissima di Guadalupe che Dio ha inviato fra gli indios americani per elevarli ad una religiosità di vette spirituali immense rispetto a quelle primitive e sanguinarie dove i loro dei esigevano che venisse strappato il cuore dai bambini, per propiziare il sorgere del sole di un nuovo giorno... Vergine di Guadalupe prega per noi peccatori e salva la tua Chiesa. Te lo chiediamo anche per l'intercessione dell'Indio San Juan Diego Cuauhtlatoatzin, che Tu onorasti con le tue apparizioni, canonizzato da Giovanni Paolo II il 31 luglio 2002.
Intanto, nell'immagine sopra, sempre da Santa Maria in Transpontina, potete vedere una scena bestiale e abominevole. Il modello della nuova chiesa. 
Se la tenessero! 
Ma chi riconsacrerà i templi di Dio profanati?


Fonte: Chiesa e post Concilio QUI

Articoli simili:  

- Aldo Maria Valli Duc in altum: Strano dunque vero/4 QUI 

- Costanza Miriano: Riflessioni su Eucarestia, Amazzonia e celibato QUI

- La Nuova Bussola Quotidiana "Hanno portato via il Signore! L'Amazzonia entra in chiesa con un culto pagano" QUI

- Gloria TV: Sinodo: donna vestita da "sacerdote", vescovi da laici, donna indio allatta al seno un animale QUI

- La fede quotidiana: La rete Panamazzonica celebra rituali pagani e sincretistici in una chiesa romana QUI 

- Cronicas de papa Francisco: Profanata la Chiesa di Santa Maria in Traspontina: noi c’eravamo… QUI

- Aciprensa: Indígenas y religiosas hacen rituales amazónicos en iglesia católica cerca al Vaticano QUI

Foto: Aciprensa

Nessun commento:

Posta un commento

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.