mercoledì 2 gennaio 2019

Camillo Langone, cattolicesimo e Raffaella Carrà

La solita acutezza sarcastica dell'arguto Langone.
del 29.12.2018

Ma Raffaella Carrà, quando prega, a chi si rivolge? Intervistata da “Liberi tutti” si dichiara “persona molto spirituale che prega tanto” e al contempo si vanta di aver mostrato una coppia omosessuale nell'ultimo video. Dunque non prega il Signore che “fece piovere dal cielo sopra Sodoma e sopra Gomorra zolfo e fuoco”. Non Gesù che quella pioggia bruciante rievoca e approva. Non San Paolo che scrive di “atti ignominiosi”. Non Sant'Agostino convinto che “i delitti compiuti dai sodomiti devono essere condannati ovunque e sempre”. Non Santa Caterina da
Siena secondo la quale “il maledetto peccato contro natura dispiace anche ai demoni”. Dunque chi prega Raffaella Carrà? Nell'intervista non lo esplicita. Ma lascia un indizio quando svela che ogni Vigilia di Natale mangia spaghetti al tonno, siccome Mastroianni gli spiegò che quel piatto in quel giorno porta fortuna. Ecco in cosa crede la credente soubrette: nell'efficacia salvifica di un sugo. Non sono per la libertà di estinzione, dunque mi auguro la pianti con la propaganda omosessualista, ma sono per la libertà di culto, dunque le auguro cento anni di preghiere al dio Tonno.

Abbiamo trovato anche un video risalente video tratto dalla trasmissione “Carramba che Fortuna” in cui la signora più amata dagli italiani, si dilettó in canzone dedicata a Satana. ... mah.
Ecco qui https://youtu.be/JL-HqH1GuYs
Certamente una provocazione ? Una tragressione? Ma involontariamente inopportuna.

10 commenti:

  1. Non è un po' troppo abusato il verbo pregare?
    Se non è rivolto a Dio (cattolico, che è l'unico che esiste)è un fantasticare.

    RispondiElimina
  2. Abbiate pazienza: ma vi pare che si possa perdere tempo dietro alle banalità espresse da una soubrette?

    RispondiElimina
  3. Una religione sincretista creata dai big dello showbizz, dove esiste un "Dio unico" a tutte le religioni che "ti ama per quello che sei"...quindi puoi pregare ed essere sodomita, pluridivorziato, ladro, ecc. va bene per quello che sei, la religione del nuovo ordine mondiale tanto cara a Bergoglio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non giudicate e non sarete,giudicati,non condannate e non sarete condannati.

      Elimina
  4. Quando si dice che l'intelligenza non porta il successo.

    RispondiElimina
  5. Domanda: "nel videoclip di un brano del cd ha voluto ci fosse, tra le famiglie, anche una omosessuale.
    Risposta della Carrà: «È vero, ho chiesto io di avere una famiglia omosessuale tra le varie famiglie del video, perché ormai è nelle cose, è la normalità ed è giusto che sia così». Chissà che ne pensa Bergoglio, visto che non dice una parola sulla sodomia che dilaga nei sacri palazzi.

    RispondiElimina
  6. Già una rubrica che s'intitola "Liberi tutti" è tutto un programma.Fa pensare a "Liberi e uguali" di sinistra matrice.

    RispondiElimina
  7. Spremute di cretinità "tukatuka" e niente più.

    RispondiElimina
  8. Che aggiungere? Che come lo stilista Karl Lagerfeld, l'architetto franco statunitense Peter Marino e molti tri, gira ormai in borchie e pelle nera perché fa parte della famiglia...non cristiana, mettiamola così. Mi sa proprio che ci avete preso...

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.