venerdì 9 agosto 2019

Sinodo dell'Amazzonia: alcuni articoli interessanti



Continuiamo la pubblicazione delle preziose informazioni che raccolgono gli amici della TFP nell'Osservatorio sul Sinodo dell'Amazzonia che trovate a destra nella homepage di MiL.
Anche oggi, purtroppo,  sull'argomento QUI.
La lotta continua.
Luigi

Cari amici,
proseguendo il nostro sforzo per tenervi costantemente informati sulle notizie riguardanti il Sinodo Panamazzonico di ottobre, vi segnaliamo gli ultimi importanti aggiornamenti caricati sul sito Pan-Amazon Synod Watch:
- Editoriale/ Un santo marxista? La strana proposta dei vescovi brasiliani per il Sinodo

Duecento vescovi brasiliani hanno chiesto a Papa Francesco di riconoscere come martire e “Santo patrono” del prossimo Sinodo il missionario italiano Ezechiele Ramin, ucciso nel 1985. La richiesta solleva non poche perplessità per l’attivismo politico di stampo apertamente marxista che caratterizzò l’intera vita di questo sacerdote comboniano. Una simile mossa sarebbe interpretata come la canonizzazione del marxismo.


- Il prossimo sinodo sarà “amazzonico” o “massonico”? – José Antonio Ureta

Esiste una singolare compagnia, quella dell’anello di tucum, che ha svolto un ruolo importante nella preparazione del prossimo Sinodo sull’Amazzonia: una corrente rivoluzionaria che agisce come una quinta colonna all'interno della Chiesa Cattolica. Scopriamo insieme di che cosa si tratta. 


- Che cosa direbbe Benedetto XVI al sinodo dell’Amazzonia – Sandro Magister

La marcia d’avvicinamento al sinodo dell’Amazzonia è sempre più connotata come una battaglia campale con epicentro la Germania. Sono di lingua e di ceppo germanico, infatti, i leader di entrambi gli schieramenti. Tra questi vi è anche Joseph Ratzinger. Lui tace, ma basta ciò che ha detto e fatto in passato, anche da papa con il nome di Benedetto XVI, per vederlo schierato.


- Mons. Vigano’: “La figura di Cristo è assente nel documento sul Sinodo per l’Amazzonia” - Martin M. Barillas

Per il celebre ex nunzio a Washington, mons. Carlo Maria Viganò, l'Intrumentum laboris del Sinodo “testimonia l'emergere di una teologia cattolica post-cristiana". Avverte che "è il trionfo di un piano di 60 anni fa" congegnato secondo i dettami marxisti della Teologia della Liberazione, che vede come attori di primo piano sacerdoti della Compagnia di Gesù.


- Dieci punti salienti della politica ambientale del Brasile – Evaristo de Miranda

Il Brasile è da tempo una potenza ambientale di primo livello nello scenario internazionale. Tuttavia, quando si parla di ambiente, il paese e la sua agricoltura sono bersaglio di attacchi assurdi e ingiustificati, sia in patria che all'estero. Dieci punti rilevanti illustrano con fatti e cifre l’eccezionale posizione del Brasile in materia.


- Bolsonaro: “Le riserve indigene rendono impossibile l’agrobusiness”. E mette in discussione l’omicidio del capo indio

In queste ultime settimane i principali quotidiani italiani sono stati prodighi nel dare notizie unilaterali senza offrire mai la versione della parte offesa, in questo caso quella del presidente del Brasile Jair Bolsonaro. Ci riferiamo all’omicidio di un capo indio avvenuto nei giorni scorsi nello Stato brasiliano di Amapá, per la cui uccisione è stato insinuato il sospetto che il mandante sia stato Bolsonaro stesso. Per ovviare a questa mancanza di imparzialità, pubblichiamo la traduzione di un articolo dell’Agenzia Reuters. 


- La Chiesa, in una visione veramente cattolica, non è come un partito politico o un club in cui si entra o si esce a piacimento - Robert Royal

Per gentile concessione del blog di Sabino Paciolla pubblichiamo la traduzione di un articolo di Robert Royal in cui il redattore capo di The Catholic Thing accusa il Sinodo di voler utilizzare l’Amazzonia “come proxy per far progredire ciò che i leader cattolici tedeschi sperano possa far risorgere una chiesa chiaramente morente”.


Cordialmente,
Samuele Maniscalco - Ufficio TFP Roma