giovedì 26 settembre 2019

La Corte Costituzionale legalizza il suicidio assistito: vergogna! Dio ve ne chiederà conto



Legalizzato il suicidio assistito. Da parte cattolica servono un impegno maggiore e soprattutto maggiore coerenza.
Vedere anche QUI
Luigi

3 commenti:

  1. E' contento Bergoglio di questa sentenza visto che vi ha contribuito non poco con il suo allegro e cameratesco dialogo o meglio subdola connivenza, con celebri abortisti ed eutanasisti e con il suo sovversivo : " chi sono io per giudicare" che esclude qualsiasi condanna al male e ha appannato la morale cristiana nella mente dei fedeli? E la imbelle CEI che invece di vigilare per combattere questa prevista sentenza di morte, si è divertita a demonizzare come assassini quei politici che pur non essendo stinchi di santo sono contrari, in nome di una vera tradizione cristiana ad una immigrazione indiscriminata che porta spacciatori di droga, prostituzione e tratta di esseri umani facendo finta di non saper che proprio i vescovi africani sono contrari all'immigrazione nociva alle loro nazioni ? Hanno subito una ennesima sconfitta e contribuito all' emarginazione ulteriore del cattolicesimo nella società italiana, ormai inarrestabile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prostituzione, droga etc. e, in aggiunta, massiccia infiltrazione dell'Islam, nemico giurato del cristianesimo che porterà all'annientamento, come in altre nazioni europee alla perdita dell'identità cattolica dell'Italia. I vescovi, coloro che dovrebbero confermare la fede si adeguano o, almeno alcuni, sono apertamente traditori.

      Elimina
  2. Profetiche le parole di Padre Pio cui hanno fatto eco quelle di GPII che denunciava la tirannide di Stato ! Quella infame sentenza che è, non diritto,ma solo ideologia liberal-massonica e marksista e che, subdolamente, parla di casi particolari, prevede che, come sempre avviene, diventi regola.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.