sabato 29 dicembre 2018

Sgarbi "esorta" i preti codardi a difendere i martiri cristiani e lasciare perdere Salvini.

Siamo al paradosso: i cristiani perseguitati e Gesù difesi dal laicissimo Vittorio Sgarbi.

Roberto


19 commenti:

  1. Ancora più assurdo sentire un ex radicale e omosessuale come Capezzone difendere i cattolici...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè omosessuale? Non ce l'ha mica scritto in fronte! Perchè un omosessuale, semmai lo fosse, non può difendere i cattolici?

      Elimina
    2. Una diffamazione come quella che è stata scritta (perchè la redazione non censura?) da anonimo 29 dicembre 17.01 merita, e lo avrà, una segnalazione specifica legale. Difatti nel mondo, laico e sacerdotale, vicino alla tradizione l'omosessualità non esiste proprio...

      Elimina
    3. Che vuol dire "vicino alla tradizione l'omosessualità non esiste proprio"? E' una frase indecifrabile. E poi Capezzone è un radical pannelliano, quindi anti cattolico, che si è chiaramente riciclato passando senza vergogna sulla sponda di centro-destra. E poi quella "segnalazione specifica legale"... suvvia, 8,35, sia serio!

      Elimina
  2. Parole che si meritano! Nulla può giustificare l'atteggiamento fazioso, da Bergoglio in giù, di preti che invece di difendere in vario modo, l'identità cristiana, abbandonano i fedeli al nemico invasore e si scatenano in proclami violenti degni dei peggiori e rivoluzionari partiti nazisti e marksisti. Sgarbi, cui va il merito di averle esplicitate in modo preciso, si mette sulla scia dei tanti insigni studiosi di varia area culturale e nazione i quali anche se indifferenti alla fede cristiana o non praticanti, non accettano che una Chiesa che ha una precisa e millenaria dottrina affidatale da Cristo, finisca per trascurarla fino a rinnegarla. Pio XII, quando Midtzenty fu imprigionato e torturato dai comunisti, davanti al mondo protestò in piazza S. Pietro, dichiarando che il papa non poteva tacere.

    RispondiElimina
  3. Sgarbi ha citato la famosa frase di un saggio di Benedetto Croce, pensatore laico e di tendenze liberali, scritto nel 1942: " Perché non possiamo non dirci cristiani", per ricordare la grande rivoluzione storica portata dal Vangelo. La gerarchia, accecata dall'apostasia e dall'adeguamento acritico, non si accorge delle gigantesche forze, massoneria e Islam, che stanno annientando la civiltà cristiana lasciata indifesa e, peggio, rifiutata dell'interno. Non riesce nemmeno ad accorgersi, poi, di essere sempre meno seguita, il che sarebbe un vantaggio se, insieme, non danneggiasse ancor più la Chiesa stessa.

    RispondiElimina
  4. Grande, grandissimo Sgarbi. Condivido in pieno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Grande, grandissimo Sgarbi"? Uno che che non si sa cosa pensa? Un cervello guazzabuglio? Un anti tutto e anti niente?

      Elimina
    2. Ciò che conta è che Sgarbi ha detto una sacrosanta verità che deve avere colpito nel segno date le violente scomposte reazioni, indegne di un uomo di Chiesa, del card. Bassetti il quale, come tantissimi vescovi, non sa guardarsi allo specchio e vedere cosa sta purtroppo accadendo dentro la Chiesa per loro 'merito'.

      Elimina
  5. Vedo che i sostenitori di salvini si moltiplicano come i pane e i pesci. Questo governo ama, diffonde, coltiva l'ignoranza che piace molto al volgo e ai lettori di molti blog cattolici. La lega e salvini sono quanto piu' lontano ci puo' essere dal cattolicesimo. Piace il livello becero di sgarbi sempre un sintonia con la pancia di chi interpreta il cattolicesimo come difesa dei propri interessi. Ora mi chiedo, sono sicuri questi blog sovranisti che la chiesa non si interessi dei cristiani in medioriente?
    Comunque viva salvini, il piu' comunista dei comunisti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Veda, io non sostengo Salvini (nel senso che, pur apprezzandone alcune posizioni, appartengo a una diversa corrente di pensiero); ma da Cristiano sono indignato del fatto che certo clero cattolico sostenga che vivere integralmente la fede in Cristo (parole che ho letteralmente sentito, peraltro dal solito codazzo di laicisti che va dietro all'attuale episcopato cattolico) consista nel compiere certi "doveri sociali", fatti assurgere a dogmi da costoro, e a pretesto per attaccare una data posizione politica con fare polemico e assai poco cristiano. Ma il Cristianesimo nella sua essenza è altro!

      Vivere da Cristiani integrali significa ritirarsi negli eremi e nei monasteri, separandosi dalla confusione del mondo; significa pregare incessantemente, ripetendo senza sosta la Preghiera del Cuore come ci è comandato dal Vangelo e insegnato dai Padri; significa vivere ogni istante nel pensiero che si dovrà morire e ci sarà un'eternità, fortificando lo spirito nella preghiera e nell'ascesi, coltivandone i tesori nell'adorazione, nella contemplazione e soprattutto nella Liturgia!

      Il problema di questo clero moderno è che distorce il Cristianesimo, facendogli assumere una misura puramente terrena, limitandolo all'azione sociale in questo mondo; e peraltro, a una fetta limitata di azione sociale, visto che atti, peccati e crimini ben peggiori di non accogliere i "migranti", come aborti, eutanasia etc., vengono generalmente tollerati o passati sotto silenzio. E questo è un problema molto serio, perché i disastri compiuti da questo clero, che si fregia di fare tutto ciò in nome di Dio quando invece combatte e avversa gl'insegnamenti del Salvatore, infanga il nome stesso dei Cristiani, e quindi il nome santissimo di Dio, dando così manforte alle maldicenze e alle offese del mondo, che vedendo la gerarchia (parte visibile) assumere queste posizioni, ne approfitta per attaccare il Cristianesimo nella sua intierezza, da una parte e dall'altra..

      O.Λ.

      Elimina
    2. Lei ha le idee rivoltate.
      Cosa crede che quando l'Islam conquisterà l'Europa abbia pietà de cristiani? Ci vogliono tutti morti ammazzati. L'hanno detto più di una volta e con le parole e coi fatti.
      Salvini è l'unico che ha messo un freno a questa invasione ma la Chiesa gli da contro.
      La Chiesa che si mostrando di sinistra. Lei che parla è un comunista si è capito benissimo.

      Elimina
    3. Lei ha le idee rivoltate.
      Cosa crede che quando l'Islam conquisterà l'Europa abbia pietà de cristiani? Ci vogliono tutti morti ammazzati. L'hanno detto più di una volta e con le parole e coi fatti.
      Salvini è l'unico che ha messo un freno a questa invasione ma la Chiesa gli da contro.
      La Chiesa che si mostrando di sinistra. Lei che parla è un comunista si è capito benissimo.

      Elimina
    4. (Non) caro Francesco, di Francesco ne abbiamo già uno che basta e avanza per mandare alla deriva la Barca di Pietro.
      Ci risparmi le sue scialbe considerazioni.

      Elimina
    5. Invece di aggredire la persona Sgarbi provi a dimostrare che quello che ha detto non è vero !

      Elimina
    6. Il dente batte dove Salvini duole. E deve far veramente tanto male ,Salvini, se il suo cognome viene volutamente scritto con la minuscola .Sembra veramente l'inizio dei dolori ,quantomeno di stomaco e fegato.Tuttavia col Maalox si possono attenuare certi fastidiosissimi bruciori…...

      Elimina
  6. Questo è ancora niente .Verrà un tempo in cui "Parleranno le pietre" e sarà un discorso estremamente spiacevole.

    RispondiElimina
  7. Guarda caso sono vicini al cattolicesimo i governi massonici di sinistra, con le unioni civili, i matrimoni omosessuali, l'eutanasia etc. dove si proclamava che i componenti non avevano giurato fedeltà al Vangelo, elogiati in cambio di soldi l'unica ansia dei preti i quali sputano bile perché, i fedeli e, in generale gli italiani, non la pensano come loro visto che vogliono far credere che Vangelo sia far venire terroristi, prostitute, spacciatori di droga etc. e peggio, nemici dichiarati di Cristo.

    RispondiElimina
  8. Al di la di esibizioni narcisistiche,Sgarbi è uno storico dell'arte molto competente e non fazioso come la maggioranza degli storici dell'arte italiani infettati di liberal-marksismo che disprezza l'arte cristiana deformandone il significato in senso polemico anti ecclesiale, estraneo alla fede. Ha collaborato a molti corretti restauri di chiese e opere figurative,contro le deformazioni ' moderne', oggi sostenute da non pochi vescovi ignoranti ed apostati.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.