giovedì 13 dicembre 2018

Nuovo libro di Valli e Porfiri: "Sradicati. Dialoghi sulla Chiesa liquida"

Una lettura natalizia per i nostri lettori (QUI su Amazon).
L

Aldo Maria Valli - Aurelio Porfiri (2018), Sradicati. Dialoghi sulla Chiesa liquida: Chorabooks.
EBook (formato Kindle) Euro 6.99
ISBN 9789887896913
EBook (formato Epub) Euro 6.99
ISBN 9789887896999
Cartaceo Euro 13.99
ISBN 9789887896951

Disponibilità: immediata su tutti i negozi amazon in formato kindle e cartaceo e su oltre 100 negozi online in formato Epub (Feltrinelli, Rizzoli, Mondadori, hoepli, Book republic, Libreria universitaria, San Paolo store, Il fatto quotidiano, Il giardino dei libri, Google play, Ibooks store, Kobobooks, Tolino, Casa del libro, Bajalibros, Nookstore, Weltbild, El corte inglés, Barnes and Nobles etc.)

Aldo Maria Valli, giornalista e scrittore, è da anni affermato vaticanista. Nel suo blog Duc in altum (tra i più frequentati e autorevoli) è impegnato da tempo a difesa della tradizione cattolica, della retta dottrina e della corretta liturgia, contro le ambiguità di un magistero segnato dal neo-modernismo e da cedimenti alla mentalità del mondo. Tra i suoi libri più diffusi 266. Jorge Mario Bergoglio Franciscus PP, Come la Chiesa finì e Il caso Viganò. Per Chorabooks ha già pubblicato Uno sguardo nella  notte. Ripensando Benedetto XVI.

Aurelio Porfiri è compositore, direttore di coro, educatore e autore. Ha al suo attivo circa 30 volumi e 600 articoli. La sua musica è pubblicata in Italia, Cina, Stati Uniti, Francia e Germania. Ha collaborato con numerosi blogs, riviste e quotidiani come Zenit, La nuova bussola quotidiana, O Clarim, La croce quotidiano, la fede quotidiano, Liturgia, La vita in Cristo e nella Chiesa, Rogate ergo, Camparidemaistre, Il messaggio del cuore di Gesù, Patheos, etc.

-----------------------------------------------------

Nella Chiesa cattolica è tempo di profonde divisioni, su temi importanti e di grande impatto per i fedeli e anche per coloro che non si professano cattolici. Dietro tali divisioni ci sono nodi decisivi, che riguardano la fede e la natura stessa della Chiesa cattolica.
Questo libro appassionato e sofferto, attraverso i dialoghi tra Aldo Maria Valli, noto vaticanista, e Aurelio Porfiri, musicista di Chiesa e scrittore, sviscera tutti i problemi, senza negare le difficoltà, ma tenendo sempre aperta la porta della speranza.
Tutti e due impegnati in una intensa attività giornalistica, Valli e Porfiri hanno condensato in questa pagine ore di discussioni, meditazioni, riflessioni, spesso contro corrente. "Conosco Aurelio Porfiri e Aldo Maria Valli da molti anni, anche se per ragioni diverse – dice il notissimo teologo monsignor Antonio Livi nella prefazione –  e sono lieto di poter dire alcune parole su questo testo, Sradicati, in cui i due autori cercano di prendere di petto alcuni problemi di pressante attualità nella Chiesa, una Chiesa in grande crisi, quasi ‘liquida’, come si dice nel sottotitolo del libro”. “Aurelio Porfiri e Aldo Maria Valli – continua monsignor Livi – parlano da cattolici, sinceramente e profondamente credenti, e non temono che quanto scrivono possa attrarre nemici: la verità ha dei diritti che sono anche superiori al proprio tornaconto personale. Come dice il Vangelo, la verità ci farà liberi, non le convenienze dettate da esigenze di carriera".
Proprio riflettendo su queste difficoltà monsignor Livi conclude: "Vorrei dire a questi due miei amici: non vi fate zittire o impaurire da quanti vi ostacolano pubblicamente o di nascosto. Piuttosto, nella consapevolezza certa di difendere la verità del Vangelo dalle eresie o dalle strumentalizzazioni politiche,  rallegratevi ed esultate di fronte alla persecuzione! Soffrire per la verità di Cristo su questa terra è un titolo certo di merito per godere della pace e della gioia in paradiso quando nostro Signore Gesù ci dirà: ‘Avanti, servo buono e fedele: sei stato fedele nel piccolo, e io adesso ti concedo un premio grande!’".
Un testo scorrevole ma denso e di grande importanza per il dibattito fra le diverse anime del cattolicesimo nel nostro tempo.

Sommario