martedì 8 ottobre 2019

Il Papa si arrabbia per i tricorni, ma non per i pagani e per gli eretici

Da Il Messaggero di lunedì scorso 7 ottobre: 

"Il Papa si è arrabbiato per gli sfottò che sono emersi da tanti padri sinodali davanti agli usi e ai costumi dei popoli indigeni dell'Amazzonia, al centro del Sinodo dei vescovi iniziato stamattina. «Mi ha rattristato un commento scherzoso su un signore che portava le piume sul capo. Che differenza c'e' tra le piume e i tricorni che usano alcuni officiali dei nostri dicasteri?» ha detto aprendo l'assemblea che per un mese discuterà di una serie di problemi pastorali, teologici e sociali che gravano su quell'area del mondo. Ieri nella basilica di San Pietro erano presenti alcuni rappresentanti delle tribù indie con copricapi di piume e perline".
Se uno usa le piume per lui è bravo, se usa il tricorno è un cattivo pelagiano: non era lui che diceva che non bisogna giudicare?
Senza parole.
Luigi


3 commenti:

  1. il fato che si compie8 ottobre 2019 12:25

    "Che differenza c'e' tra le piume e i tricorni che usano alcuni officiali dei nostri dicasteri?» Dunque il "papa" non sa qual'è la differenza.

    RispondiElimina
  2. Ho letto che il papa abbia detto berretta e non tricorni e che il testo sia stato corretto successivamente! Qualcuno lo può confermare?

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.