lunedì 29 aprile 2019

Genova: Requiem solenne per il Card. Siri. nel XXX delle morte.

Giovedì 2 maggio 2019, ore 18:00
GENOVA, abbazia di S. Stefano, via XX settembre
S. MESSE SOLENNE da REQUIEM nel XXX anniversario della morte del Card. Giuseppe Siri

8 commenti:

  1. Ma che state a fare?! ... a ricordare il bel passato che mai tornerà... siete dei falliti.... voi siate i principali alimentatori del modernismo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi pare che la commemorazione di un Uomo di Chiesa, grande per dottrina e per pietas cristiana, sia da bollare come un semplice ricordo del bel passato. Dovremmo abolire anche la Commemorazione dei fedeli defunti del 2 novembre? Chi che fede è lei Anonimo delle 23:38?

      Elimina
    2. 23:28 apre bocca e da fiato.

      Elimina
    3. Affermazione del tutto sconnessa!

      Elimina
  2. ho letto che Siri sarebbe stato votato papa nel conclave del 1958, che avrebbe assunto il nome di Gregorio XVII e che addirittura ci sarebbe stata la fumata bianca, ma che i nuovi padroni dell'occidente, che non volevano la continuita' con Pio XII, l'avrebbero convinto a non imporsi. Secondo voi e' vero o e'fantasia galloppante?

    RispondiElimina
  3. La mancata elezione a papa, dopo Pio Xii, del card. Siri, autorevole per dottrina e conoscenza diretta, non dilettantesca, dei problemi sociali del suo tempo, mai risolti, ha aperto un periodo drammatico per la vita della Chiesa negato con arroganza da senza fede e amore per la Chiesa o al più definiti superficialmente "segno dei tempi".

    RispondiElimina
  4. Che grande Papa che sarebbe stato Siri

    RispondiElimina
  5. "...falliti..."

    Conosci bene i fallimenti, eh? LOL

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.