martedì 15 gennaio 2019

Langone, Carron, CL e l'invasione musulmana

Povera CL. Da Berlusconi alle presentazioni di libri con Bertinotti. E ora immigrazionista tout court.
E non solo, nella stessa intervista,  sui "valori non negoziabili" e cd. sovranismo: 
"Francesco ha denunciato il riapparire di populismi e nazionalismi che «indeboliscono» il «sistema multilaterale». Perché accade? 
Nel tempo ha prevalso la dimensione universale, un tentativo che ha le sue radici nell'Illuminismo: salvaguardare i valori - persona, vita, famiglia, società - slegandoli dall'appartenenza alla storia particolare che li aveva generati. Alla globalizzazione, espressione ultima del tentativo illuminista, si oppone una concezione di appartenenza nazionalistica. Ma tale reazione non risolve il problema, lo sposta solo in avanti rimandandone la soluzione: un equilibrio corretto tra appartenenza a una storia particolare e apertura all’universale". 
Era lo stesso che, qualche anno fa, mandava lettere a Benedetto XVI per contrastare i candidati progressisti per la sede  arcivescovile di Milano? O un caso di omonimia?
Luigi

11 gennaio 2019
“Non tenterai il Signore Dio tuo”. Don Julián Carrón ha rilasciato al Corriere un'intervista invasionista, solo che lui non è Baglioni e il Vangelo dovrebbe conoscerlo. Secondo il capo di quello che resta di Cl noi cristiani dobbiamo “creare luoghi capaci di accogliere e integrare chi è diverso da noi”. In pratica i quattro gatti ancora frequentanti la messa domenicale dovrebbero evangelizzare non so quanti milioni o miliardi di fieri maomettani che dall'Africa e dall'Asia pretendono di insediarsi in Italia. Ci vorrebbe un miracolo ma i miracoli li fa soltanto Dio e non è lecito mettersi nella condizione di dover chiedere miracoli a Dio. Il diavolo (Luca 4,9-12) condusse Gesù nel punto più alto del tempio e lo spronò a buttarsi di sotto, tanto ci avrebbero pensato gli angeli a evitargli l'impatto col suolo. Carrón ci sprona a buttarci di sotto, nello sprofondo di un'Europa mezza islamizzata, tanto ci penserà Dio a evitarci l'impatto col Corano. Vade retro Carrón.