sabato 6 aprile 2019

F-104 “cacciato” dalla Università Cattolica di Piacenza: giudicato simbolo di guerra, verrà rimosso dal giardino

I matti non sono più  nei manicomi ma rischiano di rimanere nelle università cattoliche.
Contiamo che qualche gruppo di studenti e\o professori  si ribelli a questo sciagurato politically correct.
QUI l'articolo del 2010 dal sito della Cattolica in cui si spiegava il dono dell'aereo in nome del fondatore della Cattolica Padre Gemelli. Si vede come le mode cambiano...
Vedere anche QUI e QUI: almeno qualcuno si muove.
Luigi

3 aprile 2019, La Libertà

Il caccia intercettore F-104, che da anni si trova nel giardino interno dell’Università Cattolica di Piacenza, sarà rimosso. Così hanno deciso i vertici dopo che i consigli di facoltà della sede piacentina si erano espressi per la rimozione del monumento.
Il velivolo, posato in onore della passione per il volo e gli studi scientifici del fondatore dell’ateneo padre Gemelli finirà probabilmente a Volandia, alla Malpensa, una specie di parco dei divertimenti del volo.

A confermarlo è il direttore di sede Mauro Balordi: “L’aereo non è di nostra proprietà ma in comodato d’uso da parte dell’Aeronautica militare. Lo riconsegneremo a loro e decideranno dove posizionarlo”. Balordi non lo dichiara ufficialmente ma la motivazione della rimozione del monumento starebbe nel simbolo che, secondo i contestatori, un caccia come l’F-104 rappresenta: non di pace ma di guerra.

Nessun commento:

Posta un commento

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.